Esplode fabbrica fuochi d’artificio, vittima un 20enne

Esplosione all’interno della fabbrica di fuochi d’artificio della famiglia Cosma, in mattinata, dove è rimasto vittima Gabriele Cosma un giovane di 20 anni. Il giovane era figlio di Dario uno dei proprietari dell’azienda che vivono a Monteroni.

E’ successo ad Arnesano nella fabbrica di fuochi d’artificio di proprietà della famiglia Cosma. Tragico il bilancio: il figlio è morto poco dopo l’arrivo in ospedale, altri tre lavoratori, presenti al momento dell’esplosione, sono rimasti feriti. Uno è in gravi condizioni, si tratta di Gianni Rizzo, anni 41, di Carmiano.

Gabriele aveva seguito l’attività lavorativa di famiglia, fondata dal nonno, poi il padre, Dario e gli zii Andrea e Gianluca, rimasti feriti entrambi.


Commenti

commenti