Connect with us

News & Salento

Gabellone e Franceschini: l’incontro non si fa più

Antonio Gabellone: “Troppe polemiche, non ci vado. E dire che ero stato cordialmente invitato all’incontro nella veste di Presidente della Provincia…”.
E al Partito Democratico: “Tale circostanza ha solo acuito le loro spaccature interne”

Pubblicato

il

Antonio Gabellone: “Troppe polemiche, non ci vado. E dire che ero stato cordialmente invitato all’incontro nella veste di Presidente della Provincia…”. E al PD: “Tale circostanza ha solo acuito le loro spaccature interne”.

“Avevo ricevuto un invito all’incontro odierno con il Segretario Nazionale del Partito Democratico, On. Dario Franceschini; invito che ancora non avevo inserito ufficialmente nella mia agenda giornaliera quando già erano comparse su tutti gli organi di informazione le scaramucce e le polemiche incrociate tra gli esponenti salentini del PD”.

“Il salire di questi toni polemici e le tensioni che si sono determinate”, prosegue il Presidente della Provincia, “mi hanno indotto a rinunciare alla possibilità pur costruttiva di confrontarmi sui temi del territorio che amministro con il Segretario Nazionale del maggior partito d’opposizione; ho assunto tale determinazione”, continua, “con l’auspicio che ciò possa servire a sgomberare il campo da almeno uno dei tanti elementi di polemica interna al PD, non avendo nessuna intenzione di diventare io stesso un elemento di polemica, essendo stato solo cordialmente invitato all’incontro nella veste di Presidente della Provincia”.

Pesante come una clava il… colpo di fioretto con il quale Gabellone chiude il suo intervento: “E’ evidente come tale circostanza abbia acuito le spaccature nel PD, che in questa fase mi pare meglio lasciare alle sue vicende, al fronteggiarsi senza esclusione di colpi in vista della fase congressuale”.

News & Salento

Malore in riva al mare: paura per turista

Sirene spiegate a Porto Miggiano: necessario un doppio intervento, di 115 e 118, per salvare un bagnante

Pubblicato

il

Pomeriggio movimentato in riva al mare a Santa Cesarea Terme.

Nella gettonata località di Porto Miggiano un turista è stato colto da un malore nelle acque in prossimità dell’imboccatura del porticciolo.

Attorno alle 17e30 i presenti hanno immediatamente richiesto l’intervento di una ambulanza, accorsa sul posto col sostegno del 115. Per recuperare il malcapitato è stato infatti necessario l’intervento dei vigili del fuoco, giunti dal Distaccamento di Tricase. Questi, hanno poi consegnato l’uomo ai sanitari del 118 che hanno ultimato le procedure di soccorso e scongiurato il peggio.

Fortunatamente il pronto intervento dei soccorritori ha riportato in breve la situazione alla normalità.

Continua a Leggere

News & Salento

Estorce denaro alla madre e morde carabiniere

Dopo aver aggredito la mamma 63enne, un 27enne di Corsano si oppone ad un carabiniere azzannandolo: arrestato

Pubblicato

il

Si avventa contro la madre prima e contro un carabiniere poi: finisce in manette un 27enne di Corsano, Giacomo Augusto Spinola.

Il ragazzo aveva aggredito più volte la madre 63enne, rea di non avergli consegnato del denaro contante. Più volte il giovane aveva provato (ed era spesso anche riuscito) a spillarle dei soldi, finendo in più occasioni per aggredirla fisicamente e costringendo la donna a rivolgersi al pronto soccorso.

La triste vicenda si è conclusa con un tutt’altro che tranquillo intervento dei carabinieri. Alla vista degli uomini dell’Arma infatti Spinola non si è contenuto, balzando anzi addosso ad un militare e mordendolo ad un avambraccio.

Per il carabiniere nessuna conseguenza grave, se non la necessità di qualche medicazione. Per il 27enne invece è scattato l’arresto in flagranza di reato.

Continua a Leggere

Galatina

Monumento all’aviatore, firmata la convenzione

“Finalmente si realizza un sogno”, dichiara il Colonnello Alberto Surace

Pubblicato

il

Il presidente della Provincia di Lecce Stefano Minerva e il Comandante del 61º Stormo dell’Aeronautica Militare, Colonnello Alberto Surace, hanno firmato ieri a Palazzo Adorno a Lecce la convenzione che consentirà la realizzazione di un Monumento all’Aviatore all’interno della rotatoria ubicata lungo la strada provinciale 362 Lecce-Galatina, all’intersezione con il Viale dell’Aeronautica, nonché la cura e la manutenzione delle aiuole isole spartitraffico e centrale presenti in quella sede.

Finalmente si realizza un sogno”, dichiara il Colonnello Alberto Surace. “La base aerea di Galatina, e parlo anche a nome di chi mi ha preceduto, ha accolto l’iniziativa della Provincia con grande entusiasmo e soddisfazione, vorrei dire anche con un pizzico di orgoglio: ogni volta infatti che un simbolo dell’Aeronautica Militare trova collocazione tra la gente è per tutti noi un’occasione per dare risalto alla presenza della base aerea sul territorio salentino e consolidare i già eccellenti rapporti con i cittadini e le istituzioni locali”.

Il presidente Stefano Minerva sottolinea: “Con questo atto la Provincia di Lecce esprime tutta la sua gratitudine nei confronti dell’Aeronautica Militare per il lavoro quotidiano che svolge. Il Monumento all’Aviatore sarà proprio questo: il simbolo del legame fra i cittadini del Salento e uno dei centri di addestramento e di eccellenza più importanti  del mondo”.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus