Gagliano, nascondevano al droga nelle mutande: presi. Novaglie, sbarco di clandestini

I Carabinieri di Specchia hanno arrestato, per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, Giuseppe Ciullo e Daniele Colella, incensurati, rispettivamente 21enne e 19enne, entrambi di Gagliano del Capo. I due sono stati fermati nella tarda serata di ieri mentre, a bordo di uno scooter, si trovavano in località Bosco Daniele. Alla vista della pattuglia di militari di Specchia il conducente dello scooter ha notevolmente rallentato l’andatura del mezzo. Tale comportamento ha incuriosito i Carabinieri che, insospettiti, hanno intimato l’alt al ciclomotore. Durante il controllo i due giovani, identificati si sono comportati in modo anomalo tradendo una eccessiva preoccupazione per un normale controllo. I Carabinieri hanno deciso di accompagnare i due in caserma dove li hanno sottoposti ad una minuziosa perquisizione personale e veicolare. Mentre all’interno dello scooter ed addosso al Colella la ricerca ha dato esito negativo, ben celato negli slip di Ciullo i militari hanno rinvenuto un involucro contenente centocinquantasette grammi di sostanza stupefacente del tipo marijuana. I due giovani sono stati accompagnati presso la Casa Circondariale “Borgo San Nicola” di Lecce a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Sbarco di clandestini

Alle prime ore di questa mattina nell’area del Capo, e precisamente tra i Comuni di Novaglie–Alessano – Corsano e Gagliano del Capo, i Carabinieri della Compagnia di Tricase, hanno rintracciato 43 cittadini extracomunitari clandestini, sbarcati nel corso della notte su quelle coste. Le condizioni di salute dei 43 clandestini, tutti di sesso maschile, tra i quali 5 minori, originari del Pakistan, Iran e Bangladesh, sono soddisfacenti. Si è comunque provveduto a rifocillarli con cibo e acqua, prima del loro accompagnamento presso il centro “Don Tonino Bello” di Otranto per le procedure di identificazione.


Commenti

commenti