Connect with us

Cronaca

Incidente mortale sulla Depressa-Tricase

Grave sinistro in serata, ad avere la peggio un 48enne centauro di Spongano

Pubblicato

il

Un terribile incidente, nella serata di ieri, ha riportato nelle pagine di cronaca uno degli snodi stradali più pericolosi di Tricase.  Anche se, stavolta, l’impatto tra i mezzi coinvolti pare essere frontale, e non causato dall’incrocio nei pressi del quale è avvenuto.

Attorno alle 20, sulla provinciale che dalla frazione di Depressa conduce in paese, il sinistro ha lasciato sull’asfalto i resti, accartocciati, di un’auto (una C3) e di una moto che viaggiavano in direzione opposta. Nell’impatto ha perso la vita Adolfo Bramato, 48 anni, di Spongano: lo scontro tra i mezzi coinvolti ha provocato ferite gravissime su tutto il corpo del centauro.

Il tutto a pochi metri dalle attività commerciali Euronics ed Eurospin, ed a qualche centinaio di metri dall’ospedale di Tricase dove, d’urgenza, è stato accompagnato il centauro dei conducenti coinvolti.

Per il 48enne di Spongano, non è bastato indossare il caso: è spirato nel corso della notte.

L’uomo ricoverato prima nel locale ospedale è poi trasferito d’urgenza al “Fazzi” di Lecce,non ce l’ha fatta ed è spirato durante la notte

Sul posto hanno lavorato i carabinieri di Tricase per ricostruire dinamica e responsabilità, coadiuvati dai vigili del fuoco del distaccamento di Tricase.

Cronaca

Tricase: Tremendo impatto auto-scooter a Depressa

Schianto all’incrocio sulla via per Andrano: perde la vita scooterista

Pubblicato

il

Terribile incidente in serata a Tricase, sulla strada provinciale che porta ad Andrano.

Il sinistro è avvenuto attorno alle 21, a Depressa, all’altezza dell’uscita proprio per il centro abitato della frazione tricasina.

Coinvolti un motociclo ed un’auto, una Ford Fiesta condotta da un 29enne di Tricase. L’impatto è stato di una violenza tale da ridurre in fin di vita uno dei due coinvolti, lo scooterista, un ragazzo di 28 anni di Depressa. Il 118 lo ha portato d’urgenza in ospedale, a Tricase. Vani i tentativi di tenerlo in vita: il giovane è deceduto poco dopo. Sotto shock ma incolume il ragazzo alla guida della Ford.

I danni patiti dai mezzi coinvolti rimarcano la gravità dello schianto: il lato destro del frontale della Ford Fiesta è distrutto. Del mezzo a due ruote non restano invece che delle lamiere accartocciate.

Sul posto i carabinieri sono al lavoro per ricostruire la dinamica e le responsabilità dell’incidente. Elemento di base pare essere il dato certo sulla direzione dello scooter che da Andrano muoveva verso Tricase.

Seguono aggiornamenti.

Continua a Leggere

Cronaca

Bimba ingerisce pastiglie: paura a Tricase

La distrazione, l’episodio, la preoccupazione ed i controlli: fortunatamente in poche ore l’allarme è rientrato

Pubblicato

il

Serata di apprensione quella di ieri a Tricase per una famiglia del posto.

Una bambina di 2 anni ha ingerito 2 pastiglie trovate incustodite per casa. I genitori se ne sono accorti una volta avvedutisi dell’ammanco dei medicinali stessi.

Immediatamente è scattato l’allarme con la corsa in ospedale. Fortunatamente i controlli hanno scongiurato che vi potessero essere gravi conseguenze ed il tutto, dopo qualche ora, è tornato alla normalità.

Continua a Leggere

Cronaca

I Giochi del Mediterraneo 2026 saranno a Taranto

Lo stadio di riferimento sarà il Via del Mare che potrà beneficiare di appositi fondi per la ristrutturazione

Pubblicato

il

Voci, attesa e speranza. Ed infine la buona notizia: sarà Taranto la sede dei Giochi del Mediterraneo 2026.

Una prestigiosa assegnazione che porterà beneficio a tutto il territorio. Il verdetto arriva da Patrasso, in Grecia, dove l’assemblea generale del Comitato Internazionale (CIJM) ha indicato la sede Giochi, in programma dal 13 al 22 giugno 2026.

La notizia ha risonanza per tutto il Salento non solo per l’appeal dell’evento ma anche per la ricaduta economica che ne nasce. Su tutti, potrebbe beneficiarne lo stadio Via del Mare che con tutta probabilità sede del torneo di calcio. In tal caso fruira di una serie di fondi finalizzati alla sua ristrutturazione.

Già nelle scorse settimane, ne aveva anticipato la concreta opportunità il presidente del Lecce Saverio Sticchi Damiani. Nel parlare dell’importanza dello stadio e del suo ammodernamento, già avviato in questa estate in vista del campionato di Serie A che inizia oggi, il presidente aveva affermato che tale opportunità, se confermata, avrebbe potuto un domani portare all’intera copertura degli spalti del Via del Mare.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus