Incontro a Tricase, lungo… la Via Francigena

Sarà la Via Francigena il tema dell’incontro, organizzato dal Comune di Tricase, che si terrà questa sera, a partire dalle  alle ore 18, presso le Scuderie di Palazzo Gallone.

A parlarne, con il sottosegretario ai beni e alle attività culturali e al turismo Dorina Bianchi, l’Assessore all’Industria turistica e culturale, Loredana Capone, il presidente del GAL “Capo di Leuca” Rinaldo Rizzo, il Presidente del Parco “Otranto – S.Maria di Leuca – Bosco di Tricase” Nicola Panico, Don Gianluigi Marzo, rappresentante del Parco Culturale Ecclesiale “Terre del Capo di Leuca”, Pasquale Urso dell’ Associazione “Comunità Ospitanti degli itinerari francigeni della Puglia Meridionale” edil sindaco di Tricase Carlo Chiuri che farà da “padrone di casa”.

Un tema di grande attualità e interesse quello della Via Francigena, il cui tracciato, rendendo finalmente giustizia sotto il profilo storico, è stato esteso fino a Santa Maria di Leuca, grazie anche all’impegno del Sottosegretario Bianchi e dell’Assessore Capone e dei tanti che si sono battuti per tale riconoscimento.

Certamente un’opportunità da cogliere che si innesta in un processo più ampio in cui le prospettive di sviluppo del turismo nel Salento e in Puglia sono sempre più legate ai cammini e agli itinerari culturali e religiosi.

L’incontro vuole essere quindi un’occasione per confrontarsi e riflettere sul come la Via Francigena possa essere una reale chance di sviluppo per il territorio.

Tricase, certamente il centro più importante sul tracciato che da Otranto, attraversando il Parco Otranto-S.Maria di Leuca-Bosco di Tricase“, spiega il sindaco Carlo Chiuri, “arriva a Santa Maria di Leuca, vuole essere parte di questo processo vantando un patrimonio rurale, ambientale e storico-architettonico inserito in paesaggi suggestivi ed emozionanti. Da Tricase parte la via di Leuca, l’antica via della perdonanza, percorsa sin dal Medioevo da pellegrini provenienti da ogni dove, fino al Santuario di Santa Maria “De Finibus Terrae”.

Tags:


Commenti

commenti