Connect with us

Cronaca

La Lega Nord a Tricase? Ma quando mai!

La bufala corre sul web. Un annuncio su Facebook, qualche media che gli dà risalto ed il gioco è fatto. La Segreteria del Carroccio: “Non è vero ma un giorno ci piacerebbe farlo”

Pubblicato

il

Social network, connessione veloce ma anche una sfilza di bufale innominabili che corrono sul web. Su Facebook tale Giuseppe Lovaglio scrive: “Inaugurazione nuova SEZIONE LEGA NORD per il SUD SALENTO a TRICASE ( fraz. S.EUFEMIA ) il 25 / 02 / 2012 ore 19,30 ,Vi aspettiamo numerosi per il SALENTO e TRICASE LIBERA”. Ovviamente la cosa ha destato sorpresa e scalpore, ha anche trovato la spalla di mezzi di comunicazione per così dire… poco attenti che hanno dato risalto alla notizia senza consultare il manuale del bravo giornalista che, a pagina 1, 2 e anche 3, ricorda che prima di pubblicare una notizia sarebbe bene verificare la stessa. Intanto la Lega Nord a Tricase è diventata una certezza e l’argomento di discussione per tutta la provincia. Noi ci siamo rivolti direttamente alla segreteria nazionale e abbiamo parlato con Gianfranco Salmoiraghi della segreteria organizzativa, il quale, candidamente, ci ha confidato: “Ci piacerebbe, non è detto che in futuro non accada, ma di questa fantomatica inaugurazione del 25 febbraio non ne sappiamo assolutamente nulla. È una bufala”. In attesa della primavera elettorale, Tricase non sta certo vivendo quella che si può definire una “Primavera politica” con i partiti che danno la sensazione di navigare a vista. Le famose coalizioni di centrosinistra e centrodestra sembrano un ricordo preistorico e, ovviamente, vista la difficoltà di trovare una squadra e un candidato vincenti per le elezioni, è chiaro che quelli che dovrebbero essere i programmi per il futuro di Tricase diventano una fastidiosa formalità da rinviare agli ultimi giorni; tanto basta trovare su un qualsiasi su sito internet un qualunque programma di chicchessia, copi e incolli ed il gioco è fatto. In tutto questo baillame, a Tricase, per farsi continuare a ridere dietro, mancava solo una cosa: la sede delle Lega Nord!

Giuseppe Cerfeda

Continua a Leggere

Alliste

Vento e pioggia, primi disagi

Semidistrutto dal vento palazzetto dello sport di Spongano. Alberi sradicati dal vento lungo la Nardò – Avetrana e sulla “Cosimina” a Tricase. Segnalazioni da Maglie, Sogliano e Felline

Pubblicato

il

Come ampiamente previsto temporali, fortissime raffiche di vento  e mare molto mosso agitano questo martedì 12 novembre nel Salento.

Le prime segnalazioni di disagi ci arrivano dalla tangenziale di Tricase, la cosiddetta “Cosimina” dove il forte vento ha sradicato degli alberi gettandoli lungo la carreggiata come si vede in foto a sinistra.

Gli addetti ai lavori hanno già provveduto con l’ausilio degli agenti della polizia locale a sgomberare la strada.

Muretto in terra in centro, alberi lungo le strade a Maglie dove sono stati danneggiati anche gli esterni della piscina comunale Fimco.

Gli esterni della Piscina Fimco

Albero in terra a Maglie

A Taurisano caduto un albero proprio nei pressi della Scuola Primaria G.C. Vanini. Provvidenziale la chiusura della scuola (foto segnalataci da Stefano Vittoria Marigliano).

Il Palazzetto dello Sport di Spongano

L’ospedale di Scorrano

Il vento ha seriamente danneggiato il palazzetto dello sport in costruzione di Spongano (foto Supermeteo).

Allagamenti vengono segnalati dall’Ospedale “Ferrari” di Casarano.

Alberi caduti anche lungo la Nardò-Avetrana; a Lecce alberi a terra in via Aldo Moro, che porta a Settelacquare. Segnalati disagi sulle strade di Sogliano Cavour e Felline di Alliste.

Potete segnalarci eventuali ulteriori disagi nel Salento inviandoci una foto e una breve descrizione a info@ilgallo.it oppure su whatsapp al 3713737310.

Danni anche all’ingresso dell’Ospedale Veris Delli Ponti di Scorrano.

Segnalazioni anche da Poggiardo (auto danneggiata nella foto in alto) e dalla Specchia Gallone – Cocumola.

 

Continua a Leggere

Cronaca

Scorrano piange Padre Vittorio

Dopo una lunga malattia si è spento il religioso che era anche cappellano all’ospedale e assistente spirituale del Consiglio Ofs

Pubblicato

il

«Hai scritto un pezzo importante della storia di Scorrano. L’amministrazione comunale si stringe attorno alla Famiglia Francescana per la perdita del nostro cittadino Onorario Padre Vittorio Nardomarino».

Così sulla pagina ufficiale del Comune di Scorrano si dà notizia della scomparsa del frate francescano, per anni punto di riferimento importante per tutti in paese, giovani, famiglie e anziani.

Padre Vittorio Nardomarino era anche cappellano all’ospedale di Scorrano e assistente spirituale del Consiglio Ofs.

Il religioso si è spento oggi dopo una lunga malattia.

Continua a Leggere

Cronaca

Incidente sulla SS 16: tanta paura ma nessun ferito grave

Tra auto coinvolte, grande spavento ma, fortunatamente, senza gravi conseguenze

Pubblicato

il

Incidente sulla SS 16 Maglie – Lecce, all’altezza dello svincolo di Zollino.

Tre auto sono rimaste coinvolte in un incidente: un’utilitaria Seat, una Fiat Bravo ed un’Alfa Romeo 147.

Sul posto sono subito giunti i mezzi di soccorso.

Le prime notizie sono confortanti: nessuno è in pericolo di vita e i feriti non hanno subito gravi conseguenze.

Stando a quanto trapelato ad avere la peggio autista e passeggero dell’Alfa 147 che avrebbero riportato lievi ferite al capo.

L’incidente sarebbe la conseguenza di un sorpasso finito male della Seat nei confronti della Fiat Bravo che, secondo alcuni testimoni, procedeva a rilento e, a parere di alcuni, in maniera piuttosto anomala senza mantenere una percorrenza diritta.

La Seat ha toccato la Bravo, si è girata su se stessa e, a sua volta, è stata colpita dall’Alfa che sopraggiungeva ed è poi finita sul guardrail.

Fortunatamente le altre auto in arrivo sul rettilineo sono riuscite a fermarsi in tempo evitando altri pericoli.

Vista l’entità tutt’altro che grave delle ferite riportate dalle persone coinvolte, si può tirare un sospiro di sollievo perché dinamica dell’incidente e luogo, un rettilineo sul quale le auto procedono a velocità sostenuta, avrebbero potuto causare conseguenze ben più serie.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus