Connect with us

Corigliano

Lecce Fashion Weekend

In programma sabato 27 e domenica 28 (alle 20) a Corigliano d’Otranto promette di essere un’edizione davvero esplosiva della rassegna

Pubblicato

il

Ultimi ritocchi per la nona edizione di “Lecce Fashion Weekend”,  ovvero tutto ciò che di trendy bolle in pentola da Foggia in giù nel settore fashion. Appuntamento, stavolta – dopo una lunga permanenza a Lecce – in uno spazio di alto design della provincia: presso “Lato”, zona industriale di Corigliano d’Otranto.

Organizzata dall’agenzia “Alta Voce” e dall’associazione culturale “Stage” in collaborazione con l’associazione API Lecce e i patrocini di Camera di Commercio, Provincia e Comune di Lecce e Comune di Corigliano d’Otranto, “Lecce Fashion Weekend 9” – in programma sabato 27 e domenica 28 ottobre (entrambe le serate alle 20) – promette dunque di essere un’edizione davvero esplosiva della rassegna. A cominciare dal parterre degli ospiti, nutrito e blasonato come non mai: giusto per citarne alcuni, Mariella Milani, giornalista “regina” della moda italiana, Simonetta Gianfelici (top model italiana che adesso cura per “Alta Roma Alta Moda” il concorso “Who’s On Next?” e l’appuntamento “Room Service”), Mery Marabini (regista della trasmissione “Donna sotto le stelle” e di alcune tra le più prestigiose sfilate di moda del mondo), Edoardo De Giorgio (capo ufficio stampa della Maison Gattinoni), Lalla Alogna (membro dell’associazione “World Fashion Week”) e molti altri ancora; e in più i rappresentanti di alcuni tra i migliori negozi fashion di Puglia, che incontreranno gli stilisti protagonisti della rassegna.

A presentare  la moda pugliese sarà ancora una volta Cinzia Malvini, conduttrice del programma “M.O.D.A” su “La 7) e presenza ormai fissa della rassegna leccese, oltre che giornalista:  dunque doppiamente protagonista, stavolta, della rassegna, visto che “Lecce Fashion Weekend 9” sarà, più di ogni altra edizione, “un omaggio alla bellezza delle donne in gamba”, spiega Elisabetta Bedori, titolare con Vincenzo Longo dell’agenzia “Alta Voce”. Ogni singolo stilista, infatti, avrà una giornalista come testimonial: “Un riconoscimento alle donne di oggi che lavorano sodo e che spesso fanno i conti con una realtà lavorativa precaria”, spiega ancora Elisabetta Bedori. “Un esercito in costante aumento, che però fatica ancora a conquistarsi ruoli di responsabilità”.

La regia dell’evento è affidata come sempre a Rossano Giuppa, salentino fresco del successo dalla “London Fashion Week” e già regista di molti eventi di “Alta Roma Alta Moda” che lavora in collaborazione con Elisabetta Bedori da molti anni.

Questi gli stilisti che prenderanno parte alla due-giorni di fashion pugliese:

1) ANNARITA POLITO (Campi Salentina): pareo di seta, borse, accessori, sandali e bijoux dipinti per un’artista che nasce ceramista;

2) DILAINE ALVES RODRIGUES: stilista brasiliana che vive a Roma ma confeziona in Puglia, produce abiti prêt- a-couture donna.

3) CARDIGNAN (Lecce):  dai costumi da bagno di grande successo alla confezione di bellissimi cappotti e mantelle easy-to-wear;

4) CRISBERRY BAMBINI (Cellino San Marco): le proposte di Cristel Carrisi, che si prepara per Alta Roma, per la moda bimbo della prossima estate;

5) MICHELE GAUDIOMONTE COUTURE (Castellaneta): architetto-stilista che dipinge su seta e chiffon capi d’alta moda che ormai spopolano tra le fashion-victims di mezzo mondo;

6) IOLE LASALANDRA (Lecce): bracciali e collane lavorati artigianalmente in pezzi unici da un’artista esplosiva;

7) ANTONIO FRANCO DONNA (Lecce): collezione riassuntiva della storia di uno stilista etno-chic molto apprezzato dal jet-set pugliese;

8 ) DANIELA VERDESCA (Copertino): monili realizzati con una tecnica “antica” e unica nel suo genere, reduci dal grande successo di LFW8;

9) Per l’Accademia di Moda Calcagnile, CHIARA DI NOI (Manduria) con la capsule collection “Le Bon Rock”;  TOMMASO DE MATTEIS (Parabita) con “Ready to Wear”;  “US132”,  formato da 4 fashion designer guidati dalla docente  Santa Scioscio: ARIANNA FRATELLO (Bari), IRENE QUARTA (Leverano), MARTA CARETTO (Torchiarolo), MONICA CENTONZE (Lecce)  con capsule “AndU?”.

10) ALESSANDRO D’AMICO (Brindisi): le nuove proposte dell’enfant prodige della moda salentina, approdato nell’arco di pochi mesi all’attenzione del fashion-system internazionale (uno dei successi dell’agenzia “Alta Voce”) e ora in procinto di partire per la prossima Fashion Week in Nigeria;

11) HAVANA & CO. (Sava) Abbigliamento uomo, una grande ed importante azienda del Sud che ha conquistato mercati internazionali e che si affianca a Lecce Fashion Weekend per dare nuove possibilità ai giovani talenti;

12) ALESSANDRO TRIVISANO (Martina Franca): giovane stilista dalla formazione eccellente, proporrà una capsula di abiti alta moda donna;

13) ROSANNA BASSI (Altamura): Abbigliamento prêt-a-couture donna e alta moda sposa per una stilista di talento che basa le sue collezioni sulla ricerca dell’equilibrio perfetto tra  la modellistica, confezione e stile.

Le performance della pre-sfilata saranno invece dedicate a VALENTINA ANELLI (Lecce, bijoux di grande raffinatezza realizzate con pietre dure e metalli preziosi) ed ELEONORA VIZZI (Corigliano D’Otranto), nuova stilista che realizza abiti che si reinventano a seconda delle applicazioni intercambiabili e monili inconsueti.

Sarà presente anche ELENA CRETÌ (Degas, Lecce) con un’anteprima della nuova collezione bimbi.

A curare il look delle modelle saranno le hair stylist Roberta Apos (Lequile) e Adriana De Carlo (Lecce);  make–up a cura di Fabiana Sacquegna e Valentina D’Andrea; luci a cura di “Limone Illuminazioni”

Programma delle sfilate, che saranno trasmesse in diretta streaming  sul sito www.eventimagazine.it

SABATO 27 OTTOBRE (a partire dalle 20): Degustazione vini Tenute Al Bano Carrisi ed exhibition della stilista Eleonora Vizzi

a seguire la sfilata degli stilisti:

ALESSANDRO TRIVISANO

DANIELA VERDESCA ZAIN

ANTONIO FRANCO

DALLA SCUOLA CALCAGNILE: CHIARA DI NOI

ANNARITA POLITO

MICHELE GAUDIOMONTE

DOMENICA 28 OTTOBRE (a partire dalle 20)

Degustazione vini Tenute Al Bano Carrisi ed exhibition della stilista VALENTINA ANELLI.

A seguire la sfilata degli stilisti:

ANNAROSA CARDIGNAN

ROSANNA BASSI

IOLE LASALANDRA

HAVANA &CO.

DALLA SCUOLA CALCAGNILE Il team di stiliste guidate dalla docente di Fashion design SANTA SCIOSCIO: ARIANNA FRATELLO (Bari), MONICA CENTONZE (Lecce), IRENE QUARTA (Leverano), MARTA CARETTO (Torchiarolo).

DILAINE ALVES RODRIGUES

CRISTEL CARRISI

DALLA SCUOLA CALCAGNILE: TOMMASO DE MATTEIS

ALESSANDRO D’AMICO

Le giornaliste testimonial saranno:

LUCIA ACCOTO

CHIARA CHIRIATTI

MERY DE  GENNARO

ALESSANDRA DEL TORO

GLORIA INDENNITATE

ANNARITA INVIDIA

MARIANGELA LONGO

CRISTINA MASSARO

NICLA PASTORE

FABIANA SALSI

Continua a Leggere

Attualità

Dal Salento a Singapore, luminarie con lo Smartphone

Marianolight: cerimonia ufficiale di accensione a Singapore al famosissimo centro commerciale ION Orchard

Pubblicato

il

Per la prima volta in assoluto al mondo due installazioni luminose di oltre 20 metri di altezza saranno accese da uno Smartphone  e ognuno potrà scegliere il colore ed i giochi di luce che più gli piacciono.

Il tutto realizzato in Salento dal team Marianolight, la storica ditta di Scorrano che dal 1898 si occupa di luminarie ed oggi ha sede nella zona industriale di Corigliano d’Otranto.

Cerimonia ufficiale di accensione a Singapore al famosissimo centro commerciale ION Orchard, dove l’Albero Fireworks e la collana Serpenti, prodotti da Marianolight per la Città di Singapore, sono stati illuminati per la prima volta da alcune importanti personalità locali.

Si tratta delle più grandi installazioni luminose auto portanti  che siano state mai realizzate, con un’altezza di oltre  20 m ognuna e che saranno la principale attrazione di Singapore Ion Orchard per il Natale 2019.

La grande novità è che per la prima volta le installazioni saranno anche interattive e gli spettatori potranno cambiare il colore o modificare i giochi di luce attraverso un’APP gratuita, sempre studiata dal TEAM  Marianolight.

Numeri importanti per la progettazione e la realizzazione di queste mastodontiche strutture luminose tutte realizzate in Salento in un lavoro di meraviglioso gruppo che ha coinvolto fabbri, carpentieri, elettricisti, ingegneri e architetti in unico lavoro d’insieme dove tutto si è incastrato alla perfezione: 2 software studiati appositamente per le 2 installazioni; 6 mesi di produzione 5 container da 12 mt; 9 giorni con una squadra di 16 tecnici per il montaggio; 15 km di strip led RGB; oltre 20 Km di cavi elettrici; consumo totale 60 kw; 800 DMX universe; 100.000 pixel RGB; acciaio impiegato 12mila kg; altezza totale: 20 metri; diametro base: 8 metri; 9 mesi di progettazione da parte team architetti e ingegneri; 3 mesi di produzione; 15 giorni di installazione e prove tecniche

Grande «orgoglio e la soddisfazione» di Marianolight «per aver realizzato questo grandioso progetto insieme ad un gruppo di lavoro fantastico ed aver portato queste tecnologiche realizzazioni in un Paese che di queste tecnologie è all’avanguardia».

Continua a Leggere

Corigliano

Petizione contro il mega impianto fotovoltaico di Sorgenia

Dovrebbe sorgere tra Cutrofiano e Corigliano in zona Appidè. Raccolta firme promossa del Forum Amici del Territorio Onlus

Pubblicato

il

Dopo Foggia e Brindisi anche nella provincia di Lecce, ritorna l’incubo dei mega impianti fotovoltaici industriali su terreni agricoli produttivi.

Uno dei primi progetti arrivati alla Provincia di Lecce di Mega-Impianto fotovoltaico Industriale, è di ben 10,8 GW (GigaWatt picco) e sarà collocato su un terreno agricolo di ben 17 ettari (quasi 25 campi di calcio).

La società Sorgenia Renewables srl, che fa capo al gruppo Sorgenia S.p.a., il 24 settembre, ha inoltrato istanza, per la procedura di Verifica di assoggettabilità a Valutazione Impatto Ambientale riguardante un progetto di mega-impianto industriale, denominato “Impianto fotovoltaico – Corigliano d’Otranto” nel Comune di Corigliano d’Otranto sul confine nord-est di Cutrofiano, in località Appidè e nelle immediatevicinanze della struttura turistica omonima e a pochi centinaia di metri dall’azienda agricola biodinamica “Masseria le Lame” .

Inoltre l’impianto sarà collegato alla centrale elettrica di Galatina, tramite un elettrodotto aereo di connessione a Media Tensione, lungo circa 8 km su 71 pali, passante tra i Cutrofiano, Sogliano Cavour e la stessa Galatina.

L’Associazione Forum Amici del Territorio Onlus, di Cutrofiano, ha dato inizio ad una raccolta firme promuovendo una petizione popolare, per chiedere al sindaco e al presidente del consiglio comunale di Cutrofiano, la convocazione di un Consiglio Comunale monotematico aperto.

La seduta dell’Assise Comunale avrà lo scopo: in primis, di rinnovare il secco ed unanime “No” dell’intera amministrazione, delle Associazioni, delle forze politiche e dei cittadini di Cutrofiano, già espresso 9 anni fa, contro qualsiasi forma di speculazione, derivante dall’installazione di Mega Centrali Fotovoltaiche a Terra, che hanno un violento impatto sull’agricoltura e il paesaggio; in secundis, contrastare attraverso la collaborazione e i suggerimenti di tutti, l’impianto Industriale Fotovoltaico di Sorgenia in località Appidè.

«La nostra associazione», tengono a precisare gli Amici del Territorio, «è favorevole a qualsiasi forma di energia rinnovabile, collocate suoi tetti, nelle aree Industriali, nelle cave, ecc… purché non siano terreni a vocazione agricola e pascoli».

Continua a Leggere

Attualità

Lavori Pubblici: Corigliano d’Otranto segnalato all’ANAC

Giampiero Rizzo, Presidente di ANCE Lecce: “Per i lavori di sistemazione di parte della viabilità interna, il Comune non ha utilizzato prezzi adeguati alla realizzabilità delle prestazioni richieste”

Pubblicato

il

Il Comune di Corigliano d’Otranto per i lavori di sistemazione di parte della viabilità interna  non ha utilizzato prezzi adeguati alla realizzabilità delle prestazioni richieste. Infatti, da un confronto tra i prezzi applicati dal Comune e quelli del Prezzario Regione Puglia 2019, l’unico possibile di riferimento, si registra in capo all’offerente un ribasso obbligato pari circa al 30%. Ancora: è stata omessa l’indicazione degli estremi dell’avvenuta validazione del progetto posto a base di gara.

Giampiero Rizzo

Questo insieme è non conforme ad una inequivocabile disposizione legislativa e, cioè l’art.26 del Codice dei Contratti Pubblici, di carattere cogente in quanto mirata a garantire la legittimità di una procedura pubblicistica a tutela degli interessi della collettività”.

Lo afferma Giampiero Rizzo, Presidente di ANCE Lecce che continua “Questa circostanza di illegittimità è stata segnalata al Comune di Corigliano d’Otranto che ha comunicato la sua attenzione alla stessa una volta pervenute le offerte. Come se la partecipazione di concorrenti alla procedura, liberasse questa, a posteriori, dall’obbligo del rispetto di una norma che sostanzia di sostenibilità economica l’appalto di lavori: tutto è il testo, parole il resto”.

Ho ritenuto opportuno segnalare all’ANAC, quindi“, conclude Rizzo, “la gara del Comune di Corigliano d’Otranto“.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus