Connect with us

News & Salento

Maglie, il Pd sulla Copersalento

Il segretario politico del circolo PD di Maglie, Raffaele Cesari, interviene a seguito delle dichiarazioni del capogruppo di Alleanza Nazionale, Antonio Giannuzzi, che reclama un intervento pubblico per acquisire partecipazioni azionarie in Copersalento e agevolare la nascita di un nuovo termovalorizzatore

Pubblicato

il

Delle dichiarazioni del consigliere Giannuzzi”, dichiara il segretario del PD magliese Raffaele Cesari, “condividiamo senz’altro la parte in cui riconosce che Copersalento, ritenuta responsabile dei preoccupanti dati epidemiologici che affliggono il territorio, costituisce un vero problema da rimuovere. Giusta la premessa, sbagliato il rimedio: utilizzare i soldi dei contribuenti magliesi per realizzare al posto del vecchio un nuovo termovalorizzatore. I cittadini, che hanno già pagato un prezzo molto alto per la presenza di Copersalento, dovrebbero ora intervenire in suo soccorso versando le risorse finanziarie per il rilancio e la prosecuzione dell’attività. I livelli di diossine accertati nei terreni e sulla vegetazione intorno allo stabilimento, la mattanza del bestiame contaminato ordinata dalla Asl, le problematiche legate al bioaccumulo e alla persistenza di diossine in atmosfera denunciate da Arpa ci consegnano la realtà di un territorio fortemente compromesso dal punto di vista ambientale.

Ripristino ambientale, bonifica dell’intera area, inibizione di ogni attività per Copersalento sono quindi le vere priorità, il contenuto forte da assumere per una seria e responsabile azione amministrativa, l’obiettivo immediato su cui convogliare risorse e far convergere competenze e saperi. E’ questo ciò che i cittadini si aspettano dagli amministratori, non già la bizzarra proposta di un nuovo termovalorizzatore in un sito che necessita di essere bonificato. Un nuovo impianto, che conservasse la stessa localizzazione dell’attuale, aggraverebbe inevitabilmente la situazione di criticità in atto, anche se attuato secondo la migliore e più avanzata tecnologia oggi disponibile.

Un nuovo termovalorizzatore, peraltro, farebbe sicuramente le fortune dei suoi proprietari e dei loro consulenti, managers e collaboratori, ma non sarebbe di alcuna utilità per territorio salentino e la sua popolazione”. E conclude: “Sappiamo, infatti, che tutto il cdr prodotto dai rifiuti della provincia di Lecce sarà termovalorizzato a Massafra negli impianti della ditta Cogeam, che si è aggiudicata l’esclusiva per quindici anni. Il termovalorizzatore di Maglie, rimanendo estraneo al ciclo dei rifiuti della Regione Puglia, utilizzerebbe, quindi, quelli prodotti in altra parte d’Italia, magari anche di incerta qualità e dubbia provenienza. Il Salento e Maglie come grande raccoglitore di rifiuti e pattumiera del nord. Non è questo il futuro che vogliamo per il nostro territorio e la nostra città”.

Continua a Leggere

News & Salento

Malore in riva al mare: paura per turista

Sirene spiegate a Porto Miggiano: necessario un doppio intervento, di 115 e 118, per salvare un bagnante

Pubblicato

il

Pomeriggio movimentato in riva al mare a Santa Cesarea Terme.

Nella gettonata località di Porto Miggiano un turista è stato colto da un malore nelle acque in prossimità dell’imboccatura del porticciolo.

Attorno alle 17e30 i presenti hanno immediatamente richiesto l’intervento di una ambulanza, accorsa sul posto col sostegno del 115. Per recuperare il malcapitato è stato infatti necessario l’intervento dei vigili del fuoco, giunti dal Distaccamento di Tricase. Questi, hanno poi consegnato l’uomo ai sanitari del 118 che hanno ultimato le procedure di soccorso e scongiurato il peggio.

Fortunatamente il pronto intervento dei soccorritori ha riportato in breve la situazione alla normalità.

Continua a Leggere

News & Salento

Estorce denaro alla madre e morde carabiniere

Dopo aver aggredito la mamma 63enne, un 27enne di Corsano si oppone ad un carabiniere azzannandolo: arrestato

Pubblicato

il

Si avventa contro la madre prima e contro un carabiniere poi: finisce in manette un 27enne di Corsano, Giacomo Augusto Spinola.

Il ragazzo aveva aggredito più volte la madre 63enne, rea di non avergli consegnato del denaro contante. Più volte il giovane aveva provato (ed era spesso anche riuscito) a spillarle dei soldi, finendo in più occasioni per aggredirla fisicamente e costringendo la donna a rivolgersi al pronto soccorso.

La triste vicenda si è conclusa con un tutt’altro che tranquillo intervento dei carabinieri. Alla vista degli uomini dell’Arma infatti Spinola non si è contenuto, balzando anzi addosso ad un militare e mordendolo ad un avambraccio.

Per il carabiniere nessuna conseguenza grave, se non la necessità di qualche medicazione. Per il 27enne invece è scattato l’arresto in flagranza di reato.

Continua a Leggere

Galatina

Monumento all’aviatore, firmata la convenzione

“Finalmente si realizza un sogno”, dichiara il Colonnello Alberto Surace

Pubblicato

il

Il presidente della Provincia di Lecce Stefano Minerva e il Comandante del 61º Stormo dell’Aeronautica Militare, Colonnello Alberto Surace, hanno firmato ieri a Palazzo Adorno a Lecce la convenzione che consentirà la realizzazione di un Monumento all’Aviatore all’interno della rotatoria ubicata lungo la strada provinciale 362 Lecce-Galatina, all’intersezione con il Viale dell’Aeronautica, nonché la cura e la manutenzione delle aiuole isole spartitraffico e centrale presenti in quella sede.

Finalmente si realizza un sogno”, dichiara il Colonnello Alberto Surace. “La base aerea di Galatina, e parlo anche a nome di chi mi ha preceduto, ha accolto l’iniziativa della Provincia con grande entusiasmo e soddisfazione, vorrei dire anche con un pizzico di orgoglio: ogni volta infatti che un simbolo dell’Aeronautica Militare trova collocazione tra la gente è per tutti noi un’occasione per dare risalto alla presenza della base aerea sul territorio salentino e consolidare i già eccellenti rapporti con i cittadini e le istituzioni locali”.

Il presidente Stefano Minerva sottolinea: “Con questo atto la Provincia di Lecce esprime tutta la sua gratitudine nei confronti dell’Aeronautica Militare per il lavoro quotidiano che svolge. Il Monumento all’Aviatore sarà proprio questo: il simbolo del legame fra i cittadini del Salento e uno dei centri di addestramento e di eccellenza più importanti  del mondo”.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus