Connect with us

Cronaca

Martano: Comandante Polizia Municipale in manette

Avrebbe intascato indebitamente le somme versate brevi manu da commercianti ed esercenti per l’occupazione di spazio pubblico durante le feste organizzate in paese

Pubblicato

il

I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Maglie unitamente ai coleghi di Martano hanno arrestato Costantino Iorio, Comandante della Polizia Municipale di Martano in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare emessa oggi dal G.I.P. Tribunale Lecce. Il 52enne, è stato raggiunto nei pressi della casa a Torre dell’Orso dove stava trascorrendo le ferie. L’accusa nei suoi confronti è di peculato. Iorio, ricoprendo la carica di Comandante della Polizia Municipale del Comune di Martano, si sarebbe appropriato di denaro, di cui aveva la disponibilità in ragione del proprio ufficio, ricevuto in pagamento quale riscossione della tassa per l’occupazione temporanea di spazi e aree pubbliche per un importo non inferiore a euro 3.904,00. Il comandante della Polizia Municipale è stato condotto in regime di arresti domiciliari presso la sua abitazione a Martano. L’indagine scaturisce dalle risultanze di dettagliate sommarie informazioni dell’ex Comandante della Polizia Municipale. Dagli accertamenti del personale del Nucleo Operativo di Maglie delegati alle indagini, sono emerse numerose irregolarità nella gestione degli introiti comunali relativi ai pagamenti delle tasse di occupazione di suolo pubblico. In particolare dopo aver ricostruito le regole e quali prassi regolassero la riscossione di detti proventi comunali è emerso che Iorio ha ricevuto, in un periodo che va da febbraio 2012 (da quando ha assunto l’incarico di comandante della polizia municipale di Martano) a maggio 2013, tali somme nel corso delle feste organizzate a Martano (fiera della Candelora, festa della Madonna dell’Assunta, Notte della Taranta) brevi manu dai vari operatori/commercianti, anziché tramite bollettino postale, come invece sarebbe dovuto avvenire. Lo stesso Iorio, rha rilasciato all’operatore/esercente regolare ricevuta presa dai bollettari, ma si è disfatto dei bollettari in suo possesso recanti le somme ricevute (infatti molti di questi non sono stati rinvenuti). Le bollette rilasciate da Iorio sono state però rinvenute ad alcuni commercianti, rintracciati attraverso vari elenchi di partecipanti a queste fiere, che hanno consegnato il tutto alla Polizia Giudiziaria. Le somme ricevute da Iorio brevi manu attraverso i bollettari avrebbero dovuto essere poi versate all’ufficio economato del Comune di Martano ma, naturalmente, di queste entrate non vi è traccia.

Continua a Leggere

Cronaca

Schianto e ribaltamento, paura all’incrocio

Impatto tra Punto e Panda, quest’ultima finisce a ruote per aria: nessuna grave conseguenza per i coinvolti

Pubblicato

il

Il botto ed il cappottamento, tutto in pochi spaventosi attimi.

È accaduto ieri sera dopo le 20 all’altezza di un incrocio, tra Melendugno e Borgagne.

Coinvolte una Fiat Punto ed una Fiat Panda. Quest’ultima ha finito per ribaltarsi sull’asfalto, rimanendo adagiata sul tettuccio.

118 e vigili del fuoco hanno raggiunto il punto dell’incidente assieme alle forze dell’ordine.

Per fortuna per i coinvolti nessuna ferita grave.

(foto da pagina Facebook “Melendugno.net)

Continua a Leggere

Cronaca

Ennesimo incidente: muore scooterista

Impatto violentissimo contro auto sulla via per il mare

Pubblicato

il

Non c’è tregua sulle strade del Salento. Quello degli incidenti sembra un bollettino di guerra.

Ennesimo sinistro nelle scorse ore. Stavolta sulla Veglie-Porto Cesareo.

Lo scontro ha coinvolto un’Audi ed uno scooter. L’uomo alla guida del mezzo a due ruote, un 67enne, ha perso la vita. Vani i soccorsi.

Il motociclo è praticamente maciullato. Non ci sarebbero altri feriti.

Continua a Leggere

Andrano

Con l’auto contro il muro: 29enne in ospedale

Tremendo impatto nei pressi del cimitero di Andrano per ragazzo solo alla guida della sua vettura

Pubblicato

il

Era da solo alla guida della sua Punto, probabilmente di ritorno a casa, quando ne ha perso il controllo ed è finito contro il muro.

Questa notte, attorno alle 3, un ragazzo di 29 anni, di Andrano, si è schiantato contro una villetta, nei pressi del cimitero del suo paese.

La violenza dell’impatto ha accartocciato le lamiere della vettura, andata completamente distrutta, ed ha finito per imprigionare il giovane nell’abitacolo.

I vigili del fuoco del Distaccamento di Tricase sono intervenuti per estrarlo da quel che resta della Punto e consegnarlo al 118. Immediata la corsa in ospedale, dove il ragazzo si trova tuttora. Ha riportato varie fratture ma non sarebbe in pericolo di vita.

Da chiarire le cause dell’incidente. Non è esclusa l’ipotesi colpo di sonno.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus