Connect with us

Miggiano

Miggiano è pronta. Ecco la nuova giunta

Varata la nuova amministrazione cittadina del Comune di Miggiano. Oltre al sindaco, Michele Sperti

Pubblicato

il

Varata la nuova amministrazione cittadina del Comune di Miggiano. Oltre al sindaco, Michele Sperti, che ha trattenuto per se la delega di turismo e qualità della vita, la giunta sarà così composta: Giovanni Damiano (sindaco uscente), ora Vice sindaco e assessore con delega all’urbanistica e ai lavori pubblici.

Giuseppe Barbieri, assessore, con delega alla  Tutela, valorizzazione e recupero ambientale, Agricoltura, Patrimonio comunale, Randagismo e territorio, Edilizia abitativa.

Alessandra Surano, assessore, con delega al Bilancio, Tributi, Programmazione comunitaria, Valorizzazione dei beni di interesse storico.

Maria Antonietta Mancarella, assessore, con delega al Personale, Contenzioso, Eventi fieristici, Attività produttive, Politiche del commercio.

Angelo Mancarella (capogruppo) Cultura, Sport, Rapporti con le associazioni e volontariato, Cittadinanza attiva.

Paolo Cacciatore, Smart City, Innovazione tecnologica e competitività. Politiche energetiche. Eventi e attività dello spettacolo.

Mario Orsi, Protezione civile, Sistema integrato di sicurezza urbana, Politiche giovanili, Cittadinanza europea.

Maria Rosaria De Pascalis, Politiche sociali: Infanzia, Terza età, Famiglia, Prevenzione sanitaria. Politiche scolastiche, Pari opportunità.

Il sindaco, Michele Sperti, dopo aver firmato le deleghe, chiosa: “Le deleghe sono state assegnate in coerenza con le linee programmatiche e con le sensibilità degli eletti. Ognuno, sostenuto dalla propria esperienza, sarà in grado di rispondere alle esigenze di tutti i miggianesi che saranno destinatari dell’impegno attento e scrupoloso che questa amministrazione profonderà nel voler raggiungere gli obiettivi racchiusi nel programma elettorale“.

Continua a Leggere

Appuntamenti

Pinuccio da Striscia la Notizia a Miggiano

Nell’ambito della rassegna letteraria “Miggiano si Libra”, sabato 24, alle 21

Pubblicato

il

Sabato 24 agosto, alle 21,oo, in via Roma, a Miggiano, nell’ambito della rassegna letteraria “Miggiano si Libra”, va in scena Pinuccio, di Striscia la Notizia.

Pinuccio, all’anagrafe Alessio Giannone, laureto in legge, attore e regista è diventato famoso grazie alla vetrina di Striscia ed alle sue improbabili telefonate che imperversano sul web e vengono spesso usate dalle trasmissioni televisive nei talk politici.

Divertimento assicurato per quanti vogliono trascorrere una serata all’insegna della satira pungente ed in allegria.

Continua a Leggere

Appuntamenti

Il vino e le rose

 L’eterna sfida tra il bene e il male sabato 3 agosto a Miggiano

Pubblicato

il

Sarà presentato sabato 3 agosto alle ore 21 presso il Museo dell’olio di Miggiano il romanzo di Claudia ConteIl vino e le rose”. Dialogherà con l’autrice la giornalista Luana Prontera.

L’appuntamento rientra nella rassegna letteraria “miggianosilibra” patrocinata dal Comune di Miggiano e organizzata da libreria Idrusa e associazione culturale NarrAzioni di Alessano.

Al centro del saggio travestito da romanzo ci sono i temi esistenziali e la lotta continua tra il bene e il male.

La felicità come scelta e la lotta per sconfiggere il degrado psicologico che vive l’essere umano nell’epoca postmoderna.

Claudia Conte ha preso parte a fiction televisive (Rosy Abate 2, Don Matteo, Conviventi in affitto, Ci vediamo in  tribunale, Gioventù sballata) e ad alcuni film per cinema. Appassionata di scrittura poetica ha già pubblicato altri due libri “Frammenti rubati al destino” e” Soffi vitali, quando il cuore ricomincia a battere” entrambi hanno ottenuto un enorme successo.

Continua a Leggere

Appuntamenti

Miggiano: la festa e le foto della Laurito

Madonna del Carmine e Santa Marina, paese in festa per tre giorni. In corso Transavantgarbage la mostra fotografica di Marisa Laurito

Pubblicato

il

Tre giorni di festa in onore della Madonna del Carmine e di Santa Marina, l’appuntamento fisso nel cuore dell’estate miggianese. Le luminarie addobberanno a festa il paese dal 16 al 18 luglio.

Quest’oggi, martedì 16 luglio sante messe alle 7,30 (cappella di Santa Marina, con traslazione della statua in chiesa madre), 9 (cappella Madonna del Carmine), 19,30 in piazza municipio. Alle 20 processione per le vie del paese.

Nel corso della giornata presterà servizio il Concerto Bandistico Città di Miggiano. Alle 22, in piazza Giovanni Paolo II, il concerto dei White Queen, la European Tribute Band di Freddy Mercury & Co.

Domani, mercoledì 17, sante messe alle 7,30 (chiesa madre con traslazione della statua presso la cappella di Santa Marina), 9 (cappella di Santa Marina), 19,30 (cappella di Santa Marina), 20,30 (cappella di Santa Marina); a seguire processione per le vie del paese.  Dalle ore 8, si esibirà il Concerto Bandistico Città di Lecce Schipa D’Ascoli; dalle 18, il Concerto Bandistico Città di Rutigliano. Dopo i fuochi d’artificio (22,30), trenta minuti dopo la mezzanotte, i due Concerti Bandistici si riuniranno in piazza Municipio per il Gran Concertone delle due Bande.

Giovedì 18 luglio sante messe alle 7,30 e alle 19,30 in chiesa madre. Dalle 8,30 si esibirà tra le vie del paese il Concerto Bandistico Città di Conversano. Alle 19 esibizione degli Sbandieratori e Musici del Rione Lama di Oria.

In serata è in programma la quarta edizione della Sagra delle tre P (porcu, pittule e paparina). Dalle 22, in piazza Municipio, spazio alla musica e ai canti popolari con Uccio Aloisi Gruppu in concerto.

Transavantgarbage, le foto della Laurito

Il Comune di Miggiano con il patrocinio della Regione Puglia e della Provincia di Lecce ospita, presso il Vecchio Municipio, fino a domenica 28 luglio, una mostra fotografica firmata dalla sensibilità di Marisa Laurito e dal titolo provocatorio: Transavantgarbage.

Di fatto, distorce il termine “transavanguardia” il movimento artistico italiano nato verso la seconda metà degli anni settanta del XX secolo giacchè parla di garbage, in inglese, spazzatura.

I rifiuti sono stati oggetto di riflessione artistica più volte; artisti del calibro di Daniel Spoerri o Jean Tinguely si sono occupati dei materiali di scarto prodotti dalla frenetica società dei consumi. In questa mostra ne possiamo conoscere e ammirare un’altra visione.

Marisa Laurito si guarda intorno e fotografa con smarrimento i cumuli di rifiuti che feriscono con i loro roghi. Ci fa scoprire che di terre così ferite ve ne sono purtroppo ovunque e segnano contraddizioni e assurdità. Pone i rosei sorrisi di due bimbe, felici di gustare un gelato, sull’assurdo sfondo di cassonetti traboccanti immondizia in Granita al limone.

È con la sua esperienza artistica, cinematografica e di teatro, che compone come in una scenografia questi elementi così dissonanti. Un tranquillo pescatore si accinge ad una pesca poco salutare nelle acque inquinate della laguna di Porto Marghera dal litorale occupato da fabbriche che scaricano in mare le scorie delle produzioni e già si munisce prudentemente di efficaci digestivi. Giochiamoci il cervello vuol mettere in guardia dall’uso scriteriato dei moderni strumenti elettronici di comunicazione che espongono l’organismo ancor più fragile e delicato dei bambini all’inquinamento elettromagnetico. L’amara ironia, quasi sarcasmo, di fronte alla «grande bellezza» di una Roma «capoccia» invasa dai topi è interpretata da un Renzo Arbore un po› folletto un po› troll, nel Clarinettista magico. E in questi giorni riprende lo stesso paradosso Stefano Benni “Anche i ratti dicono basta” dove racconta in un eloquente disegno lo sdegno dei ratti di Roma che denunciano una città sporca e invivibile.

Ma c’è la speranza che sempre più persone siano attive nella quotidianità di ciascuno per dedicarsi a migliorare il mondo in cui viviamo, come in Ricicliamoci, dalla palese virtuosa finalità.

Marisa Laurito non si limita a puntare il dito in uno sterile j’accuse, ma vede con ottimismo le possibilità di riscatto e salvezza di vita e ambiente, purché l’impegno sia di tutti, fattivo e tempestivo: si può fare!

«Abbiamo voluto dare alla rassegna estiva un taglio culturale», ha dichiarato il sindaco di Miggiano Michele Sperti, «quindi la rassegna letteraria ed il teatro per andare incontro alle esigenze riflessive di ognuno, soprattutto dei più giovani. Poi abbiamo scelto di confrontarci con i temi di attualità. La mostra della Laurito va proprio in questo senso», spiega il primo cittadino, «il paradosso dei rifiuti, la tutela del creato, un messaggio di speranza attraverso l’arte e la sensibilità dell’artista partenopea. La mostra ha toccato le grandi città e le più importanti gallerie d’Italia.  L’abbiamo voluta fortemente a Miggiano», conclude il sindaco, «perché la nostra gente e il nostro Salento possano godere dell’arte e riflettere attraverso la manifestazione intrinseca della stessa».

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus