Connect with us

News & Salento

PD di Tricase: “Roba da “oggi le comiche” o “indietro tutta”?”

I consiglieri comunali di minoranza accusano L’Amministrazione comunale di centrodestra di continuare a giocare sulla pelle della città: “E’ probabile che si stia preparando, infatti, un altro dei suoi dietro-front a cui Musarò ci ha abituato: la riproposizione della vecchia Giunta che era stata azzerata il 26 settembre scorso”.

Pubblicato

il

I consiglieri comunali di minoranza, Carmine Zocco, Antonio Coppola, Rocco Indino, Alfredo De Giuseppe e Gianluigi Forte, in un comunicato congiunto accusano: “L’Amministrazione comunale di centrodestra continua ancora a giocare sulla pelle della città. Con un altro colpo di scena il sindaco Musarò ha revocato gli assessori che aveva nominato il 1° ottobre. La seconda Giunta viene fatta decadere prima ancora di averla fatta conoscere alla città e presentata in Consiglio Comunale. Nell’ultima seduta del 14 ottobre, infatti, il Sindaco non aveva comunicato i componenti della Giunta, contravvenendo a un suo preciso dovere istituzionale. Quello che allora era un sospetto, si è rivelato ora una certezza. I nuovi “assessori fantasma”erano provvisori e sarebbero stati sacrificati con disinvoltura pur di arrivare a un accordo dopo le lotte intestine senza esclusione di colpi avvenute nella maggioranza. E’ probabile che si stia preparando, infatti, un altro dei suoi dietro-front a cui Musarò ci ha abituato: la riproposizione della vecchia Giunta che era stata azzerata il 26 settembre scorso. Nel comunicato ufficiale il Sindaco afferma di aver preso la decisione “a seguito del confronto democratico tra le forze politiche (della maggioranza, ovviamente!) presenti in C.C. e dopo una verifica dell’azione fin qui svolta e di quella da svolgere nell’interesse della collettività”. Ci chiediamo a quale interesse collettivo si riferiscano. Forse l’hanno confuso con il proprio interesse a mantenere postazioni di potere a qualunque costo, anche al prezzo di esporre la nostra comunità al ridicolo. In realtà, in tutte le loro discussioni il grande assente è stato proprio il bene della città, che anzi è stata trascurata e vilipesa in un momento particolarmente acuto di crisi economica e sociale. Questi mesi di contraddizioni tragicomiche trascorsi tra  barricate interne alla maggioranza,  ondeggiamenti e pentimenti  non lasciano nessun vincitore. Non i consiglieri del PDL che avevano paralizzato l’Amministrazione dopo le elezioni provinciali:  ufficialmente per chiedere un cambio di rotta nell’azione di governo, in realtà volevano solo sostituire alcuni assessori responsabili dell’insuccesso del loro candidato alla Provincia. Ancor meno il Sindaco che, dopo aver esposto un bilancio fallimentare dei suoi primi 14 mesi di amministrazione, aveva dichiarato necessario il cambio degli assessori  “non in grado di svolgere il loro compito”. Il suo intendimento non è riuscito. Oltre che dai suoi consiglieri, è stato fermato dal dicktat di Fitto e dei dirigenti del PDL preoccupati per il consenso nelle imminenti elezioni regionali. La risoluzione della crisi è, quindi, solo momentanea: i contendenti non hanno mai discusso delle prospettive da dare alla città ma si sono rassegnati alla paralisi reciproca. Si sono adattati ad essere separati in casa. Dovremo fare molta attenzione perché non facciano ulteriori danni. Cercheremo di coinvolgere la popolazione affinché questa tragica esperienza amministrativa cessi al più presto non per questioni politiche ma come esigenza collettiva e condivisa di una città che vuole risorgere”.

Cronaca

Ruba in casa di un’anziana, scoperto e denunciato

Gagliano del Capo: anziana su sedia a rotelle vittima di furto in casa. I carabinieri individuano il ladro e ritrovano parte del bottino, restituito insieme a “speciale” dono di Natale

Pubblicato

il

I militari della Stazione Carabinieri di Gagliano del Capo hanno restituito all’anziana vittima di un furto in abitazione parte del bottino accompagnato da uno speciale dono per Natale.

Denunciato in stato liberta per il reato di furto aggravato un giovane, anche lui di Gagliano del Capo.

I militari, a seguito di segnalazione pervenuta al 112, sono intervenuti presso l’abitazione di una signora, 76 anni, costretta in carrozzella, in quel momento sola in casa, dove poco prima il giovane, indisturbato, aveva avuto accesso ed a volto scoperto perpetrato il furto del borsello dell’anziana contenente una banconota da 50 euro oltre alla chiave di accesso all’abitazione.

L’immediata attività info-investigativa ha consentito ai militari di identificare formalmente l’autore del furto. Inoltre i carabinieri, dopo attente ricerche nei pressi dell’abitazione, hanno rinvenuto all’interno di un cestino dei rifiuti, il borsello asportato che conteneva tuttavia la sola chiave. Il giovane è stato dopo poco tempo individuato mentre passeggiava per le vie del paese.

Il Comandante di Stazione e i suoi militari, successivamente, hanno fatto quindi nuovamente visita all’anziana signora, ma non per ulteriori sopralluoghi: questa volta le hanno restituito il borsello e la chiave dell’abitazione, facendole anche dono di un calendario dell’Arma e un panettone personalizzato: un piccolo pensiero natalizio per porgere all’anziana signora e ai suoi familiari i migliori auguri di buon Natale e mitigare, almeno un po’, l’amarezza della recente disavventura.

Continua a Leggere

Attualità

L’Uni Salento vicina alle popolazioni dell’Albania

Numerosi sono stati gli studenti albanesi che si sono formati nel nostro Ateneo: alcuni si sono fermati e integrati

Pubblicato

il

TERREMOTO IN ALBANIA, IL RETTORE FABIO POLLICE: «VICINI ALLA POPOLAZIONE»

Il Rettore dell’Università del Salento Fabio Pollice esprime la vicinanza della comunità accademica alla popolazione albanese, in questi giorni duramente colpita da una grave catastrofe naturale:

«Desidero che quelle popolazioni colpite dal sisma ci sentano vicini, sentano il nostro affetto. Un rapporto profondo ci lega e, guardando dalle nostre coste verso le vostre montagne, sappiamo che quel rapporto si rafforzerà negli anni a venire a beneficio delle nostre rispettive popolazioni” esordisce il Rettore Fabio Pollice, “nel segno di una comunione d’intenti che è già evidente nei progetti di cooperazione in corso. Con diversi Atenei albanesi abbiamo infatti stretto collaborazioni scientifiche e realizzato scambi accademici, insieme abbiamo contribuito a portare avanti significativi progetti tanto in ambito scientifico-tecnologico, quanto in ambito umanistico.

Numerosi sono stati gli studenti albanesi che si sono formati nel nostro Ateneo: alcuni si sono fermati e integrati, divenendo parte della nostra comunità, altri sono tornati in Albania portando con loro il calore della nostra terra. Confidiamo che altri studenti vengano in futuro a studiare da noi, come i nostri da voi e che si creino progetti formativi congiunti, progetti che rafforzino la coesione tra i nostri due popoli. Come comunità accademica ribadiamo”, chiude il Rettore, “la nostra vicinanza alla popolazione colpita dal sisma e siamo pronti a porre in essere qualsiasi iniziativa di collaborazione ci venga richiesta per aiutarla a rimettersi in piedi e tornare a guardare con fiducia al futuro».

Continua a Leggere

Attualità

Whoopi Goldberg a Marina Serra

Pubblicato

il

L’attrice statunitense Whoopi Goldberg è in Salento.

In questa splendida domenica di sole, dopo una colazione nel centro storico di Tricase, ha goduto delle bellezze del nostro mare.

Sul suo profilo instagram ha postato delle storie con dei video dalla piscina naturale di Marina Serra.

Ai suoi follower, di tutto il mondo, presenta la Puglia (terra d’origine di uno dei suoi più stretti collaboratori) partendo dall’aeroporto ed ironizzando sul fatto di essere in cerca di un bel posto dove trascorrere le sue vacanze. Poi eccola in riva al mare ad ammirare le cristalline acque di Marina Serra.
“Stavo per entrare in acqua ma ho pensato che non mi vorreste vedere nuda, quindi ho tenuto i vestiti”, scherza.

“Questo posto è naturale. L’ha fatto Dio. Guardate il colore dell’acqua, è semplicemente fantastico. Non sarebbe fantastico se tutta l’acqua del mondo fosse così? Non può succedere. Ma sarebbe bello”, commenta estasiata.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus