Connect with us

News & Salento

Provincia: lavori pubblici 2010-2012

Pubblicato

il

La Giunta provinciale ha approvato lo Schema del Programma Triennale dei Lavori Pubblici 2010-2012, presentato oggi a Palazzo Adorno dal presidente della Provincia, Antonio Gabellone, dall’assessore ai Lavori Pubblici, Massimo Como, e dal direttore generale Giovanni Refolo. Comporterà una spesa complessiva di 298.435.919,00.euro. Gli interventi riguarderanno i seguenti settori: beni culturali (24.025mila euro), edilizia scolastica (63.830mila euro), opere stradali (163.341.792 euro), edilizia patrimoniale (41.139.127 euro), impiantistica sportiva (3.100mila euro), ambiente (3 milioni di euro).

Nel settore dei beni culturali di notevole rilievo: – interventi di valorizzazione, adeguamento e recupero funzionale del Museo Provinciale – sistemazione esterna (annualità 2011: 750.000 euro); – completamento ex Convitto Palmieri per realizzazione centro culturale (annualità 2010-2012: 15.000.0000 euro); – ex Liceo Musicale Tito Schipa per lavori di restauro (annualità 2010: 1.545.000 euro); – messa a rete di siti monumentali del “Barocco Minore” ai fini dell’ampliamento dell’offerta turistica mediante interventi di valorizzazione e fruizione (annualità 2010: 2.000.000 euro)

Nel settore dell’edilizia scolastica si è ritenuto di procedere con la politica posta in essere dalla Provincia nel corso delle precedenti annualità, ovvero di portare a completamento la messa a norma degli edifici scolastici ed al contempo mantenere le spese di investimento per la realizzazione di due nuovi edifici scolastici.

Di particolare rilevanza: – costruzione della nuova sede dell’Istituto Tecnico Nautico “Vespucci” di Gallipoli (annualità 2010: 7.500.000 euro); – realizzazione di un complesso polifunzionale scolastico in via S. Pietro in Lama a Lecce (annualità 2010: 8.400.000 euro); – lavori di manutenzione straordinaria, ristrutturazione ed adeguamento del Liceo “Capece” di Maglie (annualità 2010: 900.000 euro); – lavori di completamento della succursale del Liceo Scientifico di Tricase (annualità 2010: 1.200.0000 euro); – lavori di manutenzione straordinaria, ristrutturazione ed adeguamento del Liceo Classico di Casarano (annualità 2010: 500.000 euro); – lavori di sopraelevazione e ristrutturazione del Liceo Banzi di Lecce (annualità 2010: 800.000 euro); – lavori di manutenzione straordinaria sulle coperture e facciate dell’Istituto “Meucci” di Casarano (annualità 2011: 700.000 euro); – lavori di costruzione di un nuovo edificio scolastico presso l’area dell’Istituto “Presta” di Lecce da destinare a sede del Liceo Scientifico (annualità 2011: 9.000.000 euro); – lavori di completamento di un edificio scolastico plurindirizzo ex proprietà Comune Nardò (annualità 2010: 2.500.000 euro); – realizzazione di un auditorium presso l’Istituto Professionale di Tricase (annualità 2011: 900.000 euro); –  lavori di costruzione della succursale del Liceo “Capece” di Maglie (annualità 2011: 5.000.000 euro); – Istituto Professionale Alberghiero di Otranto – 2^ lotto (annualità 2011: 3.5000.00 euro); – lavori di ampliamento dell’Istituto “Calasso” di Lecce (annualità 2011: 1.500.00 euro); – lavori di ampliamento del Liceo Scientifico “Virgilio” per la realizzazione di un polo scolastico a Copertino (annualità 2012: 2.000.000 euro); – lavori di costruzione dell’Istituto Alberghiero di Ugento – 2^ lotto (annualità 2012: 3.000.000 euro); – Istituto Professionale di Martano – 2^ lotto (annualità 2012: 2.500.00 euro); – costruzione sede staccata di Taurisano dell’Istituto Professionale Femminile di Casarano – 2^ lotto (annualità 2012: 1.200.000 euro).

Per il settore opere stradali interventi di manutenzione ordinaria, straordinaria e messa in sicurezza, in relazione alla capacità della provincia di intercettare finanziamenti, oltre a prevedere la realizzazione di interventi ritenuti di prioritaria importanza. Tra questi: – manutenzione straordinaria delle strade provinciali e delle strade ex ANAS, (annualità 2010/2012: 11.205.792 euro); – messa in sicurezza di incroci con installazione di segnaletica luminosa ed impianti semaforici (annualità 2010/2011: 610.000 euro); – Metropolitana di Superficie – Anello di Lecce – eliminazione di due passaggi a livello in agro di S. Cesario e Sternatia (annualità 2010: 5.000.000 euro). Gli interventi di maggiore impegno economico risultano essere: – S.P. Squinzano-Casalabate – interventi di adeguamento e messa in sicurezza di alcuni tronchi e collegamento con la strada statale n. 16 (annualità 2010: 3.000.000 euro); – Circonvallazione di Nardò (annualità 2010: 5.000.000 euro); – lavori di allargamento e rettifica strada provinciale Lecce-Torre Chianca (assestamento: 7.000.000 euro); – lavori di ammodernamento e messa in sicurezza della ex S.S. 174 tratto Nardò-Galatone – importo complessivo 5.250.000 euro, di cui 3.000.000 euro con fondi del Ministero (annualità 201: 2.250.000 euro);  – bretella di collegamento tra la Neviano-Sannicola e la strada provinciale n. 53 (annualità 2010: 4.200.000 euro); – collegamento tra la Cursi-Maglie e la statale 16 (annualità 2012: 1.500.000 euro); – ammodernamento ed adeguamento Casarano-Ruffano (annualità 2010/2011: 5.000.000 euro); – lavori di illuminazione di tratti della Lecce-San Cataldo (annualità 2011: 300.000 euro); – lavori di adeguamento e ammodernamento di un tratto della Nardò-Avetrana (annualità 2010/2011: 4.200.000 euro); – lavori di costruzione della Circonvallazione di Alezio (annualità 2011: 5.000.000 euro); – lavori di costruzione della nuova tangenziale di Collepasso (annualità 2010: 6.000.00 euro); – Circonvallazione ovest di Poggiardo (annualità 2010: 5.000.000 euro); – realizzazione viabilità di servizio e sistemazioni idrauliche lungo la Circonvallazione di Veglie (annualità 2010/2011: 4.000.000 euro); –  completamento dei lavori di costruzione del collegamento tra la S.P. 363 e la S.P. 358 “delle Terme Salentine” (annualità 2011: 7.800.000 euro); – bretella di collegamento della Poggiardo-Castro all’altezza dell’intersezione con la strada per Ortelle, con la provinciale S. Cesarea-Vitigliano e messa in sicurezza della Maglie-Castro con risoluzione delle intersezioni (annualità 2010/2012: 7.500.000 euro); – adeguamento Galatina-Collemeto-Copertino (annualità 2010: 2.000.000 euro); – manutenzione straordinaria ed allargamento Guagnano-Villa Baldassarri (annualità 2011: 2.5000.000 euro); – lavori di sistemazione idraulica Salice-Carmiano (annualità 2011: 2.000.000 euro); – sistemazione Marittima-Andrano-Tricase (annualità 2010: 1.000.000 euro); – variante esterna dell’abitato di S. Isidoro-Nardò (annualità 2012: 2.000.0000); – lavori per il completamento della Taviano-Mancaversa (annualità 2010: 2.500.000 euro); – lavori di costruzione della Circonvallazione di Novoli (annualità 2011/2012: 7.000.000 euro); – Circonvallazione di ponente dell’abitato di Calimera (annualità 2010: 2.000.000 euro); – collegamento tra la S.S. 11 Otranto-S. Cataldo alla Otranto-Martano (annualità 2010 3.000.000 euro); – manutenzione straordinaria Melendugno alla Martano-Borgagne (annualità 2011: 1.100.000 euro); – Circonvallazione est di Cutrofiano (annualità 2012: 1.600.000 euro); – lavori sulla S.P. 271 Neviano alla Noha-Collepasso (annualità 2011: 1.500.000 euro); – realizzazione del raccordo tra la S.P. 20 “Copertino alla 101” e la S.P. 114 “Copertino-S. Isidoro” – 2^ lotto 2^ stralcio (annualità  2010: 2.000.0000 euro); – cofinanziamento delle piste  ciclabili della Grecia Salentina e Torcito – trasferimento all’Unione dei Comuni (annualità 2012: 900.000 euro); – allargamento ed adeguamento Miggiano-Taurisano (annualità 2011: 6.000.000 euro).

Nel settore dell’edilizia patrimoniale, sono previsti stanziamenti per la manutenzione e gestione del patrimonio, oltre a importanti investimenti a valere su risorse regionali, ministeriali e comunitarie finalizzati a: – realizzazione nuova sede degli Uffici della Provincia di Lecce (annualità 2010: 21.588.648 euro, importo che comprende l’acquisto dell’immobile il cui valore stimato potrebbe variare dai 6 ai 7 milioni di euro); – valorizzazione di habitat di eccellenza della naturalità salentina, quali la riqualificazione e ripristino del parco di Torcito quale “parco urbano della città diffusa del Salento” (annualità 2010: 4.980.000 euro); – realizzazione di una piattaforma logistica integrata dell’agroalimentare nel Comune di Lecce (annualità 2010: 3.500.000 euro); – vari interventi straordinari su immobili del patrimonio (annualità 2010-2012: 5.250.000 euro).

Nel settore dell’impiantistica sportiva previsti stanziamenti per la manutenzione e gestione del patrimonio impiantistico della Provincia, quali: – programma di completamento impianti sportivi di interesse sovracomunale – trasferimento ai Comuni (annualità 2011: 1.000.000 euro); – lavori di realizzazione dei parcheggi a servizio della pista di atletica di Taviano (annualità 2011: 2.000.000 euro); – Palestra di via Merine a Lecce  – manutenzione straordinaria (annualità 2010: 100.000 euro).

Infine, per l’ambiente sono in programma lavori di messa in sicurezza, riduzione del rischio allagamenti e valorizzazione della naturalità (annualità 2010: 3.000.000 euro).

Attualità

Elisa per la Notte della Taranta, sono per metà salentina…

Fiiiiiiiiuh…   Qui si trema e si studia ragazzi. Ci si vede a Melpignano il 24 agosto

Pubblicato

il

Che emozione grande, studiare le mie radici… che conosco pochissim0, ma io sono in effetti per metà salentina 🔥🔥🔥(mamma e papà di papà erano di Gallipoli).

Cercherò di dare proprio tutta l’anima per questa festa così piena di calore e di tradizioni bellissime che è la Notte Della Taranta.
Fiiiiiiiiuh…   Qui si trema e si studia ragazzi. Ci si vede a Melpignano il 24 agosto!

Manca Pocooooooo 😱😱😱

Elisa

https://www.facebook.com/elisaweb/

Continua a Leggere

Cronaca

Schianto e ribaltamento, paura all’incrocio

Impatto tra Punto e Panda, quest’ultima finisce a ruote per aria: nessuna grave conseguenza per i coinvolti

Pubblicato

il

Il botto ed il cappottamento, tutto in pochi spaventosi attimi.

È accaduto ieri sera dopo le 20 all’altezza di un incrocio, tra Melendugno e Borgagne.

Coinvolte una Fiat Punto ed una Fiat Panda. Quest’ultima ha finito per ribaltarsi sull’asfalto, rimanendo adagiata sul tettuccio.

118 e vigili del fuoco hanno raggiunto il punto dell’incidente assieme alle forze dell’ordine.

Per fortuna per i coinvolti nessuna ferita grave.

(foto da pagina Facebook “Melendugno.net”)

Continua a Leggere

News & Salento

Guerra agli ombrelloni segnaposto in spiaggia

Sequestrati altri 7 ombrelloni. In azione Polizia Locale e Guardie Ecologiche Volontarie

Pubblicato

il

Così come annunciato, nella notte di Ferragosto la Polizia Locale ha effettuato un altro intervento finalizzato al contrasto del fenomeno dei cosiddetti ombrelloni “segnaposto”.
Dopo il sequestro di 11 ombrelloni a Sant’Isidoro e Santa Maria al Bagno la notte dell’11 agosto, gli agenti di Polizia Locale e le Guardie Ecologiche Volontarie del gruppo Endas sono tornate in azione, stavolta in località Torre Squillace, individuando e sequestrando altri 7 ombrelloni e altra attrezzatura (basi e funi).
I controlli, sempre nel corso della notte di Ferragosto, sono stati estesi ad altri tratti di litorale, ma non sono state rilevate altre situazioni di abuso.
Quella dell’ombrellone “segnaposto” è un malcostume che si è diffuso anche sulla costa neretina e che si sta cercando di contrastare senza indugi, a tutela del decoro del litorale e della possibilità di accesso al mare di tutti i bagnanti.
Una cattiva abitudine che consiste nel piazzare nottetempo (quando la spiaggia è libera) gli ombrelloni sull’arenile, “prenotando” dunque la postazione per la mattina seguente e anticipando sul tempo gli altri utenti della spiaggia. Dal Comando di Polizia Locale di via Crispi rammentano ancora una volta che si tratta di comportamenti espressamente vietati dal codice che sancisce in materia di prescrizioni sull’uso del demanio marittimo e relativi divieti: “È inoltre vietato lasciare sulle spiagge libere, oltre il tramonto del sole, ombrelloni, lettini, sedie sdraio, tende o altre attrezzature comunque denominate”.
Il tenore della disposizione, precisamente il riferimento a “oltre il tramonto del sole”, rende essenziale e tempestivo l’intervento degli agenti nelle ore notturne (e non all’alba del giorno dopo).
Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus