Scuola, ci risiamo: niente riscaldamento

Rientro traumatico per molti studenti salentini.

Al loro rientro dopo le vacanze natalizie hanno trovato ambienti ghiacciati e per di più i termosifoni tristemente gelati.

In molte scuole della provincia i ragazzi sono stati costretti a fare lezione in una temperatura glaciale, tenendo addosso giubbotti e sciarpe; in alcuni istituti, giustamente aggiungeremmo noi, hanno deciso di protestare e non permettere lo svolgimento delle lezioni.

Situazioni decisamente delicate al Liceo Classico “Stampacchia” di Tricase (l’emergenza è rientrata in tarda mattinata dopo che l’istituto è stato “occupato” dagli studenti, vedi foto), al “Moccia” e al “Vanoni” di Nardò ed al liceo Siciliani di Lecce.

Proprio ai nostri taccuini il presidente della Provincia, Stefano Minerva, non potendo prevedere forse l’eccezionale ondata di gelo proprio in concomitanza con le vacanze di Natale, aveva promesso che quest’anno non si sarebbero verificati episodi del genere.

 

Tags:


Commenti

commenti