Spacciavano da Lecce fino a Leuca: manette per sette

Spacciavano eroina da Lecce fino a Leuca e da tempo. Il”giro” però è finito nel mirino dei Carabinieri della Compagnia di Tricase, guidati dal capitano Andrea Bettini. All’alba è scattata l’operazione Cavallo rampante” (dal monumento al Cavallo dei Messapi, sulla rotatoria fra Cavallino e Castromediano, dove sovente veniva smerciata la droga): sette arresti, tutti per detenzione e traffico di stupefacenti. Le manette sono scattate intorno ai polsi di: Marco Rizzello, 40 anni di Montesano Salentino; Salvatore Carbone, 37 anni di Miggiano; Riccardo Fuso, 30 anni, di Lecce; Francesco De Rinaldis, 42 enne di Lecce; Antonio Romano, 30 anni di Supersano; Valentino Accogli, 33enne di Scorrano; Fabio Rocco Coluccia, 38 anni, di Castrignano dei Greci. La diversa provenienza dei malviventi arrestati conferma come il traffico illecito coprisse l’intera provincia, da Lecce al Capo di Leuca.

Le indagini sono partiti nell’aprile 2011, addirittura da Specchia. Dopo diverse intercettazioni ambientali e telefoniche e numerosi pedinamenti i Carabinieri hanno compreso di essere davanti ad un autentico sistema che riguardava tutta la provincia. La filiera era completa: acquisto, trasporto, occultamento, lavorazione, rivendita e cessione a terzi di diversi quantitativi di eroina. Altre quattro persone coinvolte in modo più marginale sono state denunciate a piede libero.


Commenti

commenti