Connect with us

Casarano

Taurisano: rubavano rame, beccati!

I Carabinieri della Stazione di Taurisano, hanno denunciato P.S.A. 27enne di Casarano, M.J., 20enne e M.P.L., 21enne, entrambi di Taurisano, per il reato di ricettazione in concorso.

Pubblicato

il

I Carabinieri della Stazione di Taurisano, hanno denunciato P.S.A. 27enne di Casarano, M.J., 20enne e M.P.L., 21enne, entrambi di Taurisano, per il reato di ricettazione in concorso. L’indagine nasce a seguito della denuncia presentata da un piccolo imprenditore di quel centro che, agli inizi dello scorso aprile,  era rimasto vittima di un furto, presso la propria abitazione rustica di Taurisano, di numerosi parti di tubature in rame per uso idraulico.

I militari, acquisita la notizia di reato, hanno avviato una serie costante di accertamenti incrociati su tutto il territorio del Comune di Taurisano e del limitrofo centro di Casarano fino al momento in cui, certi di aver individuati i presunti autori, hanno deciso di fermali e procedere al loro controllo.  Ed infatti, nel portabagagli dell’autovettura di proprietà del 27enne casaranese, una Fiat Punto, sono stati rinvenuti,  due contenitori in plastica con all’interno circa 25 Kg di tubature in rame per uso idraulico, riconosciute dal denunciante.

Il materiale rinvenuto a bordo dell’auto è stato restituito al legittimo proprietario, mentre i giovani dovranno ora rispondere del reato di ricettazione in concorso.

Continua a Leggere

Attualità

Se 23 anni vi sembran pochi…

Grazie ancora a tutti coloro che, da 23 anni, continuano a seguirci con affetto…

Pubblicato

il

Dopo 23 anni di onorato servizio non cullarsi su quanto già realizzato, ripensare un giornale e rinnovarlo profondamente lo abbiamo sentito come un sacrosanto
dovere! Tutto cambia, tutto si evolve, soprattutto su internet, ed ecco perché abbiamo deciso di rinnovarci anche online con una nuova veste grafica più accattivante, più
funzionale alle nuove esigenze dei lettori e strettamente connessa all’oggetto che, ormai, fa parte della nostra vita: lo smartphone.

Sotto l’ombrellone, nelle sale d’attesa, sulla panchina al fresco di un albero, in un bar, su un marciapiede o in casa, è lo strumento che più di tutti ci informa e ci tiene aggiornati. I giornali cartacei a voler dar retta ad una profezia di almeno 15 anni fa, sarebbero dovuti soccombere sotto il peso del digitale ed invece… siamo qui.

Per questo una nuova grafica, una nuova impaginazione e un “solo” rinnovato spirito giornalistico.
“il Gallo” sarà nuovo nella veste ma antico nel cuore: darà sempre voce a tutti, prediligendo, come racconta la sua storia, chi di voce non ne ha.

Restando fedele al ruolo di garante della verità e di strumento della comunicazione per la crescita di tutto il Salento, guarderà al futuro con coraggio, mantenendo sempre fede al valore etico, sociale ed educativo di una informazione di qualità e mai sottomessa.

Grazie ancora a tutti coloro che, da 23 anni, continuano a seguirci con affetto. Grazie agli inserzionisti che hanno creduto e credono in noi, perché consapevoli o no, sono l’unica fonte di finanziamento della nostra testata che mai ha usufruito di alcun finanziamento pubblico o istituzionale e, forse, anche per questo, continua ad essere libera.

Per davvero.

Continua a Leggere

Attualità

Oltre 2,5 milioni per 5 scuole della Provincia

Lavori di consolidamento di opere strutturali: quasi 2 milioni per il “Vespucci” di Gallipoli; 250mila euro per lo “Stampacchia” di Tricase;  90mila  per il “Lanoce” di Maglie; 110mila euro per il “Giannelli” di Parabita; 150mila per il “Bottazzi” di Casarano

Pubblicato

il

Cinque provvedimenti, oltre 2 milioni e mezzo di euro di investimenti per istituti superiori del Salento.

A scuole chiuse per le vacanze estive, il presidente Stefano Minerva ha firmato i provvedimenti che approvano in via definitiva progetti di rafforzamento e consolidamento di opere strutturali delle scuole provinciali, al fine di garantire la sicurezza degli edifici.

In dettaglio si tratta di: ; 1.999.648 euro per l’I.I.S.S. “A. Vespucci” a Gallipoli; 250mila euro per l’I.I.S.S. “G. Stampacchia” di Tricase;  90mila  per l’I.I.S.S. “E. Lanoce” di via Giannotta a Maglie; 110mila euro per l’I.I.S.S. “Giannelli” di Via Fiume a Parabita; 150mila per l’I.I.S.S. “F. Bottazzi” di Via Napoli a Casarano.

Il presidente Stefano Minerva, richiamando tra l’altro le Linee programmatiche di governo, sottolinea come “avere scuole sicure e funzionali significa garantire il diritto dei nostri studenti alla conoscenza e alla formazione quali strumenti di crescita sociale, significa consentire a tutto il personale scolastico, docente e non docente, di svolgere al meglio l’essenziale servizio a cui è chiamato”.

Dello stesso avviso il consigliere provinciale Ippazio Morciano, secondo cui “è fondamentale e non più rimandabile accelerare, di concerto con gli uffici dell’Ente, l’iter di riqualificazione del patrimonio scolastico già beneficiario di finanziamenti”.

Non dobbiamo fermarci”, aggiunge, “abbiamo la necessità di mappare in modo capillare le criticità in accordo con la rete dei dirigenti scolastici per poi giungere al traguardo di avere un vero e proprio parco progetti preliminare degli interventi da effettuare in tutte e 98 le scuole di nostra competenza, nonostante le ristrettezze economiche derivanti dalla riforma del 2014 che ha ridefinito le funzioni delle Province d’Italia”.

Continua a Leggere

Appuntamenti

Coldiretti in… Tour dell’ascolto

Prima tappa a Tricase ed a seguire Lecce, Leverano, Maglie, Galatina, Casarano, Nardò e Ugento

Pubblicato

il

Giovani, motivati e “green”. E’ dedicato ai giovani agricoltori salentini il “Tour dell’ascolto” con la regia di Coldiretti Lecce: una serie di visite didattiche nelle aziende d’eccellenza pugliesi e di incontri nei comuni a maggiore vocazione agricola del Salento per incontrare i giovani agricoltori e immaginare insieme a loro il futuro dell’agricoltura del Tacco d’Italia.

La prima iniziativa si è svoltacon un tutorial-tour in due realtà olivicole d’eccellenza della provincia di Bari, per una lezione in campo di tecniche colturali e marketing.

I giovani agricoltori leccesi, accompagnati dai dirigenti di Coldiretti, hanno visitato a Trani il frantoio oleario Ferrara con gli annessi 160 ettari di oliveto condotto con tecniche colturali innovative, tra cui anche 50 ettari di ulivi di varietà Favolosa, resistenti a xylella fastidiosa.

Visita poi nell’azienda del presidente di Coldiretti Puglia, Savino Muraglia, il Frantoio Muraglia ad Andria, specializzato nella produzione di olio extravergine in cui il valore aggiunto è anche il packaging di artigianato artistico tipico pugliese, orci e bottiglie di grande appeal commercializzati in tutto il mondo.

Prossimamente (il calendario non è stato ancora ufficializzato), il “Tour dell’ascolto” entrerà nel vivo con un ciclo di otto incontri nelle sedi di zona di Coldiretti. Prima tappa Tricase e, a seguire, Lecce, Leverano, Maglie, Galatina, Casarano, Nardò e Ugento.

Vogliamo ascoltare idee, progetti e nello stesso tempo stimolare i giovani imprenditori, soprattutto alla luce del disastro causato da xylella fastidiosa, per provare a guardare oltre la catastrofe dei disseccamenti, e insieme a loro disegnare il futuro dell’agroalimentare salentino”,  dice il presidente di Coldiretti Lecce Gianni Cantele, “un futuro che rispetti la tradizione olivicola del territorio ma che preveda anche nuove attività colturali nell’ottica della qualità produttiva, dell’innovazione e della multifunzionalità.  Se xyella fastidiosa ha creato in questi anni desolazione e scoramento tra gli imprenditori rurali, è soprattutto dai giovani che può nascere ora la voglia e la motivazione per ricostruire il paesaggio agricolo”.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus