Tricase: tutti contro tutti

Sono addirittura sei i candidati per la poltrona più prestigiosa di Palazzo Gallone. Griglia di partenza definita, dunque, a Tricase in vista delle prossime amministrative. Quella che abbiamo vissuta è stata una fase molto concitata e tanti sono stati i tentativi, le ipotesi, le trattative, prima che si avesse un quadro definitivo. Il centrosinistra, quasi al completo, alla fine si è compattato su Antonio Coppola, che quindi potrà godere oltre che dell’appoggio delle due sue liste, anche di quello di PD, Sel, Puglia per Vendola e Socialisti. L’Italia dei Valori, invece, continua da solo con il candidato Giuseppe R. Panico. Tre, o forse quattro, saranno le liste a sostegno di Nunzio Dell’Abate: una del candidato Sindaco, una del Gruppo ApertoTricase, una dell’Udc e la probabile quarta, ancora una civica, in via di costituzione. Futuro e Libertà, invece, propone come candidato Sindaco Giorgio Vigneri. Anche Azzurro Popolare non sigla alcuna alleanza e presenta il suo candidato naturale, Ippazio Cazzato, che sarà sostenuto oltre che dal suo partito anche da una lista civica. Ultimo a sciogliere le riserve, il Popolo delle Libertà, che conferma il sostegno alla candidatura di Luana Greco. Si era vociferato anche di un possibile ripensamento da parte di Antonio Gabellone e Francesco Bruni, rispettivamente coordinatore e vice coordinatore provinciale, ma così non è stato.

Giuseppe Cerfeda


Commenti

commenti