Connect with us

Melissano

Tutti con Samantha, “la corteggiatrice”

Pubblicato

il

La dirompente bellezza mediterranea di Samantha Scarlino ha brillato nelle prime puntate della nuova edizione di “Uomini e Donne” di Maria De Filippi su Canale 5. Samantha ha subito bucato il video. 28 anni appena compiuti, salentina di Melissano, Samy, senza strafare, colpisce anche per la spontaneità e la naturalezza con le quali frequenta gli studi di Canale 5. Risiede e lavora a Milano da un anno e mezzo mentre i genitori vivono sempre a Melissano.

Al momento di andare in stampa l’esperienza di Samy a “Uomini e Donne” aveva preso una piega non proprio felice per la nostra, che a causa delle vicissitudini della trasmissione si è vista costretta ad abbandonare, scappando via dallo studio in lacrime. “Ma mi stanno chiedendo di tornare. Ci sto pensando, vedremo. È stata comunque un’esperienza forte, iniziata bene con due esterne girate insieme a Giuseppe, il tronista, che sembrava molto deciso. Poi mi sono sentita ingiustamente attaccata in trasmissione dalle altre ragazze e non ce l’ho fatta”. Cosa ti ha insegnato fino ad ora quest’esperienza? “Che nella vita, ed in tv in particolare, se vuoi fare strada devi cacciare le unghie. Nel mondo dello spettacolo le ragazze sono a dir poco agguerrite e devi guardarti da tutto”.

Samantha è naturalmente sincera ed anche quando le chiediamo se andare a “Uomini e Donne” è più una questione di visibilità o voglia di giocare e magari trovare il principe azzurro, non ha difficoltà ad ammettere: “Non scherziamo, nessuno va in televisione per cercarsi il ragazzo, magari poi può succedere, ma non è quello l’intento iniziale. Si va lì per giocare, per mettersi in mostra. Andare in onda su Canale 5 tutti i giorni e magari fare anche delle “esterne”, così com’è successo a me, ti può aprire delle opportunità per il futuro”. E a te questo ha cambiato la vita? La gente già ti riconosce per strada? “La gente mi ferma, mi saluta, chiede come andrà a finire, se sarò scelta o no. Ed anche da Melissano, dal Salento, ricevo tante telefonate, e-mail da persone che mi sostengono e mi sono vicine”.

Ma tutto quello che accade a “Uomini e Donne” fa parte dell’imponderabile o è già scritto sin dall’inizio…? In parole povere: la suspence è reale o seguite un copione ben definito? La risposta, spontanea come sempre, di Samy non lascia adito a dubbi: “Avete una domanda di riserva…?”. Anche se poi aggiunge: “Dai… molte cose sono vere; qualcosa, qualche battuta, sarà anche preparata, ma non tutto, almeno spero. Posso parlare per me: di tutto quello che mi è successo, nulla è stato costruito. È  tutto reale… purtroppo! E quanto è successo mi ha fatto rimanere male sul serio”. Per la partecipazione a questo tipo di trasmissione è previsto un cachet? “Solo le spese pagate, dal biglietto dell’aereo a tutto il  resto, ma non abbiamo alcun ingaggio. Credo sia previsto solo per i tronisti”.

Qual è il sogno della tua vita? “Il cinema. Se proprio parliamo di sogni, mi piacerebbe un giorno riuscire a fare un film con Raoul Bova”. Invece oggi che fai? “Lavoro per l’Agenzia di Lele Mora, persona che stimo molto e reputo il numero uno in Italia. E posso anche dire, al di là del lavoro, che il nostro rapporto è quasi quello tra padre e figlia. Sa che ho la famiglia lontano e mi sta vicino anche per questo. Ed io gli voglio bene, davvero”. Che opinione hai di Maria De Filippi? “Non ho avuto modo di conoscerla a fondo, ma per quello che ho potuto constatare mi è sembrata una bella persona”. Prima di salutarci, Samantha ha una richiesta da rivolgere ai suoi conterranei: “Sostenetemi sul sito di “Uomini e Donne”, gli autori ne tengono conto e il vostro aiuto mi dà una forza eccezionale!”.

Giuseppe Cerfeda

Continua a Leggere

Appuntamenti

Puglia Beer Fest a Melissano

Un autunno a tutta birra …artigianale: sette birrifici pugliesi rigorosamente artigianali insieme a Salento Street Food e Slow Food Neretum

Pubblicato

il

Da questa sera la prima edizione di Puglia Beer Fest, un festival dedicato al mondo birraio artigianale pugliese.

L’evento si svolgerà a partire dalle 19,30 a Melissano, in piazza Garibaldi.

La birra è probabilmente la bevanda alcoolica più amata al mondo e la Pro Loco Melissano l’ha voluta celebrare con un’iniziativa completamente dedicata alla produzione di birra artigianale rigorosamente pugliese.

Sette sono i birrifici artigianali selezionati per questa prima edizione; si tratta di realtà pioniere del mondo birraio pugliese, pluripremiate e tutte presenti nella prestigiosa guida “Birre d’Italia” di Slow Food editore: Birrificio Malatesta (Lecce); Birrificio Daniel’s (Manduria); Birra Gruit (Brindisi); Birrificio Svevo (Modugno); Birranova (Triggianello); Birrificio Decimoprimo (Trinitapoli); Rebeers (Foggia).

Bionde, rosse, bianche, ipa, ale, stout…  birre per tutti i gusti e di tutti gli stili, finanche la birra alla Canapa del Birrificio Biologico Gruit, la birra alla Zucca del Birrificio Decimoprimo e la birra alla Nira di Primitivo” senza glutine del Birrificio Daniel’s.

Ad accompagnare i fiumi di birra ci saranno le proposte di Salento Street Food che per l’occasione lancerà il nuovo menù autunnale, e i lunghissimi filoni di semola di grano duro (saranno lunghi oltre 1.50 mt) preparati da Pro Loco Melissano con salsiccia alla brace e altre specialità.

Particolare attenzione sarà dedicata anche alle esigenze dei vegetariani e di chi deve seguire un regime alimentare senza glutine con proposte ad hoc.

 In concomitanza con la serata di festa, alle 20,30 si svolgerà nel Centro Culturale Quintino Scozzi, un Laboratorio del Gusto, a cura di Slow Food Neretum.

Gaia Muci, fiduciaria della Condotta Slow Food neretina accompagnerà gli iscritti attraverso un percorso degustativo che permetterà a tutti di conoscere più da vicino la produzione di birra artigianale in Puglia.

 La serata sarà allietata dal dj-set di MalaVida Diskjöcheji.

Continua a Leggere

Cronaca

Lui spacciava, lei comprava: arrestati

I carabinieri li hanno fermati in via Archimede a Racale

Pubblicato

il

In via Archimede a Racale, i carabinieri hanno arrestato in flagranza di reato, Simone Minutello, 31 anni e Ines Stamerra, 28 anni.

L’uomo è stato sorpreso mentre cedeva tre involucri in cellophane contenenti complessivamente 0,8 gr di cocaina alla 28enne. Lui è stato arrestato per spaccio, lei per aver violato le prescrizioni imposte dalla sorveglianza speciale di p.s. con obbligo di soggiorno a Melissano, cui è sottoposta dal 31 gennaio scorso.

La successiva perquisizione presso l’abitazione di Minutello ha consentito di rinvenire un bilancino di precisione e 340 euro in contanti

Stupefacente, bilancino e denaro sottoposti a sequestro. Gli arrestati, espletate le formalità di rito, sono stati accompagnati presso le rispettive abitazioni di residenza in regime di arresti domiciliari, così come disposto dall’autorità giudiziaria.

Continua a Leggere

Cronaca

Maltrattamenti in famiglia: arrestato 43enne

Pubblicato

il

I carabinieri nelle scorse ore hanno dato esecuzione a una ordinanza applicativa della misura cautelare della custodia in carcere emessa da tribunale di Lecce nei confronti di un uomo di Melissano.

L’interessato, un 43enne del posto, è ritenuto colpevole del reato di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali aggravate, avendo, nell’ultimo decennio, con condotte aggressive, sopraffattorie, denigratorie, vessatorie, anche lesive dell’integrita’ fisica e morale, maltrattato quotidianamente (compromettendone finanche la libertà personale e di autodeterminazione) la moglie convivente, alla presenza dei figli minori, tanto da costringerla a vivere in un costante stato emotivo di turbamento e prostrazione morale e psichica, inducendola a così a temere dell propria incolumità.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus