Connect with us

News & Salento

Salento nel parco: una nuova formula per fare turismo

Dal 30 agosto al 6 settembre, a passeggio lungo scogliere a strapiombo, sott’acqua per ammirare specie ittiche rare, in vagabondaggio tra uliveti secolari per carpire il mistero del contatto diretto con la Natura

Pubblicato

il

A passeggio lungo scogliere a strapiombo sul mare, sott’acqua per ammirare specie ittiche rare, in vagabondaggio tra uliveti secolari e paesaggi rurali. Per carpire il mistero del fascino di una terra che offre mille occasioni di contatto diretto con la Natura e, al contempo, di relax e svago di alto livello qualitativo”. Questo è l’incipit di Stefania Mandurino, commissaria dell’Apt di Lecce per descrivere “Salento nel Parco”, l’iniziativa costruita dall’Apt di Lecce nell’ambito del più ampio progetto “Città Aperte”, finanziato dall’Assessorato al Turismo della Regione Puglia. “Dal  30 agosto al 6 settembre 2009Salento nel Parco”, prosegue la Mandurino, “offrirà la possibilità, a tutti quei viaggiatori che vogliono andare oltre la tradizionale formula “mare più folklore”,  di apprezzare il Salento in modo diverso, grazie al coinvolgimento delle otto realtà tra parchi, aree protette e riserve naturali che insistono nella provincia di Lecce: Parco naturale regionale Bosco e Paludi di Rauccio, Oasi e riserva naturale “Le Cesine”, Parco naturale regionale Costa Otranto – Santa Maria di Leuca e Bosco di Tricase, Parco naturale regionale Litorale di Ugento, Parco naturale regionale di Punta Pizzo e Isola di Sant’Andrea, Parco naturale regionale di Porto Selvaggio e Palude del Capitano,  Riserva naturale orientata regionale Palude del Conte e Duna Costiera – Porto Cesareo, Area Marina Protetta Porto Cesareo. Obiettivo, consentire al visitatore di immergersi in una cornice naturale fatta di mare e palude, grotte e torri costiere, paesaggi rurali e siti di interesse archeologico sparsi tra macchia mediterranea, pinete costiere e boschi di rara vegetazione.

“Nei giorni diSalento nel Parco”, precisa la Commissaria, “ospiti e cittadini potranno scegliere tra un ventaglio di oltre 90 attività suddivise nelle otto aree naturalistiche coinvolte: trekking, bici, arrampicata, barca/caicco, canoa cavallo/calesse, diving/snorkeling, surf/windsurf/kitesurf, vela e surf, a costi veramente vantaggiosi. Si potrà inoltre fruire gratuitamente delle attività previste dal progetto regionale “Città Aperte”, organizzato e coordinato dall’Apt di Lecce, e degli sconti del 20 per cento praticati dal centro termale di Santa Cesarea, grazie all’iniziativa “Terme Aperte”. Risultato, una proposta turistica alternativa che costituisce la punta di diamante di nuova sensibilità ambientale, tesa non alla musealizzazione del territorio, ma alla sua valorizzazione attraverso uno sviluppo legittimo, ordinato e sostenibile, sia in termini culturali che economici.

Per comunicare e promuovere al meglio le potenzialità del progetto”, conclude la Mandurino, “sono state realizzate brochure, una mappa de “ i Parchi del Salento”, un sito agganciato al portale dell’assessorato www.viaggiareinpuglia.it, comprensivo di notizie sui luoghi, calendario delle attività, partner del progetto e news aggiornate in tempo reale. Un progetto, “Salento nel Parco”, propedeutico alla costruzione di un distretto ecoturistico e, contemporaneamente, finalizzato anche alla sensibilizzazione verso una migliore manutenzione del territorio. Il turismo, quindi, come strumento di crescita economica, ma anche di valorizzazione e potenziamento dei territori, grazie al monitoraggio puntuale delle situazioni ambientali difficili: sempre più in questa direzione, direzione ormai obbligata, andranno gli sforzi dell’Apt di Lecce”.

Continua a Leggere

News & Salento

Malore in riva al mare: paura per turista

Sirene spiegate a Porto Miggiano: necessario un doppio intervento, di 115 e 118, per salvare un bagnante

Pubblicato

il

Pomeriggio movimentato in riva al mare a Santa Cesarea Terme.

Nella gettonata località di Porto Miggiano un turista è stato colto da un malore nelle acque in prossimità dell’imboccatura del porticciolo.

Attorno alle 17e30 i presenti hanno immediatamente richiesto l’intervento di una ambulanza, accorsa sul posto col sostegno del 115. Per recuperare il malcapitato è stato infatti necessario l’intervento dei vigili del fuoco, giunti dal Distaccamento di Tricase. Questi, hanno poi consegnato l’uomo ai sanitari del 118 che hanno ultimato le procedure di soccorso e scongiurato il peggio.

Fortunatamente il pronto intervento dei soccorritori ha riportato in breve la situazione alla normalità.

Continua a Leggere

News & Salento

Estorce denaro alla madre e morde carabiniere

Dopo aver aggredito la mamma 63enne, un 27enne di Corsano si oppone ad un carabiniere azzannandolo: arrestato

Pubblicato

il

Si avventa contro la madre prima e contro un carabiniere poi: finisce in manette un 27enne di Corsano, Giacomo Augusto Spinola.

Il ragazzo aveva aggredito più volte la madre 63enne, rea di non avergli consegnato del denaro contante. Più volte il giovane aveva provato (ed era spesso anche riuscito) a spillarle dei soldi, finendo in più occasioni per aggredirla fisicamente e costringendo la donna a rivolgersi al pronto soccorso.

La triste vicenda si è conclusa con un tutt’altro che tranquillo intervento dei carabinieri. Alla vista degli uomini dell’Arma infatti Spinola non si è contenuto, balzando anzi addosso ad un militare e mordendolo ad un avambraccio.

Per il carabiniere nessuna conseguenza grave, se non la necessità di qualche medicazione. Per il 27enne invece è scattato l’arresto in flagranza di reato.

Continua a Leggere

Galatina

Monumento all’aviatore, firmata la convenzione

“Finalmente si realizza un sogno”, dichiara il Colonnello Alberto Surace

Pubblicato

il

Il presidente della Provincia di Lecce Stefano Minerva e il Comandante del 61º Stormo dell’Aeronautica Militare, Colonnello Alberto Surace, hanno firmato ieri a Palazzo Adorno a Lecce la convenzione che consentirà la realizzazione di un Monumento all’Aviatore all’interno della rotatoria ubicata lungo la strada provinciale 362 Lecce-Galatina, all’intersezione con il Viale dell’Aeronautica, nonché la cura e la manutenzione delle aiuole isole spartitraffico e centrale presenti in quella sede.

Finalmente si realizza un sogno”, dichiara il Colonnello Alberto Surace. “La base aerea di Galatina, e parlo anche a nome di chi mi ha preceduto, ha accolto l’iniziativa della Provincia con grande entusiasmo e soddisfazione, vorrei dire anche con un pizzico di orgoglio: ogni volta infatti che un simbolo dell’Aeronautica Militare trova collocazione tra la gente è per tutti noi un’occasione per dare risalto alla presenza della base aerea sul territorio salentino e consolidare i già eccellenti rapporti con i cittadini e le istituzioni locali”.

Il presidente Stefano Minerva sottolinea: “Con questo atto la Provincia di Lecce esprime tutta la sua gratitudine nei confronti dell’Aeronautica Militare per il lavoro quotidiano che svolge. Il Monumento all’Aviatore sarà proprio questo: il simbolo del legame fra i cittadini del Salento e uno dei centri di addestramento e di eccellenza più importanti  del mondo”.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus