Connect with us

Attualità

Voto sulla riforma del copyright, Wikipedia oscurata

Tutti d’accordo gli autori che chiedono che il Parlamento Europeo approvi in via definitiva la Direttiva Copyright per assicurare un giusto compenso del diritto d’autore nel mondo digitale

Pubblicato

il

Wikipedia è stata oscurata in vista del voto di domani del parlamento europeo sulla riforma del copyright.

«Dalle 8 di oggi, per 24 ore, le voci di Wikipedia in lingua italiana non saranno accessibili, ma rimanderanno a un banner informativo sulla riforma del diritto d’autore, in vista del voto in plenaria dal Parlamento europeo di domani», spiega Wikimedia, l’associazione che sostiene l’enciclopedia libera. «La comunità» aggiunge,  «si è schierata nuovamente a favore di un’azione forte di protesta, volta a far sapere al maggior numero possibile di cittadini come la nuova Direttiva potrà influire negativamente sulla libertà di espressione e la partecipazione online».

Tanti i dubbi di migliaia di persone e organizzazioni e mezzi di informazione che nell’iter di approvazione della normativa  hanno taciuto, limitandosi a magnificare i punti che faranno piacere ad alcuni degli attori in gioco”, commenta Maurizio Codogno, portavoce di Wikimedia Italia. “Ora, con un testo definitivo che nella parte relativa all’obbligo di nuove licenze è ancora peggiore, la strategia scelta è evitare del tutto di parlarne”.

Tutti d’accordo gli autori che chiedono che il Parlamento Europeo approvi in via definitiva la Direttiva Copyright per assicurare un giusto compenso del diritto d’autore nel mondo digitale.

I giganti del web rappresentano oggi i principali punti di accesso alle opere dei creatori, generando enormi guadagni per loro, ma riconoscendo le briciole agli autori.

Secondo i novantamaila associati di Siae, “è doveroso per un Paese civile proteggere il diritto degli autori di vedere riconosciuta la proprietà della loro produzione. È un principio di equità che non può essere sottovalutato: la cultura è un bene intangibile ma la sua creazione è e resta un valore. Tale principio vale anche nei confronti delle piattaforme che traggono profitto dalla produzione culturale senza volersi assumere alcuna responsabilità per le violazioni dei diritti degli autori. Sono attori che hanno un enorme potere di influenzare l’opinione pubblica e che non hanno esitato a farlo».

Attualità

Cisterna di Tricase Porto: iniziati i lavori

Il sindaco Chiuri: “Sarà un nuovo attrattore turistico a beneficio della città e di chi vorrà venire a trovarci”

Pubblicato

il

Sono iniziati lavori di recupero, valorizzazione e fruizione dell’antica cisterna risalente ai primi anni del 1900 a servizio del Porto di Tricase.

Lo ha annunciato il sindaco Carlo Chiuri sulla sua pagina facebook: “Sarà bellissimo accedere all’interno della cisterna dalla piazzetta soprastante per poi giungere sulla banchina del Porto. Un nuovo attrattore turistico“, ha concluso il primo cittadino, “a beneficio della città e di chi vorrà venire a trovarci“.

Continua a Leggere

Attualità

Unisalento: i nuovi Delegati

Presentati questa mattina all’Università del Salento i Delegati che lavoreranno al fianco del professor Fabio Pollice nel corso del suo mandato a Rettore dell’Ateneo

Pubblicato

il

«Se saremo uniti e determinati ogni obiettivo diventerà raggiungibile», ha detto il rettore Fabio Pollice, «dobbiamo recuperare la fiducia in noi stessi, e questo lo dico in particolare a tutti coloro che aspirano a crescere in UniSalento. C’è una comunità accademica che attende un segnale positivo, le difficoltà del bilancio di Ateneo non devono diventare un limite: sta a noi determinare il futuro, il passato non è una condizione che deve interferire sul presente.

Da oggi immagino che si possa aprire un percorso espansivo per la nostra Istituzione, un percorso che ci porterà a ritrovarci al centro di un progetto di crescita. Sono certo che i delegati che mi affiancheranno saranno determinanti a raggiungere questo obiettivo, ma più in generale mi piacerebbe che ciascun componente della comunità accademica si facesse protagonista e promotore di un’idea, di un progetto che ritiene foriero di sviluppo per l’Ateneo. Lo porteremo avanti insieme».

Il Rettore ha poi annunciato alcune novità e prossime iniziative: «Chiederò a ogni delegato di nominare un referente del personale tecnico amministrativo per l’area di competenza, in un tandem che sono certo costituirà un valore aggiunto.

Inoltre è mia intenzione rintracciare fondi per la realizzazione, ogni anno, di un progetto internazionale con un paese in via di sviluppo, con l’obiettivo di stimolare un percorso di crescita congiunto dal punto di vista sia accademico che umano.

Infine, da gennaio partiremo con un Premio da assegnare alla scuola superiore di secondo grado che maggiormente contribuirà alla crescita di UniSalento in termini di iscritti: vogliamo così ricostruire la filiera formativa con la città di Lecce e con tutto il Salento».

«Ringrazio il Rettore Pollice per la stima e la fiducia accordatemi», ha detto il Direttore Generale Donato De Benedetto, «conosco la macchina universitaria per averci lavorato molti anni, e per questo sono convinto che anche nel prossimo sessennio riusciremo, con l’impegno e la competenza che sempre hanno contraddistinto il personale tecnico amministrativo, a portare avanti gli obiettivi che ci saranno posti.

Perché ciò accada, sarà fondamentale sviluppare maggiore interazione tra i delegati e gli uffici competenti per materia».

Accanto al Rettore la Prorettrice vicaria Manolita Francesca, docente di Diritto privato. I delegati presentati:

  • alla Ricerca: Alessandro Sannino, docente di Scienze e tecnologie dei materiali
  • all’Offerta formativa: Attilio Pisanò, docente di Filosofia del diritto
  • alla Valorizzazione del territorio: Manuela De Giorgi, docente di Storia dell’arte medievale
  • alle Risorse umane: Rossano Ivan Adorno, docente di Diritto processuale penale
  • alla Proiezione internazionale: Rosita D’Amora, docente di Armenistica, caucasologia, mongolistica e turcologia
  • al Diritto allo studio: Giuseppe Gioffredi, docente di Diritto internazionale
  • a Rapporti con imprese e partecipate: Valeria Stefanelli, docente di Economia degli intermediari finanziari
  • alle Politiche di genere: Anna Maria Cherubini, docente di Fisica matematica
  • alle Politiche di integrazione: Flavia Lecciso, docente di Psicologia dello sviluppo e psicologia dell’educazione
  • a Bilancio e politiche finanziarie: Giuseppe Grassi, docente di Elettrotecnica
  • alla Comunicazione: Stefano Cristante, docente di Sociologia dei processi culturali e comunicativi
  • alla Sostenibilità: Alberto Basset, docente di Ecologia
  • a Patrimonio edilizio e sicurezza: Maria Antonietta Aiello, docente di Tecnica delle costruzioni
  • al Patrimonio bibliotecario: Paola Davoli, docente di Egittologia e civiltà copta
  • alle Tecnologie digitali: Luigi Patrono, docente di Sistemi di elaborazione delle informazioni
  • all’Orientamento in entrata e uscita: Amedeo Maizza, docente di Economia e gestione delle imprese
  • alla Gestione degli spazi e degli eventi: Luisa Siculella, docente di Biologia molecolare
  • agli Affari legali: Francesco Tuccari, docente di Diritto amministrativo
  • all’Attuazione del piano strategico: Claudia Sunna, docente di Storia del pensiero economico
  • alla Performance di Ateneo: Andrea Ventura, docente di Fisica nucleare e subnucleare
Creato anche un gruppo di gruppo di supporto per l’attuazione del “Piano per il Sud”, costituito dai professori Pier Luigi Portaluri, docente di Diritto amministrativo; Gianpaolo Ghiani, docente di Ricerca operativa; Maria Antonietta Aiello, docente di Tecnica delle costruzioni.
Continua a Leggere

Attualità

Matino: i 100 anni di Maria Assunta

Il sindaco Toma ha reso omaggio per il suo centesimo compleanno alla donna, amante della campagna e dei gatti, dedita alla famiglia e all’arte del ricamo…

Pubblicato

il

La signora Maria Assunta Scarlino di Matino ha festeggiato il prestigioso traguardo di un secolo di vita.

Il sindaco e l’amministrazione comunale hanno partecipato, nella giornata di ieri, ai festeggiamenti della nuova centenaria di Matino.

Il sindaco Giorgio Salvatore Toma ha reso omaggio alla sua concittadina consegnandole un mazzo di fiori e una pergamena a nome della Città di Matino.

Un compleanno importante per la signora Scarlino, amante della campagna e dei gatti, dedita alla famiglia e all’arte del ricamo, che nella sua vita ha attraversato un secolo di storia e che ha festeggiato soffiando le sue cento candeline circondata dall’affetto dei nipoti Biancarosa, Gina, e Ferruccio e dei pronipoti.

Ci sentiamo partecipi e orgogliosi“, ha riferito il sindaco Toma, “nel ringraziarla per aver contribuito alla crescita della nostra comunità, Formulo sinceri e profondi
auguri alla signora Scarlino”.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus