Connect with us

Sport

A Tricase il raduno giovanile per le bocce

Dal 9 al 15 dicembre per il memorial “Luigi Caputo”. Preoccupano le cattive condizioni del tratto di strada adiacente la struttura: senza asfalto, piena di buche e illuminata solo parzialmente

Pubblicato

il

di Valerio Martella

A Tricase arriva lo spettacolo delle bocce. Dal 9 al 15 dicembre 2013 presso il bocciodromo comunale, situato nei pressi del campo sportivo della frazione Lucugnano, si terrà il “Primo raduno giovani sportivi nella disciplina del gioco delle bocce”.

L’evento, organizzato dalla Società bocciofila tricasina insieme all’associazione sportiva culturale Tricasèmia e patrocinato dalla Città di Tricase e dal comitato provinciale FIB (Federazione Italiana Bocce) è dedicato alla memoria di Luigi Caputo ex socio della società sportiva cittadina.

Sono previste esibizioni di ragazze e ragazzi provenienti da diversi comuni del salento, che avranno l’occasione di farsi notare e di competere, davanti a un pubblico di giovani e adulti in una disciplina che si sta aprendo sempre di più al mondo giovanile.

I giovani sportivi saranno suddivisi in varie squadre a seconda dell’età e della categoria di appartenenza.

Ad aprire i giochi saranno i “gruppi” che si sfideranno dal Lunedì al giovedì in ordine d’età crescente: dalla fascia d’età di 10-11 anni che si esibirà lunedì 9, fino a quella di 16-17 di giovedì 12. Tutte con inizio nel pomeriggio a partire dalle ore 15.

Venerdì 13 è invece previsto il giorno di riposo per poi chiudere col botto negli ultimi due giorni.

Sabato 14 infatti, sarà la volta dei Paralimpici individuali con la partecipazione di un campione di fama nazionale, mentre domenica 15 si comincerà dalle ore 9 con la sfida individuale “lui e lei” e alle 15 si darà il via alle finali di tutte le categorie.

Nell’organizzare l’evento, non è mancata la collaborazione delle diverse associazioni e società sportive cittadine che hanno risposto positivamente all’invito degli organizzatori. A dare il loro sostegno, infatti sono Asd Basket Tricase, Evvai.com Virtus Tricase, Scuola Calcio As Tricase, Tricase Volley femminile e Amatori Calcio Tricasèmia , Avo, Ail e Fratres oltre al generoso contributo della famiglia di Luigi Caputo.

Un evento che mira ad  avvicinare ulteriormente i giovani a questa disciplina appartenente alla categoria dei cosiddetti “sport minori”, ma che in Italia risulta essere molto praticata, anche se l’impressione è che ad esercitarla siano solo persone di età adulta.

Uno degli obbiettivi della manifestazione è anche quello di smentire questo luogo comune e di mettere in risalto il fascino e le tante caratteristiche costituenti il gioco delle bocce al fine di attirare le attenzioni dei giovani, in un atmosfera in cui, agonismo, socializzazione, solidarietà, divertimento e spettacolo, la faranno da padrona.

Le uniche note stonate, sono rappresentate dalle precarie condizioni della stradina (continuazione via Falingeli), in cui è situato il centro bocciofilo comunale: senza asfalto, completamente dissestata, illuminata solo parzialmente. Il tutto può rappresentare un serio pericolo per l’incolumità di coloro che parteciperanno all’evento sia come atleti che come spettatori.  Il pericolo maggiore è rappresentato dalle enormi buche presenti  all’ingresso della stradina che provocano  diverse difficoltà agli automobilisti (specie nei giorni di pioggia) nel momento in cui tentano di immettersi nella strada provinciale Tricase – Lucugnano, rischiando di impattare con le auto che transitano lungo la stessa Provinciale, normalmente a velocità consistente.

Nel tentativo di porre rimedio a tali pericoli, gli organizzatori per l’occasione hanno sollecitato il Comune di Tricase, richiedendo l’asfaltatura o quantomeno la sistemazione precaria della stradina, la collocazione di  un lampione al già esistente impianto elettrico e l’abbattimento delle barriere architettoniche, vista la presenza certa di persone disabili.

Continua a Leggere

Martano

Simone, boccia di bronzo

Risultato eccezionale per per il 14enne di Martano, Simone Greco, classificatosi al terzo posto nella categoria Under 15 ai Campionati italiani Juniores

Pubblicato

il

Eccezionale risultato per il 14enne di Martano, Simone Greco, classificatosi al terzo posto nella categoria Under 15 ai Campionati italiani Juniores disputati a Trevi, in provincia di Perugia.

La passione delle bocce ereditata dal nonno, i primi tiri nel campetto dell’oratorio, l’impegno nella grande famiglia della Martanese, fino ad arrivare alla prima vittoria a livello nazionale.

Una vittoria dedicata al nonno, per una gara che non sembrava, almeno su carta, semplice: «Mentre giocavo sapevo di avere un avversario molto forte e che sarebbe stata difficile per me»,  afferma, «poi dopo aver vinto la finale di batteria mi sono tranquillizzato e ho capito che potevo farcela. Sapevo che avevo vinto contro un campione».

La felicità della famiglia: «Mio nonno è stato felicissimo del mio risultato, lui ha sempre giocato, e faceva anche l’arbitro, poi si è dovuto fermare, con molto dispiacere, per un problema alla spalla. Per caso mi sono trovato a provare nei campetti dell’oratorio e ho capito il perché gli piaceva tanto questo sport», racconta Simone, «dopo quell’episodio mi sono presentato al bocciodromo e ho iniziato ad allenarmi. Ormai gioco da circa cinque anni e non ho intenzione di smettere». Oltre al nonno, chiaramente, ad essere contenti sono anche i genitori: «Non si aspettavano una vittoria, anche perché per me è la prima volta che partecipo ad una gara in singolo».

Continua a Leggere

Minervino

Gran Prix Le Strade del Salento

Seconda  tappa notturna a Minervino di Lecce. Prossime tappe a Santa Cesarea, Galatina e Galatone

Pubblicato

il

A Minervino di Lecce, venerdì 2 agosto, la seconda tappa del Gran Prix “Le Strade del Salento” 2019.

La prima edizione del Memorial “Enrico De Marco” è organizzata dall’ASD Palestra Acquario in collaborazione con la pro Loco “Minerva” e il CSI Comitato di Terra d’Otranto.

Il raduno è alle ore 19,30 e la partenza è prevista alle ore 20,30 da Piazza Sant’Antonio.

La partecipazione è aperta a tutti: atleti FIDAL, CSI, liberi, singoli e gruppi di cammino e camminata sportiva.

Le iscrizioni per gli atleti tesserati con il Centro Sportivo Italiano, per quelli tesserati F.I.D.A.L., o con ente di promozione sportiva diverso dal CSI dovranno essere effettuate entro le ore 24:00 del giorno antecedente la gara con apposita procedura sul sito www.cronogare.it o iscrizioni@cronogare.it.

I cosiddetti “liberi”, i gruppi, i bambini e i ragazzi che vorranno preventivamente iscriversi, potranno farlo presso la Società organizzatrice in loco o all’indirizzo e-mail: iscrizioni.terradotranto@yahoo.it entro il giorno precedente a ciascuna tappa. Eventuali iscrizioni tardive, il giorno della gara, verranno accettate a condizione che non intralcino l’organizzazione.

È previsto un “bonus” alla società sportiva con più atleti in gara; la partecipazione alla tappa in notturna di venerdì prossimo è inoltre utile all’inserimento dei partecipanti nella graduatoria definitiva e darà la possibilità di poter rientrare tra i premiandi nell’evento conclusivo dedicato al Gran Prix 2019.

Per informazioni: 3924326659.

Tutte le tappe

Terza tappa a Santa Cesarea Terme: Circolo Nautico Frisullo. Venerdì 9 agosto. Raduno ore 17,30 presso il Circolo nautico Frisullo, via Fontanelle. Start 18,30.

Quarta Tappa a Galatina: Community Sport – ASD Oasis  Terra d’Otranto. Giovedì 12 settembre. Raduno alle 17 presso il Complesso Pol.vo San Domenico Savio, via Gorizia. Start 18.

Quinta Tappa II Corri Galatone: percorso misto pista-sterrato di m. 4-5000. ASD Dojo Bushi con la collaborazione del Comitato CSI di Terra d’Otranto. Sabato 12 ottobre. Raduno alle 15 presso Centro Sportivo Polivalente A. Colitta. Start alle 16.

Continua a Leggere

Sport

Serie A: il Lecce parte da San Siro

Alla prima giornata i giallorossi ospiti dell’Inter

Pubblicato

il

Parte forte ed in salita l’avventura del Lecce di Liverani in serie A: il neopromosso club giallorosso esordirà in casa dell’Inter.

Una partita singolare in quanto sulla panchina dei nerazzurri siede Antonio Conte. L’allenatore salentino ha infatti un rapporto di amore-odio con gli appassionati di calcio della sua terra, complici il passato a Bari e una esultanza ritenuta irrispettosa in occasione di un gol contro il Lecce con la maglia della Juve.

A proposito di Juve, la squadra di CR7 sarà ospite al Via del Mare il 27 ottobre.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus