Connect with us

Sport

Go Kart: i risultati delle finali WSK sul circuito La Conca

Molte sorprese e poca gloria per i piloti italiani nel secondo weekend di gare a Muro Leccese. Mercoledì pomeriggio la differita delle finali su Rai Sport 2

Pubblicato

il

Si è concluso il secondo e decisivo appuntamento della WSK Champions Cup di karting presso la pista La Conca. Nel ristretto intervallo di una settimana si sono tenute, nei weekend, due manifestazioni sul circuito di Muro Leccese, con la gara di ieri che ha sorprendentemente sovvertito molti dei pronostici espressi nella domenica precedente. Le stesse Finali di ieri pomeriggio non hanno affatto ricalcato i valori emersi dalle manche di qualifica, riservando ulteriori sorprese. Buon per il pubblico, che dal live streaming del sito ufficiale wsk.it, o direttamente dalla gremita tribuna a bordo pista, ha seguito lo svolgersi delle gare.

Sono Quattro le categorie nelle quali si è gareggiato.

In KZ2 vittoria per Jorrit Pex (CRG-TM-Bridgestone)  che, dopo aver sofferto nelle prove ufficiali, si è ripreso con una laboriosa rimonta di nelle manches. L’olandese ha avuto buon gioco in una Finale particolarmente incandescente, nella quale il britannico Ben Hanley (Art GP-TM-Bridgestone), leader di classifica, le ha provate tutte per attaccare i piloti di testa. Niente da fare per il belga Rick Dreezen (Zanardi-Parilla-Bridgestone), vincitore della Prefinale, e per il francese Jeremy Iglesias (Lenzo Kart-LKE-Bridgestone), andato in testa nei primi giri della Finale. Alle spalle di Pex, il romano Flavio Camponeschi (Tony Kart-Vortex-Bridgestone) ha resistito al secondo posto.

La Finale per la categoria KF ha visto protagonisti, in un acceso duello, l’inglese Callum Ilott (Zanardi-Parilla-Dunlop) e il polacco Karol Basz (Tony Kart-Vortex-Dunlop). Quest’ultimo, aggiudicandosi la vittoria, è anche riuscito a strappare il primato in classifica generale al bresciano Alessio Lorandi (Tony Kart-TM-Dunlop), che non si è invece mai avvicinato alla coppia di testa in gara, perdendo quindi anche il confronto nella classifica WSK Champions Cup.

Il podio della finale KF Junior

Il podio della finale KF Junior

Concorrenza in casa, invece, per l’inglese Max Fewtrell (FA Kart-Vortex-Vega) che ha dovuto competere, nella Finale KF Junior, tra gli altri, con il suo compagno di team e connazionale Enaam Ahmed, capolista in classifica generale. Quest’ultimo, perso terreno in partenza, ha dovuto rimontare parecchio per mantenere il comando della graduatoria finale. Dietro Fewtrell, secondo posto per il pordenonese Lorenzo Travisanutto (PCR-TM-Vega), che ha concluso staccato davanti al britannico Daniel Ticktum (Zanardi-Parilla-Vega).

Vittoria, infine, nella 60 Mini  per Muizz Gafar (Hero-LKE-Vega) che, ribaltando i pronostici della vigilia, si è aggiudicato la Finale e la classifica generale. Il malese ha conquistato il comando in pochi giri, ai danni del russo Bogdan Fetisov (Hero-LKE-Vega).

Per chi si fosse perso lo streaming e l’opportunità di seguire le gare dal vivo, o per chi semplicemente volessere rivederle, Rai Sport 2 manderà in onda, alle 18 di mercoledì, la differita delle entusiasmanti finali.

Continua a Leggere

Cutrofiano

Kart, Final Rock Cup: Eliseo Donno nella Top 20

Il pilota di Corigliano d’Otranto 18° su 120 corridori qualificati per la superfinale

Pubblicato

il

Eliseo Donno, pilota kart salentino, di Corigliano d’Otranto, è entrato nella finale mondiale del Final Rock Cup, svoltasi questo weekend sul circuito South Garda Karting.

Contro 102 piloti, dopo essersi qualificato per la finale ha ottenuto il 18 esimo posto assoluto.

Complimenti ad Eliseo al papà Luca Donno, al team Salento Motorsport ed a Manuel Polimeno.

Continua a Leggere

Dai Comuni

Esordio in A per arbitro salentino

Alessandro Prontera, originario di Ruffano, dirigerà il match di domenica a pranzo tra Fiorentina e Udinese

Pubblicato

il

Tra i dribbling del fenomenale Franck Ribery ed il ritorno dalla squalifica del talento Rodrigo De Paul, la sfida di serie A di domenica tra Fiorentina e Udinese avrà un ché di salentino.

Ad arbitrarla, alle 12e30 nello stadio Franchi di Firenze, il giovane Alessandro Prontera.

Esordiente nella massima serie e con delle partite di B alle spalle, il fischietto del Comitato Regionale Arbitri dell’Emilia Romagna è originario di Ruffano.

Dal Var lo assisterà l’esperto Calvarese.

Continua a Leggere

Gallipoli

Trofeo del Rivellino: bis della Lega Navale T.S. Giovanni

Presenti una trentina di imbarcazioni di vela di altura, impegnate in un percorso di circa 9 miglia

Pubblicato

il

Si è svolta la 21esima edizione del Trofeo Rivellino, regata costiera organizzata dalla Lega Navale Italiana sezione di Gallipoli.

Domenica soleggiata, mare calmo e vento da sud fra i 6 e i 12 nodi di intensità.

Presenti una trentina di imbarcazioni di vela di altura, impegnate in un percorso di circa 9 miglia fra le acque prospicienti la città vecchia, il Pizzo, l’isola di Sant’ Andrea e il Circolo della Vela dove era posizionato l’arrivo.

Ad avere la meglio l’equipaggio di 2Alfa2 Arbace Lavori (GS34.1) della Lega Navale Torre San Giovanni, armata e timonata da Giuseppe Cazzato, drizze Fabio Girasoli, prua Paolo Sanapo, tailer Donato Manco, randa Emilio Paolo, albero Antonio Tarantini.

Il Trofeo Rivellino resta quindi alla Lega Navale di Torre San Giovanni, avendo ripetuto la vittoria dello scorso anno. Seconda l’X 35 Vento dell’Este (A. Carlino) della Lega Navale Otranto, terza lo Zuanelli fax 33 (Piero Anselmi) della Lega Navale Gallipoli.

Ottima organizzazione a terra e a mare, con gli Ufficiali di Regata della Federazione Italiana Vela Pietro d’ Ippolito (presidente Comitato di Regata), Massimo de Matteis e Daniele de Nuzzo.

 

 

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus