Connect with us

Sport

Regata Internazionale Salento-Montenegro

E’ la nona edizione, articolata in due tappe: Otranto-Bar (118 miglia marine) e Bar-Tivat (29 miglia marine), che prenderà il via sabato 18 giugno, alle 9,30, dalle acque antistanti

Pubblicato

il

E’ la nona edizione, articolata in due tappe: Otranto-Bar (118 miglia marine) e Bar-Tivat (29 miglia marine), che prenderà il via sabato 18 giugno, alle 9,30, dalle acque antistanti il Porto di Otranto. Un percorso lungo ed impegnativo, non alla portata di tutti, in cui si cimenteranno i più esperti. La rotta della prima tappa, che taglierà da sud a nord l’Adriatico attraversandolo, è lasciata alla libera scelta dei concorrenti: saranno quindi sensibilità e perizia fattori determinanti e la spunterà chi avrà scelto la rotta più favorita dal vento. Meno lunga, ma non meno difficoltosa la seconda tappa, che porterà gli equipaggi fino a Tivat con un percorso che lambirà la costa montenegrina fino alla bocche di Cattaro.

IL PROGRAMMA

Sabato 18 giugno, alle 8,30, Briefing Equipaggi; alle 9,30 la partenza.

Domenica 19, arrivo tappa porto Bar; alle 21 la premiazione della tappa a Bar.

Lunedì 20, alle 9, briefing equipaggi; alle 10 la partenza Bar-Tivat.

Martedì 21, alle 18,30, il ricevimento e la premiazione della regata.

La Salento Montenegro è la seconda delle tre regate internazionali (segue il Trofeo di Pasqua Otranto-Corfù e precede la Otranto-Orikum che si terrà a settembre), organizzate nell’ambito di “Più vela per tutti”, contenitore che comprende anche il Campionato invernale (articolato in dieci regate a bastone costiero) e la regata di Capodanno. Promosso dalla sezione di Otranto della Lega Navale Italiana si avvale di un Comitato organizzatore composto dalla stessa LNI e dalle Associazioni sportive “Il Gabbiere” di Lecce e “Salento in Vela” di Otranto. “Più vela per tutti”, quindi, permette agli appassionati del mare di cimentarsi durante tutto l’arco dell’anno. Le manifestazioni hanno il patrocinio di Regione Puglia, Apt Lecce, Provincia di Lecce e Comune di Otranto.

Continua a Leggere

Minervino

Gran Prix Le Strade del Salento

Seconda  tappa notturna a Minervino di Lecce. Prossime tappe a Santa Cesarea, Galatina e Galatone

Pubblicato

il

A Minervino di Lecce, venerdì 2 agosto, la seconda tappa del Gran Prix “Le Strade del Salento” 2019.

La prima edizione del Memorial “Enrico De Marco” è organizzata dall’ASD Palestra Acquario in collaborazione con la pro Loco “Minerva” e il CSI Comitato di Terra d’Otranto.

Il raduno è alle ore 19,30 e la partenza è prevista alle ore 20,30 da Piazza Sant’Antonio.

La partecipazione è aperta a tutti: atleti FIDAL, CSI, liberi, singoli e gruppi di cammino e camminata sportiva.

Le iscrizioni per gli atleti tesserati con il Centro Sportivo Italiano, per quelli tesserati F.I.D.A.L., o con ente di promozione sportiva diverso dal CSI dovranno essere effettuate entro le ore 24:00 del giorno antecedente la gara con apposita procedura sul sito www.cronogare.it o iscrizioni@cronogare.it.

I cosiddetti “liberi”, i gruppi, i bambini e i ragazzi che vorranno preventivamente iscriversi, potranno farlo presso la Società organizzatrice in loco o all’indirizzo e-mail: iscrizioni.terradotranto@yahoo.it entro il giorno precedente a ciascuna tappa. Eventuali iscrizioni tardive, il giorno della gara, verranno accettate a condizione che non intralcino l’organizzazione.

È previsto un “bonus” alla società sportiva con più atleti in gara; la partecipazione alla tappa in notturna di venerdì prossimo è inoltre utile all’inserimento dei partecipanti nella graduatoria definitiva e darà la possibilità di poter rientrare tra i premiandi nell’evento conclusivo dedicato al Gran Prix 2019.

Per informazioni: 3924326659.

Tutte le tappe

Terza tappa a Santa Cesarea Terme: Circolo Nautico Frisullo. Venerdì 9 agosto. Raduno ore 17,30 presso il Circolo nautico Frisullo, via Fontanelle. Start 18,30.

Quarta Tappa a Galatina: Community Sport – ASD Oasis  Terra d’Otranto. Giovedì 12 settembre. Raduno alle 17 presso il Complesso Pol.vo San Domenico Savio, via Gorizia. Start 18.

Quinta Tappa II Corri Galatone: percorso misto pista-sterrato di m. 4-5000. ASD Dojo Bushi con la collaborazione del Comitato CSI di Terra d’Otranto. Sabato 12 ottobre. Raduno alle 15 presso Centro Sportivo Polivalente A. Colitta. Start alle 16.

Continua a Leggere

Sport

Serie A: il Lecce parte da San Siro

Alla prima giornata i giallorossi ospiti dell’Inter

Pubblicato

il

Parte forte ed in salita l’avventura del Lecce di Liverani in serie A: il neopromosso club giallorosso esordirà in casa dell’Inter.

Una partita singolare in quanto sulla panchina dei nerazzurri siede Antonio Conte. L’allenatore salentino ha infatti un rapporto di amore-odio con gli appassionati di calcio della sua terra, complici il passato a Bari e una esultanza ritenuta irrispettosa in occasione di un gol contro il Lecce con la maglia della Juve.

A proposito di Juve, la squadra di CR7 sarà ospite al Via del Mare il 27 ottobre.

Continua a Leggere

Casarano

Saracenatletica: il Salento ha futuro

Gli atleti dell’associazione sportiva casaranese scalano i vertici delle classifiche regionali posizionandosi ai primi posti delle varie specialità

Pubblicato

il

Si chiama Saracenatletica il futuro dell’atletica leggera salentina.

Dopo l’avvio, ormai 5 anni fa, dell’ambizioso progetto di diversificare l’offerta sportiva casaranese e non solo, pur fra mille piccoli e grandi problemi legati alla logistica ed alla scarsa disponibilità degli impianti, cominciano ad arrivare i primi risultati concreti e le prime vere soddisfazioni sportive.

I risultati sono tanti ed è difficile riuscire a metterli nel giusto ordine di importanza ma di sicuro va citato quello conseguito dal giovanissimo Diego Bonatesta (classe 2004) che, al meeting di atletica leggera di Molfetta si è imposto nel salto triplo con la misura di 13.77, stabilendo la miglior prestazione italiana dell’anno!

Diego, è allenato dal Prof. Raimondo Orsini che conferma così la sua grande tradizione nel far crescere atleti come Daniele Greco (ricordiamo 4° alle Olimpiadi Londra e campione europeo nel 2013 a Goteborg) e come Francesca Lanciano, Leonardo Bruno e Sofia Romano che hanno già vestito i colori azzurri della nostra nazionale.

Ma la Saracenatletica ha raggiunto altri incoraggianti risultati anche a Lecce in occasione dei campionati provinciali individuali nelle categorie  Ragazzi e Cadetti; in quest’occasione i giovanissimi atleti dell’associazione sportiva casaranese (ma che, ricordiamolo, raccoglie ragazze e ragazzi da molti paesi del circondario) hanno fatto una vera e propria incetta di medaglie, portando a casa 6 medaglie d’oro, 3 medaglie d’argento e 4 medaglie di bronzo.

Gli atleti della Saracenatletica scalano così i vertici delle classifiche regionali posizionandosi ai primi posti delle varie specialità. degni di nota i risultati raggiunti da Letizia Gabriele una ragazza decisamente polivalente in evidenza nel salto in lungo, nei 100m e nei 60 ostacoli ma che, nei campionati regionali chiusisi a Bari proprio ieri, ha conquistato addirittura il titolo di campionessa regionale di prove multiple stabilendo anche, con i suoi 2.820 punti, il primato provinciale che non veniva migliorato da oltre 7 anni.

Ma se  con la Gabriele parliamo di una ragazza già campionessa, non da meno è Lorenzo Sireno che, nella categoria ragazzi, oltre ad essersi classificato al terzo posto nelle prove multiple, ha stabilito la miglior prestazione regionale nel getto del peso.

da annotare anche la prestazione di un’altra ragazza terribile Ayomide Negro, anche per lei infatti, miglior prestazione regionale di getto del peso e ottime prestazioni nei 60m piani dove è riuscita a posizionarsi in una posizione alta di classifica.

Maurizio Farina invece, negli 800m, sempre al meeting di Matera, abbattendo il “muro psicologico” dei 2 minuti, ha confermato di essere una promessa che si somma a quelle già elencate.

È a suon di risultati quindi che Saracenatletica prende gli onori della cronaca; un’associazione di amanti dello sport che, con l’aiuto degli istruttori come Rosario Scorrano, Luca Vitali, Massimo Cavallo e Marcello Esposito, fratelli maggiori di ogni giovane atleta più che meri tecnici sportivi, fornisce un’ottima alternativa al panorama sportivo di una Casarano sempre più riferimento per lo sport salentino.

Antonio Memmi

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus