Connect with us

Cronaca

Dal “Comi”: “Non riusciamo a crederci”

La nota della Dirigente scolastica Antonella Cazzato a nome di tutto il Liceo “G.Comi” di Tricase, la scuola frequentata da Siria e Giada Fanciullo

Pubblicato

il

La dirigente scolastica Antonella Cazzato


Una notizia terribile ha intristito la giornata di Ognissanti per tutta la comunità salentina ma un vero colpo al cuore per il Liceo Girolamo Comi di Tricase.

La nostra studentessa Siria Fanciullo della quinta B del Liceo Linguistico ha perso la vita in un gravissimo incidente stradale, in una tarda sera di festa per i ragazzi.

Una Halloween night tragica che ci lascia un profondo dolore per la scomparsa dei Siria e una grande apprensione per la sorella Giada Fanciullo, anch’ella nostra studentessa della Terza A del Liceo Linguistico, ricoverata in codice rosso con gravi traumi.

Pochi giorni fa la nostra scuola aveva visto lo svolgimento della Quinta Giornata dedicata alla Sicurezza stradale, evento unico in tutta la regione Puglia, con interventi di esperti per la sensibilizzazione dei giovani ad una guida accorta e prudente.

Giornata dedicata all’attenzione che il nostro Liceo ha per le criticità legate all’età e alla spensieratezza tipica dei giovani, che spesso, statistiche alla mano, sono alla base di imprudenza e distrazione alla guida. Ricordo di aver concluso il Convegno il 12 ottobre scorso con la raccomandazione a tutti i nostri studenti di quarta e quinta classe coinvolti nel progetto a volersi bene e guidare sempre con la massima attenzione perché ciascuno è per noi una persona preziosa… Mai avrei immaginato che a distanza di due settimane da quell’evento avrei dovuto scrivere un comunicato stampa della scuola per aver perso una di loro.

Tutta la comunità scolastica del Comi è vicina alla 5BL di Siria e anche alla 3AL di Giada, ai compagni di classe, ai docenti che ogni giorno hanno condiviso tante emozioni.
Gli studenti e i docenti sono affranti dal dolore e io stessa non riesco a capacitarmi che sia accaduta una cosa così terribile.


Siria aveva una personalità forte, spiccata, un aspetto moderno e aperto alla Vita, una visione del proprio futuro proiettata a realizzare i suoi talenti e le sue vocazioni. Non potrà essere più cosi’, purtroppo.

Siamo vicini alla famiglia con tutto il nostro affetto e la nostra solidarietà.


Preghiamo per Giada, affinchè superi tutto e guarisca completamente e presto le sue ferite fisiche come quelle del suo cuore. Siamo vicini alle altre persone coinvolte, alla città di Presicce così provata. Siamo e saremo presenti come potremo in questo momento tristissimo.

Ciao Siria, ci mancherai. Fai buon viaggio tra gli Angeli.


Antonella Cazzato


Cronaca

Uccide la madre e si lancia dal nono piano: tragedia in famiglia salentina a Torino

Pubblicato

il

Omicidio-suicidio a Torino, dove una donna ha ucciso la madre e poi si è lanciata dal nono piano della loro abitazione. La famiglia in questione è di origini salentine.

E’ accaduto in corso Racconigi, in un quartiere a ovest del Politecnico. Secondo i primi accertamenti sembra che la ragazza soffrisse di problemi psichiatrici. Avrebbe ucciso la madre a coltellate.

La polizia è sul posto, con le volanti e la squadra mobile, per ricostruire l’accaduto. I sanitari del 118 non hanno potuto fare altro che constatare il decesso delle due donne.

Il corpo della ragazza sulla sinistra e a destra una foto della madre
Continua a Leggere

Cronaca

Tuffo in mare… con tutta la macchina!

Pubblicato

il

Forse il caldo, forse l’eccessiva voglia di tuffarsi in acqua. Stamattina un’auto è finita dritta in mare.

Tra gli attoniti bagnanti, una macchina ha attraversato la spiaggia tra gli ombrelloni di un lido di San Cataldo ed è entrata in acqua.

Continua a Leggere

Cronaca

Maltempo bis? Perturbazione in avvicinamento dall’Albania

Pubblicato

il

Un occhio di riguardo oggi al meteo dopo il tremendo sabato in cui il maltempo ha stravolto la giornata allagando strade, sommergendo auto, bloccando imbarcazioni in mare aperto e provocando feriti (un uomo è stato colpito da un tombino ed una donna da un ombrellone di un bar).

Se la giornata è iniziata senz’altro più fresca delle precedenti, non vi sono grandi avvisaglie di maltempo sino all’ora di pranzo. Tuttavia una perturbazione che sta interessando il versante albanese si sta direzionando verso il Salento nel Canale d’Otranto.

Supermeteo avvisa: potrebbe esserci un peggioramento in serata. Anche se l’impeto del temporale potrebbe sciogliersi strada facendo.

Nel dubbio, meglio prepararsi per non farsi trovare nuovamente impreparati.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus