Connect with us

Calimera

Le priorità dei candidati sindaco di Calimera

Pubblicato

il


Abbiamo chiesto ai candidati sindaco dei paesi chiamati al voto quali fossero le loro tre priorità nel caso dopo le elezioni del 20 e 21 settembre fossero chiamati ad indossare la fascia tricolore.





A Calimera Tommasi sfida la sindaca De Vito.





Gianluca Tommasi








Sono Gianluca Tommasi, 49 anni, ingegnere con una seconda laurea in architettura. Pres. della commissione paesaggistica dell’Unione Terre di Leuca, membro della commissione paesaggistiche di Gallipoli, Galatone, Unione Terre di Acaya, Unione delle Terre di Mezzo. Sposato con Antonella, e papà di Marta e Viola.
Incoraggiato dal lavoro e dalla passione di tante amiche ed amici, sono pronto ad affrontare questa sfida entusiasmante: rilanciare Calimera puntando su partecipazione ed entusiamo, competenza ed esperienza.
Ci impegneremo, insieme, a liberare le migliori energie per far volare le nostre eccellenze senza lasciare indietro nessuno.
Sarà difficile, perchè partiremo da un bilancio chiuso in perdita come scritto nel rendiconto della giunta De Vito, senza nessuna Consulta attiva, senza PUG, con attività commerciali abbandonate a se stesse e cantieri avviati senza un’idea urbanisitica.
Attiveremo le consulte, avvieremo un piano per il lavoro, redigeremo il PUG in 24 mesi, creeremo nuovi servizi per la salute, daremo nuova linfa alle associazioni, rilanceremo il commercio, creeremo nella zona pip un distretto dedicato alla greenEconomy.
Possiamo Cambiare Calimera. Adesso.





Francesca De Vito









Centralità della persona “dentro” la Comunità, tutela e pianificazione del territorio, equità e progresso
Centralità della persona “dentro” la Comunità, tutela e pianificazione del territorio, equità e progresso sono gli assi strategici attorno ai quali consolidare l’azione politico-amministrativa dell’ultimo quinquennio. Il gruppo che guido, Buongiorno Calimera, si ricandida forte dei principi di democrazia, partecipazione, inclusione, solidarietà e innovazione che sono stati alla base della nostra esperienza politica. Un’esperienza che ha rappresentato una straordinaria pagina di crescita e di riscatto dopo lunghi anni di declino per la nostra Comunità. Tanti i risultati raggiunti e gli obiettivi centrati dall’Amministrazione di Buongiorno Calimera in questi cinque anni, dal risanamento finanziario (a luglio 2015 le casse comunali avevo il segno meno -1.814.206,10 euro, a luglio 2020 la situazione è ribaltata con +1.924.399,31 euro) al miglioramento di tutti i servizi senza alcun aumento di tasse, dalla riqualificazione di spazi pubblici del centro e delle periferie, a un’entità sorprendente di finanziamenti destinati alla qualificazione del patrimonio comunale (strade, canile, bocciodromo, museo, ex asilo infantile, bibliomediateca, scuola dell’infanzia, scuola primaria e secondaria) e per interventi di urbanizzazione (metano, fognatura bianca, fognatura nera). In questo solco, la continuità e il rilancio di un’azione politica che parte dalla persona, dai suoi bisogni, dalle fragilità per trasformarle in risorse a vantaggio di tutti.


Calimera

Primi tamponi positivi: Calimera non è più covid free

L’annuncio su facebook da parte del sindaco Gianluca Tommasi: «Abbiamo applicato da subito una serie di misure preventive, negli spazi comunali interessati, per garantire la massima sicurezza. Invitiamo tutti a continuare a rispettare diligentemente tutte le norme anticovid».

Pubblicato

il

Primi casi covid anche a Calimera fino a poche ore fa capisaldo covid free in provincia di Lecce.

Ne ha dato notizia sulla pagina facebook del Comune il sindaco Gianluca Tommasi.

«Una situazione tristemente facile da prevedere», ha postato il sindaco, «sulla quale come Amministrazione siamo al lavoro dalla nostra elezione».


Ed eccolo l’annuncio: «La Prefettura ha segnalato i primi casi di positività al Covid-19 tra i nostri concittadini».

Per questo motivo «Ci siamo subito messi in contatto con le famiglie interessate, con ASL e con la Prefettura per garantire il massimo supporto ai nostri concittadini. Abbiamo applicato da subito una serie di misure preventive, negli spazi comunali interessati, per garantire la massima sicurezza. Invitiamo tutti al rispetto della privacy delle famiglie interessate e a continuare a rispettare diligentemente tutte le norme anticovid. Il nostro essere comunità sarà fondamentale in questa sfida: ognuno di noi dovrà avere cura degli altri».

Continua a Leggere

Attualità

Progetti Utili alla Collettività nell’ambito di Martano

Il presidente Fabio Tarantino: «Ci sono ben 25 cittadini del territorio impegnati in attività utili alla collettività e in tale direzione prosegue l’attività degli uffici, che procederanno con l’attivazione di ulteriori progetti, nell’intento di coinvolgere quanti più beneficiari possibili»

Pubblicato

il

L’Ambito Territoriale Sociale di Martano, d’intesa con i Comuni afferenti e il Centro per l’Impiego (CPI) di Martano, hanno dato avvio ai Progetti Utili alla Collettività (PUC), «Un primo passo importante per consentire a coloro che sono percettori del beneficio del reddito di cittadinanza di dedicarsi ai lavori di pubblica utilità per la collettività»: lo ha affermato Fabio Tarantino, sindaco del Comune di Martano capofila dell’Ambito e Presidente del Coordinamento Istituzionale, in seguito al tavolo di concertazione tecnico-politico tenutosi presso la sala consiliare del Comune di Martano il 22 ottobre scorso.

All’Ambito Territoriale Sociale di Martano appartengono i Comuni di Martano (capofila), Calimera, Caprarica, Carpignano, Castrì, Martignano, Melendugno, Sternatia, Vernole e Zollino.

«Sono soddisfatto», ha aggiunto il sindaco di Martano, «dell’approvazione da parte degli amministratori dei Comuni afferenti l’Ambito dei progetti attivati nelle varie aree: tutela dei beni comuni e ambiente,  area sociale,  arte-cultura e istruzione-formazione.  Tutti i Comuni dell’Ambito di Martano si sono attivati con Progetti Utili alla Collettività.  In questo momento ci sono ben 25 cittadini del territorio impegnati in attività utili alla collettività e in tale direzione prosegue l’attività degli uffici, che procederanno con l’attivazione di ulteriori progetti, nell’intento di coinvolgere quanti più beneficiari possibili».

Il presidente, inoltre,  si dichiara «gratificato» per l’incessante lavoro svolto dagli uffici dell’Ambito in collaborazione con i navigatore il CPI, che «superando le difficoltà tecnologiche legate alle due piattaforme di gestione, GePI e MyAnpal, della misura di gestione del reddito di cittadinanza, hanno attivato i progetti anche per i beneficiari in carico al CPI. In tal modo, anche tali soggetti saranno impegnati nella realizzazione dei Progetti Utili alla Collettività».

«Ritengo sia importante dare dignità lavorativa ai beneficiari del reddito di cittadinanza e il nostro Ambito, già da tempo», ha concluso Fabio Tarantino, «promuove percorsi di inclusione socio-lavorativa, finalizzati al contrasto delle povertà».

 

 

 

 

 

 

 

Continua a Leggere

Calimera

La Grecìa Salentina al Tg1

Pubblicato

il


Un viaggio in Salento, un tuffo nella Grecìa Salentina quello che i telespettatori hanno fatto questa sera col Tg1.





Su RaiUno è andato in onda, nel telegiornale delle 20, il servizio di Valentina Bisti tra le bellezze, la cultura e la storia di alcuni dei centri del posto.




Clicca qui per il video.






Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus