Connect with us

Cronaca

Travolta mentre attraversa: donna in ospedale

Pubblicato

il

Questa mattina a Lecce un incidente ha visto protagonisti un’autovettura e un pedone che attraversava la careggiata.


Una donna di 60 anni di Monteroni è stata investita, poco prima delle 8, mentre attraversava viale Japigia, all’altezza del civico 24. L’auto, una Fiat Abarth 500, ha colpito la donna facendola balzare e cadere al suolo. Il conducente, un uomo di 50 anni del posto, ha prestato i primi soccorsi insieme ad alcuni passanti.


Sono in corso accertamenti per chiarie la dinamica. A quanto pare dalle prime ricostruzioni, sia l’automobilista, proveniente da via Balsamo, che la donna, probabilmente sulle strisce pedonali, attraversavano l’incrocio con semaforo verde.

Sono accorsi sul posto un auto medica e un’ambulanza del 118 che hanno trasportato la donna in codice giallo al Vito Fazzi per tutti i controlli. Fortunatamente, non ha riportato gravi lesioni ma resta sotto osservazione.


Immagine da Telegram – Polizia Locale Lecce Channel


Cronaca

Febbre dopo il vaccino, poi la morte: disposta autopsia a Matino

Pubblicato

il


Si terrà una autopsia sul corpo della donna deceduta venerdì mattina poco dopo la somministrazione di vaccino Moderna.





È stato il Dipartimento di Prevenzione della Asl a decidere che il caso andrà approfondito. Anche se, probabilmente, dopo la tumulazione.





La donna, una 82enne di Matino, è morta nelle 24 ore seguenti la ricezione della prima dose di vaccino anticovid Moderna.




Rientrata a casa aveva subito accusato brividi ed uno stato febbrile che è durato tutta la notte tra giovedì (giorno della somministrazione) e venerdì mattina. È stata poi trovata senza vita nel suo letto.





L’azienda sanitaria locale vuole ora approfondire l’accaduto per scongiurare vi possa essere un nesso tra la morte della donna ed il vaccino. Nella giornata di oggi si sono già tenuti i funerali.


Continua a Leggere

Cronaca

Vìola divieto di avvicinamento e la malmena: arrestato 58enne a Taurisano

Pubblicato

il


Arresto nella mattinata di ieri ad opera degli agenti del commissariato di Taurisano.





Fermato un uomo del posto, P. S.D., 58enne, su ordinanza di aggravamento di misura cautelare. Per lui, già sottoposto a divieto di avvicinamento alla persona offesa e ai suoi prossimi congiunti, nonché alla prescrizione di mantenere una distanza non inferiore ai 300 metri da questi ed al divieto di comunicare con loro, è scattato ora l’arresto, ai domiciliari e con braccialetto elettronico.





È stato il Gip Marcello Rizzo del Tribunale di Lecce a stabilirlo, sulla base delle evidenze raccolte dagli agenti di Taurisano.




I fatti





L’aggravamento è scaturito da presunte continue violazioni delle disposizioni impartite dall’autorita giudiziaria. In particolare, l’ultima in ordine di tempo, avvenuta nella serata del 2 aprile scorso, vedeva l’uomo avvicinare la persona offesa, in quel momento in macchina in compagnia di un’altra persona, ed aggredirla procurandole delle lesioni.
È stata la denuncia della donna a far scattare gli accertamenti e la conseguente decisione del giudice. Ora il 58enne si vede ristretto ai domiciliari e sarà controllato mediante dispositivo elettronico.


Continua a Leggere

Cronaca

Salumiere contro rapinatore, armati di coltello: malvivente messo in fuga

Pubblicato

il


Tentata rapina ai danni di una salumeria di Martano nella serata di ieri.





Lo stesso titolare dell’attività, dopo essersi difeso da sé, ha chiamato i carabinieri. Ai militari della locale stazione ed a quelli del nucleo operativo radiomobile della Compagnia di Maglie, ha raccontato l’accaduto. Un uomo alto circa un metro e 70 e vestito con jeans verdi e maglione nero, travisato in volto da un passamontagna, gli si è parato dinanzi nel negozio. Brandendo un coltello ha preteso che gli fosse consegnato del denaro.




Con sangue freddo, il commerciante ha impugnato a sua volta un coltello e si è opposto alla richiesta ingaggiando una colluttazione. Forse stupito dalla reazione, il rapinatore è rimasto ferito ad una mano e si è dato alla fuga senza il becco di un quattrino.





I carabinieri sono ora sulle sue tracce, in tutti i sensi. Sul posto sono stati raccolti i rilievi ematici.


Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus