Connect with us

Cronaca

Ugento: data alle fiamme auto maresciallo polizia locale

Pubblicato

il

Un raid all’indirizzo del maresciallo dei vigili urbani si è consumato nella notte appena trascorsa ad Ugento.

Ignoti hanno dato alle fiamme, attorno alla mezzanotte, l’auto del responsabile del servizio operativo e dei controlli al commercio, il signor Di Molfetta.

Quest’ultimo era solito parcheggiare la sua vettura, una Skoda Superb, nell’area di sosta del supermercato Lidl, non lontano dalla sua dimora e dove aveva anche il conforto delle telecamere a circuito chiuso dello stesso supermercato.

Gli attentatori hanno però agito con premeditazione. Hanno infatti oscurato l’impianto di videosorveglianza prima di accanirsi contro il mezzo, dato alle fiamme in maniera inesorabile.

Della Skoda infatti non restano che cenere e lamiere. Dei responsabili invece nessuna traccia. Danni anche per una parete del Lidl, annerita dal rogo.

Mentre le forze dell’ordine provano a fare luce sulla vicenda, Di Molfetta ha dichiarato alla stampa di esser stupito dell’accaduto, spiegando che gli unici attriti cui potrebbe ricondurre il gesto sarebbero ormai acqua passata.

Castrignano del Capo

Leuca: incendio e fogne che debordano in mattinata

Pubblicato

il

Lunedì movimentato a Santa Maria di Leuca dove si è reso necessario l’intervento del 115 e si è riproposto il problema del debordamento delle fogne.

I vigili del fuoco sono accorsi nei pressi dell’hotel Messapia per un incendio divampato nell’area circostante la struttura ricettiva. Nella foto panoramica si vede uno strascico di fumo sollevarsi dalla zona attorno a mezzogiorno, qualche mezz’ora dopo l’intervento dei caschi rossi.

In via Gorizia invece tornano nuovamente a fuoriuscire dai tombini i liquami delle fogne. L’annoso problema riguarda la premente, l’impianto di risalita dei reflui, che ancora non è stata riammodernata e potenziata da Aqp (leggi qui il nostro articolo sul progetto). In corrispondenza del periodo estivo, con l’affluenza che si moltiplica nella marina, puntuale si ripropone il grave problema.

Continua a Leggere

Cronaca

Rave party nelle campagne: blitz in mattinata delle forze dell’ordine

Pubblicato

il

Maxi intervento delle forze dell’ordine nella mattinata di domenica per sgomberare delle campagne nell’agro di Scorrano da un rave party illegale.

Una ventina di partecipanti alla festa sono stati identificati, decine gli altri che si sono dati alla fuga tra le campagne ed ancora di più quelli che nella notte hanno sicuramente preso parte all’evento. Addentrato nelle campagne, lontano da case e centri abitati, il rave è durato tutta la notte.

Musica a palla per ore e una segnalazione ai carabinieri in mattinata hanno fatto scattare l’operazione di sgombero di carabinieri, polizia e Digos. Si ipotizza possano aver preso parte all’evento, nella notte tra sabato e domenica, sino a 300 persone.

Foto di repertorio

Continua a Leggere

Cronaca

Bimba rischia di annegare: salvata in extremis a Tricase Porto

Pubblicato

il

Grande spavento in mattinata nelle acque di Tricase Porto. Una bambina di 7 anni ha rischiato di annegare ed è stata salvata prontamente da altri bagnanti e da medici presenti sul posto.

Erano le 12 circa quando, nei pressi della spiaggetta del porto, la bambina è improvvisamente finita a faccia giù in acqua, galleggiando inerme. Forse a causa di malore, la piccola era rimasta immobilizzata.

Immediatamente soccorsa e portata fuori dall’acqua, è stata poi raggiunta da due medici che si trovavano sul posto, un dottore ed una dottoressa.

Hanno praticato sulla bambina delle manovre per tenerla in vita e per farle espellere l’acqua che aveva ingerito. Pian piano la piccola si è ripresa e la sua famiglia ha potuto tirare un sospiro di sollievo.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus