Connect with us

Attualità

Calimera: Fiusis conquista anche l’Oriente

Uno spot della Mistubishi indica l’azienda salentina come esempio mondiale di Sampo Yoshi (antichissima filosofia giapponese di  sviluppo sostenibile)

Pubblicato

il

Il colosso nipponico Mitsubishi realizza uno spot di un minuto, indicando la Fiusis di Calimera come esempio mondiale di Sampo Yoshi (antichissima filosofia giapponese di  sviluppo sostenibile).


Un altro meritato riconoscimento per l’azienda salentina guidata da Marcello Piccinni e dalla Commissione europea per dare un contributo fattivo alla realizzazione dell’agenda europea sull’ecosostenibilità per i prossimi 20 anni.


La Fiusis produce energia elettrica grazie alla combustione di cippato di legno vergine, raccolto nelle campagne del Salento come scarto della potatura degli alberi di ulivo.


Il loro impianto adotta la tecnologia più moderna presente attualmente in Europa e consta essenzialmente di una caldaia a griglia mobile, fornita da Uniconfort, in cui, tramite un nastro trasportatore, viene conferito il cippato (legno vergine di ulivo proveniente dagli scarti di potatura, raccolto e triturato).


Successivamente il calore viene veicolato attraverso un fluido che arriva ad azionare la turbina, fornita da Turboden, che produce energia elettrica.

La struttura e la composizione della caldaia non è idonea a bruciare alcun tipo di materia prima che non sia biomassa legnosa.


Fiusis produce energia da fonte rinnovabile, quindi il rispetto dell’ambiente costituisce  una priorità. Tutte le ceneri generate dall’impianto calimerese, in seguito alla combustione della biomassa legnosa, vengono raccolte e direttamente consegnate ad aziende specializzate nello smaltimento nel totale rispetto dell’ambiente.



Attualità

Cinque nuovi positivi in provincia: il bollettino Covid

Pubblicato

il

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento Promozione della Salute Vito Montanaro, informa che oggi  lunedì 3  agosto 2020 in Puglia, sono stati registrati 865 test per l’infezione da Covid-19 coronavirus e sono stati registrati casi positivi 9: 3 in provincia Bari ; 1 in provincia di Foggia, 5 in  provincia di Lecce.

E’ stato registrato un decesso in provincia di Foggia

Dall’inizio dell’emergenza sono stati effettuati 244174       test.

3970 sono i pazienti guariti.

125 sono i casi attualmente positivi.

Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 4648 così suddivisi:
 

1.511 nella Provincia di Bari
382 nella Provincia di Bat
672 nella Provincia di Brindisi
1205  nella Provincia di Foggia;
567 nella Provincia di Lecce;
281 nella Provincia di Taranto;
30 attribuiti a residenti fuori regione.

I Dipartimenti di prevenzione delle Asl hanno  attivato tutte le procedure per l’acquisizione delle notizie anamnestiche ed epidemiologiche, finalizzate a rintracciare i contatti stretti.

Scarica qui il bollettino completo: Bollettino Covid_03082020

Continua a Leggere

Attualità

“Sporca e dimenticata”: Tricase dietro l’angolo del centro storico

Pubblicato

il

Una nostra lettrice tricasina ci scrive per lamentare il recente abbandono delle vie interne del centro storico tricasino. A due passi dalle luci e dal viavai di piazza Pisanelli (il salotto del Salento è letteralmente dietro l’angolo) sporcizia e nessuna manutenzione stradale.

Nonostante le segnalazioni dei cittadini, l’ultima parte di via Trunco a Tricase, quella alle spalle della Chiesa Madre, continua a non avere il guardrail, con il rischio che qualcuno cada di sotto, visto che la strada sottostante è ribassata più di un metro. Bisogna aspettare la disgrazia per intervenire?“, scrive.

Sono anni che questa cosa assurda viene segnalata in Comune, così come lo stato di degrado di tutte quelle strade del centro storico a ridosso della Chiesa Madre, piene di buche e spazzatura. Io stessa sono andata a parlare di questi problemi all’Ufficio Tecnico ed anche con l’ultimo vicesindaco, all’indomani della nomina: solo promesse mai mantenute. Che peccato“, commenta, “che un paese ricco di opportunità come Tricase debba essere abbandonato in questo modo all’incuria di amministratori ed abitanti incapaci di sentirsi cittadini nella propria città“.

Continua a Leggere

Attualità

Caprarica di Lecce in TV come esempio di accoglienza e integrazione

Pubblicato

il

Nel TG3 nazionale di ieri sera, un servizio sulla storia di una coppia curda. Marito e moglie, con 3 bambini, costretti a fuggire da Istanbul e a iniziare una nuova vita, dopo giorni di viaggio nel buio di un camion, in Europa.

Ospiti del progetto Siproimi gestito da Arci Lecce, nel Comune di Caprarica di Lecce, raccontano la loro esperienza in Italia alle telecamere RAI.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus