Connect with us

Attualità

Confcommercio Imprese chiede ai sindaci esenzione o riduzione tributi locali

Appello del presidente di Confcommercio Imprese Lecce, Maurizio Maglio, ai primi cittadini della provincia

Pubblicato

il

«In virtù della situazione emergenziale che il paese si trova ad affrontare e considerato il ruolo che tutte le organizzazioni ed amministrazioni sono chiamate a ricoprire agendo con la massima responsabilità al fine di tutelare la salute di ciascun cittadino e salvare il tessuto socio-economico», afferma il presidente di Confcommercio Lecce, Maurizio Maglio, «abbiamo chiesto esplicitamente alle amministrazioni comunali salentine di esaminare ogni soluzione volta a riconoscere alle aziende l’esonero dal pagamentonon un mero slittamento ma l’esenzione, o in alternativa una consistente riduzione, per il semestre marzo-settembre 2020, delle imposte di competenza comunale, quali la tassa sui rifiuti, il canone per l’occupazione del suolo pubblico all’esterno dei pubblici esercizi, il canone di occupazione del suolo pubblico per gli ambulanti non alimentari, l’imposta sulla pubblicità per le attività dei comparti del commercio, turismo e dei servizi».

La richiesta nasce dalla necessità di salvaguardare le imprese del territorio che, quando sarà finita la situazione di emergenza, dovranno essere messe in grado di ripartire.

Maurizio Maglio

«Ciascuno, pertanto, dovrà fare la propria parte», precisa Maurizio Maglio, «È stato richiesto, inoltre, l’impegno ad utilizzare l’imposta di soggiorno, se istituita, per azioni di promozione turistica straordinaria del territorio attraverso iniziative coordinate con le associazioni di categoria maggiormente rappresentative ed attive».

Altro invito rivolto ai primi cittadini è stato quello di valutare l’opportunità di concedere l’accesso gratuito a musei e siti monumentali e la sosta gratuita nei parcheggi situati in prossimità dei centri storici (o comunque di aumentare i tempi di sosta a fronte delle tariffe orarie in essere).

Infine, tra le misure d’intervento per il reale e concreto sostegno al tessuto imprenditoriale, si ritiene rilevante ridurre l’aliquota IMU.

«Queste proposte, se accolte, – conclude il Presidente di Confcommercio Lecce – costituirebbero un aiuto concreto ed un segno tangibile di vicinanza alle imprese considerata la forte incidenza di tali oneri

Presso gli uffici di Confcommercio è sempre attivo lo sportello di assistenza telematica “S.O.S. IMPRESA” dal Lunedì al Venerdì dalle ore 8:30 alle ore 13:30 (Tel. 0832/345146 – Email lecce@confcommercio.it – Web www.confcommerciolecce.it/sos-impresa).

Attualità

Rientri record in Puglia: il secondo giorno “senza frontiere” nel dettaglio

Pubblicato

il

Se ne parla già da ieri anche sui quotidiani nazionali: il numero di arrivi in Puglia, dopo l’apertura agli spostamenti tra Regioni, è da record.

Numeri superiori a quelli delle altre regioni. Numeri, beninteso, prevedibili: la Puglia non scopre certo oggi di avere migliaia di figli sparsi per il Paese e per il mondo interno. Persone alle quali è stato chiesto a gran voce (dalla comunità prima ancora che dalle autorità) di rinviare il più possibile il rientro a casa. A tempi migliori. Tempi che, stando a numeri e leggi, per tantissimi pugliesi sono finalmente arrivati.

I numeri

Se nel pomeriggio del 3 di giugno erano già oltre 6mila le autosegnalazioni sul portale online della regione (andato in tilt nelle prime ore di Fase 3), l’indomani, il 4 giugno, a metà giornata è stata superata quota 20mila.

Dalla Lombardia la più grande fetta di arrivi: il 34,8%. Seguono l’Emilia Romagna (13,7%) e poi sotto il 7%, Campania, Veneto e Piemonte. 

Si contano anche spostamenti di persone provenienti dall’estero. Sempre a mezzogiorno di ieri, erano in 749.

È la Svizzera la prima nazione per numero di autosegnalazioni: 26,7%. Poi la Germania col 17,6%. In tanti arrivano anche da Gran Bretagna, Francia e Polonia.

Continua a Leggere

Attualità

La Puglia riparte: 448 milioni di aiuti, anche a fondo perduto

Pubblicato

il

Dopo le tante le riunioni di questi giorni con le associazioni di categoria, i sindacati, gli operatori di tutti i settori produttivi, la Regione Puglia annuncia l’arrivo dei nuovi strumenti per la ripartenza.

Sono online i nuovi avvisi Microprestito (Lift), Titolo II Capo 3 Circolante (Lift Plus) e Titolo II Capo 6 Circolante (Lift Plus), gestiti da Puglia Sviluppo in qualità di organismo intermedio e finanziario.

“Un’importante iniezione di liquidità, del valore di 448 milioni di euro, per far fronte alla carenza di liquidità determinata dalla emergenza sanitaria da Covid 19 e far ripartire il nostro tessuto produttivo”, spiega Loredana Capone.

“Tutti i settori produttivi e dei servizi, tutta la filiera allargata del turismo, le imprese culturali e le partite iva iscritte alla Camera di Commercio potranno partecipare”, commenta. “Le parole d’ordine sono: liquidità immediata e una quota di fondo perduto”.

Ecco i link:

*Avviso Microprestito Circolante*
https://www.regione.puglia.it/web/competitivita-e-innovazione/-/microprestito-circolante

*Avviso Titolo II Capo 3 Circolante*
https://www.regione.puglia.it/web/competitivita-e-innovazione/-/titolo-ii-capo-3-circolante

*Avviso Titolo II Capo 6 Turismo Circolante*
https://www.regione.puglia.it/web/competitivita-e-innovazione/-/titolo-ii-turismo-capo-6-circolante

Continua a Leggere

Attualità

Tricase: lavori in corso nella nuova area mercatale

Gli operai stanno asfaltando quell’area dove un tempo erano ospitati circo e giostre

Pubblicato

il

Lavori in corso nella Zona 167 in quella che sarà la nuova area mercatale.

Gli operai stanno finendo di asfaltare lo spiazzo dove un tempo erano ospitati il circo e/o le giostre e dove, dal 9 giugno, sarà ospitato una parte del mercato settimanale che dovrebbe riprendere a pieno regime il 9 giugno prossimo.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus