Connect with us

Lecce

Corsi gratuiti per disoccupati iscritti a garanzia giovani

Corsi di formazione professionale nel settore turistico-ricettivo e del web

Pubblicato

il

Il C.A.T. Confcommercio Lecce organizza due corsi di formazione gratuita destinati a giovani disoccupati di età compresa tra i 18 e i 29 anni, iscritti al programma “Garanzia Giovani”.




  • corso “ADDETTO ALLA RECEPTION”




Il corso consente di acquisire conoscenze professionali relative a tecniche e procedure per l’accoglienza del cliente e la gestione del suo soggiorno in strutture turistico-ricettive. (durata: 150 ore)



  • corso “SOCIAL MEDIA MARKETING”




Il corso permette di apprendere le tecniche di promozione e sviluppo del business utilizzando il mondo deli social network (facebook, tweeter, linkedin, instagram… – durata: 40 ore di aula e 100 ore di laboratorio pratico).


I corsi si svolgeranno presso la sede del CAT Confcommercio Lecce in via Cicolella,3.


Per informazioni e adesioni è possibile contattare la segreteria organizzativa al numero di telefono 0832/345146 o scrivendo una email a formazione@confcommerciolecce.it  (Ref. Dott.ssa Simona Antonazzo).


Cronaca

Trascina per le orecchie la figlia: padre assalito al bar

Pubblicato

il

Rissa sfiorata stamattina a Lecce, nei pressi di piazza Mazzini.

Un uomo è stato circondato e quasi aggredito in un bar da alcuni presenti che lo avevano visto rimproverare malamente e tirare per le orecchie in maniera veemente la figlioletta di 10 anni.

Dopo l’intervento della polizia, necessario proprio a scongiurare il peggio, è emerso che la bambina si sarebbe sporcata mangiando un gelato. Il padre, un 48enne leccese, le avrebbe intimato di andare in bagno a lavare la maglietta. La piccola, nonostante il tentativo di opposizione (“La nonna mi ha detto di non entrare nel bar per non infettarmi”, avrebbe obiettato con chiaro riferimento al Covid), alla fine sarebbe entrata nella toilette col solo risultato di espandere la macchia anziché rimuoverla. L’uomo a quel punto l’avrebbe trascinata per le orecchie, quasi sollevandola da terra. Qui si sarebbe levato, d’istinto ed impetuoso, il malumore dei presenti in difesa della bimba. Per tutta risposta il padre avrebbe risposto: “E’ mia figlia e faccio ciò che mi pare”.

La palla passa ora alla Procura che esaminerà le testimonianze messe a verbale dagli agenti.

Continua a Leggere

Cronaca

Droga nel borsello: arrestato a Lecce uomo di Supersano

Pubblicato

il

Nel tardo pomeriggio di ieri gli agenti della Sezione Volanti hanno proceduto all’arresto in flagranza di Galati Antonio, di anni 42 residente in Supersano.

L’uomo veniva notato con fare sospetto su viale Oronzo Quarta, angolo via Don Bosco, da agenti della volante, mentre a piedi si dirigeva verso la stazione ferroviaria. Nel procedere al controllo del soggetto, questi si dimostrava particolarmente agitato, ragion per cui veniva eseguita una perquisizione personale a suo carico, a seguito della quale veniva rinvenuta all’interno di una tasca della sostanza stupefacente del tipo eroina, pari a gr.05.
Nel proseguire il controllo anche dello zaino che l’uomo aveva con se’, questi, con mossa repentina lo afferrava e si dava a precipitosa fuga, inseguito da un agente. Iniziava così un inseguimento a piedi nell’intenso traffico del momento, in direzione della stazione ferroviaria per poi proseguire nei parcheggi attigui che delimitano la stazione ferroviaria con via di Ussano. Qui l’uomo, vistosi braccato a poca distanza dal poliziotto che lo inseguiva, prelevava dallo zaino un borsello gettandolo per terra tra le auto in sosta ma, dopo aver scavalcato un muretto, veniva raggiunto e bloccato dall’agente ed identificato per Galati Antonio, di anni 42, nato in Germania ma residente in Supersano. Una vota recuperato il borsello, al suo interno vi era una busta in cellophane contenente della sostanza in polvere di colore marrone dalle caratteristiche organolettiche simili all’eroina, del peso complessivo di gr.320,91, nonché la somma contante di euro 1.270.
I successivi accertamenti chimici, effettuati presso il Gabinetto Provinciale di Polizia Scientifica confermavano essere eroina.
La perquisizione veniva estesa presso l’abitazione di Supersano, dove veniva rinvenuto un bilancino di precisione e altro materiale utile per ulteriori indagini. Il Galati veniva dichiarato in stato di arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente ex art.73 DPR 309/90 e per resistenza a P.U. e, su disposizione del P.M. di turno presso la locale Procura della Repubblica disponeva la custodia cautelare in carcere.

Continua a Leggere

Cronaca

Latitante da oltre un anno, trovato a vendere cocco in spiaggia

Pubblicato

il

Aveva trovato il modo di reinventarsi con un nuovo lavoretto lontano dalle attenzioni delle forze dell’ordine.

Vincenzo Tommolillo, 59 anni, campano, era ricercato per una rapina commessa qualche anno fa. Pendeva su di lui una condanna ma era rosicito a far perdere le proprie tracce. E come nulla fosse in questi giorni era in spiaggia a vendere cocco.

Gli agenti della polizia lo hanno identificato a Torre Chianca ed hanno interrotto la sua latitanza. Era ricercato gennaio 2019.

Caso simile era stato registrato in primavera a Marittima. Evidentemente paradiso non solo turistico, il Salento era già stato scelto da un altro rapinatore-latitante, in quel caso ricercato per capi d’accusa anche più gravi.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus