Connect with us

Tricase

Giunta Tricase: il ritorno “dei Ringo”

Degno delle più belle trame di Sergio Leone, il film che va in scena da mesi al Comune di Tricase non finisce di stupire. Le ultimisime voci darebbero per certo, dopo la revoca della Giunta fantasma, il ritorno dei “Ringo”, i magnifici sette che già hanno calcato la scena tricasina nel primo anno dell’Amministrazione Musarò. Tanto rumore per nulla, dunque.

Pubblicato

il

Degno delle più belle trame di Sergio Leone, il film che va in scena da mesi al Comune di Tricase non finisce di stupire. Le ultimisime voci darebbero per certo, dopo la revoca della Giunta fantasma, il ritorno dei “Ringo”, i magnifici sette che già hanno calcato la scena tricasina nel primo anno dell’Amministrazione Musarò. Tanto rumore per nulla, dunque. Il Sindaco, sembrerebbe aver trovato la quadra con le diverse anime politiche del Centrodestra che governa Palazzo Gallone a Tricase, accordo che avrebbe comprenso lo “scioglimento della Giunta fantasma e ritorno al passato.


Il Comunicati del 30 ottobre


“Il provvedimento è stato preso”, si legge nel comunicato ufficiale emesso dalla residenza municipale, “a seguito del confronto democratico tra le varie forze politiche presenti in Consiglio Comunale e dopo una verifica dell’azione sin qui svolta e di quella da svolgere nell’interesse della collettività. Il sindaco Antonio Musarò ringrazia i cinque Assessori revocati per la loro disponibilità e sensibilità, volte al bene della città che necessita di un’Amministrazione attiva e forte della convergenza di tutte le forze politiche”.


Vi riproponiamo quello che il Sindaco aveva detto, appena mercoledì a mezzogiorno, nell’intervista rilasciata al nostro Direttore, Luigi Zito


Stiamo cercando con tutte le nostre forze di tamponare questa fase di emergenza. Sappiamo che dobbiamo trovare al più presto una soluzione. È un problema del momento, che però sta durando troppo e non certo per colpa mia. E come ho sempre detto, è un problema esclusivamente politico”.


È ancora convinto che quest’Amministrazione abbia un futuro? “Mi auguro di si e questo è il mio obiettivo. La gente ci ha votato per amministrare e dare delle risposte al paese”.

Intanto, in due mesi non siete riusciti a mettere su un esecutivo. “Non è solo un problema di Giunta, ma di stabilità politica”.


Come pensate di risolvere gli attriti con il PdL? “Solo un chiarimento profondo potrebbe risolvere la situazione, speriamo si possa definire tutto al più presto”.


Chiarimento che ancora non c’è stato? “Contatti ce ne sono stati, ma la soluzione dovrà essere definitiva. Non vorrei da qui a qualche mese ritrovarmi punto e a capo”.


C’è la possibilità che la Giunta torni ad essere quella da lei azzerata? “Non lo escludo; se riusciamo a dare una svolta politica e mettere l’esecutivo nelle condizioni di esprimesi al meglio, perchè no? Ma Lo ribadisco: il problema non è legato alle persone che dovranno lavorare in Giunta, ma è esclusivamente politico”.


E’ cambiato il rapporto con i cittadini dopo tutto quanto sta avvenendo? “La gente mi conosce come una persona al servizio del popolo e penso che ancora mi veda in questo modo, cioé come una persona che non deve fare carriera politica ad ogni costo, ma che vuole risolvere i problemi della gente”. Nel prossimo Consiglio sarà presentata la nuova Giunta? “Sicuramente si. Stiamo lavorando giorno e notte per raggiungere una stabilità politica che ci consenta finalmente di assolvere agli impegni presi”.


Dai Comuni

Tricase Calcio ripescato: è Promozione

Pubblicato

il

Il Tricase Calcio, nella prossima stagione, militerà nel campionato di Promozione.

Nelle scorse ore è arrivata la notizia del ripescaggio. Il Tricase infatti aveva richiesto l’iscrizione alla categoria dopo aver appreso della mancata registrazione di altre compagini aventi diritto.

“Il Comitato Regionale della FIGC-LND ha diramato un’ora fa il Comunicato Ufficiale”, si legge in una nota della società. “Ha accolto positivamente la domanda di ripescaggio che la Società aveva già avanzato lo scorso 27 luglio e regolarizzato all’atto dell’iscrizione in data 4 agosto. Il Consiglio Direttivo del C.R. Puglia LND ha approvato lo sdoppiamento del Campionato Regionale di Eccellenza in due raggruppamenti composti da 14 squadre ciascuno. Stessa impronta per il Campionato Regionale di Promozione, il cui organico si costituisce dunque di 28 squadre. Invariato il format del Campionato regionale di Calcio a Cinque Serie C1, che nel girone unico si compone di 16 squadre”.

Continua a Leggere

Cronaca

Nel porto di Tricase spuntano le Forze Speciali della Marina Militare

Pubblicato

il

Gommone nero e mute nere: non potevano passare inosservati.

Tra lo stupore delle centinaia di bagnanti che affollavano muraglioni, scalette e scivoli di Tricase Porto, lunedì sono spuntati i palombari della Comsubin.

Acronimo di Comando Raggruppamento Subacquei e Incursori, Comsubin è una delle Forze Speciali della Marina Militare italiana che si occupa di operazioni speciali, azioni dirette, guerriglia, guerra non convenzionale, ricognizione speciale, liberazione ostaggi e controterrorismo internazionale terrestre, navale e marittimo. Nonché di ricerca e soccorso subacqueo e di attività di protezione civile.

I palombari del Gruppo Operativo Subacquei (GOS) del Comando Subacquei ed Incursori della Marina Militare (Comsubin), distaccati presso il Nucleo SDAI (Sminamento Difesa Antimezzi Insidiosi) di Taranto, di recente (dal 27 al 31 luglio) sono intervenuti sul litorale di San Vito, nel tarantino, per rimuovere e distruggere una bomba d’aereo da 500 libbre, due proiettili di medio calibro da 80 mm e 1 spoletta di prossimità, tutte risalenti alla seconda guerra mondiale.

Non è dato sapere a che operazione si stessero dedicando nella giornata di lunedì nel Canale d’Otranto, quando sono spuntati nel porto tricasino. E non è escluso potessero essere impegnati in esercitazioni (come il velivolo di cui segue video).

Lo scorso anno i Palombari della Marina Militare hanno recuperato e bonificato oltre 72 mila ordigni esplosivi di origine bellica rinvenuti e neutralizzati nei mari, fiumi e laghi italiani.
Con una storia di 170 anni alle spalle, i Palombari del Comsubin rappresentano l’eccellenza nazionale nell’ambito delle attività subacquee essendo in grado di condurre immersioni lavorative fino a 1.500 metri di profondità a mezzo ROV (veicoli filoguidati dalla superficie) oppure fino a 300 metri con intervento umano ed in qualsiasi scenario operativo, nell’ambito dei propri compiti d’istituto (soccorso agli equipaggi dei sommergibili in difficoltà e la neutralizzazione degli ordigni esplosivi rinvenuti in contesti marittimi) ed a favore della collettività.

Sorpresa anche nei cieli

Non bastasse, un altro mezzo di trasporto (con tutta probabilità, in questo caso, di merci) appartenente alle forze militari è apparso nella zona di Tricase Porto. Un aereo che ha sorvolato la costa a bassa quota tra la meraviglia di coloro che erano presenti.

Anche per il velivolo non sono state rese informazioni circa l’attività in corso. Ma a giudicare dalle traiettorie di volo, si direbbe anche in questo caso si sia trattato di una esercitazione.

Continua a Leggere

Corsano

Sorpresi con la marijuana, provano a nasconderla: denunciati tre ragazzi

Pubblicato

il

Sono stati sorpresi in flagrante dai carabinieri mentre maneggiavano stupefacenti e fermati per chiarimenti.

Durante un servizio di controllo del territorio, i militari del Norm hanno pizzicato tre giovani a Corsano in possesso di 30 grammi di marijuana.

I ragazzi, due 25enni del luogo ed un 20enne di origini marocchine, anche lui residente a Corsano, hanno provato a nascondere la sostanza dietro a un muretto all’arrivo dell’Arma. Tentativo vano: i carabinieri li hanno visti e subito avvicinati.

Sono scattate quindi le procedure di identificazione e il sequestro dello stupefacente. Per i tre, la bravata è costata una denuncia in stato di libertà all’autorità giudiziaria.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus