Connect with us

Maglie

Il Prefetto sostiene un Olivo secolare del Salento

Anche Giuliana Perrotta, ha aderito al progetto adottando l’albero secolare “Ambra” che, imponente, vive in Masseria Altipareti nel comune di Palmariggi

Pubblicato

il

Il progetto “Sostieni un Olivo Secolare” promosso dall’associazione “Amici dell’olivo secolare del Salento” è finalizzato a sostenere e diffondere la cultura agroalimentare salentina ed olivicola, in particolare, come fattore culturale di crescita umana, sociale ed economica del territorio. Il principale obiettivo è la valorizzazione dell’olio di oliva extra vergine ottenuto da Olivi Secolari. Tra i vari tutor di questi bellissimi olivi secolari ci sono personaggi come: Philippe Starck, Steven Holl, il presidente Nichi Vendola, Paolo De Castro, la giornalista Monica Maggioni. (http://www.amiciolivosecolare.it/)


Anche Sua Eccellenza il Prefetto della Provincia di Lecce, dott.ssa Giuliana Perrotta, ha aderito al progetto adottando l’albero secolare “Ambra” che, imponente, vive in Masseria Altipareti nel comune di Palmariggi.


Sabato 20 ottobre è stata organizzata dall’associazione la raccolta delle olive dall’albero Ambra, alla presenza del proprio tutor.


In tale circostanza il presidente dell’associazione, Raffaele Cazzetta, accoglierà presso il Parco degli Ulivi Secolari di Masseria Altipareti il Prefetto di Lecce, i Sindaci dei Comuni del circondario, nonché i rappresentanti di associazioni, Enti e altri graditi ospiti.


Dopo i saluti e i ringraziamenti di rito, completata la raccolta delle olive, tutti i partecipanti saranno invitati a raggiungere la sede del vicino “frantoio Cazzetta” convenzionato con l’Associazione.


In quella sede il Prefetto incontrerà gli studenti dell’Istituto Agrario “E. Lanoce” di Maglie, del Liceo Scientifico “Leonardo da Vinci” di Maglie, dell’Istituto Alberghiero di Santa Cesarea Terme e delle Scuole Primarie e Secondarie di Palmariggi ai quali il dott. agr. Giuseppe Mauro Ferro, Accademico dei Georgofili, illustrerà il procedimento della lavorazione delle olive sino al confezionamento dell’olio extra vergine di oliva.


L’evento si concluderà con la degustazione di olio novello organizzata dagli studenti dell’Istituto Alberghiero di Santa Cesarea Terme.

Musiche e canti popolari di Enza Pagliaro, Antongiulio Galeandro, Sidonio Margiotta e Cristina Mastria.



Il programma


Alle 10, ritrovo presso l’uscita di Palmariggi sulla ss 16 Maglie-Otranto. Alle 10,30, arrivo in Masseria Altipareti in Palmariggi del Prefetto della Provincia di Lecce, dei sindaci dei Comuni del circondario, dei rappresentanti delle Associazioni, degli Enti e dei graditi ospiti.


Visita al Parco dell’Uliveto Secolare di Masseria Altipareti e raccolta delle olive dall’albero secolare “Ambra” alla presenza del proprio Tutor. Alle 11, trasferimento presso il “frantoio Cazzetta”. Incontro con gli studenti degli istituti scolastici di Maglie e Santa Cesarea Terme e con tutti gli invitati, tra i quali Giuseppe Mauro Ferro, accademico dei Georgofili, illustrerà il procedimento di lavorazione delle olive sino al confezionamento dell’olio extra vergine di oliva. Alle 11,30, saluti del Presidente dell’Associazione ”Amici dell’Olivo Secolare del Salento” e a seguire del Prefetto della Provincia di Lecce. Alle 12 degustazione di olio novello organizzata dagli studenti dell’Istituto Alberghiero di Santa Cesarea Term e poi musiche e canti popolari.


Appuntamenti

Scuola di internet per tutti a Maglie

Corso gratuito volto a far acquisire ai cittadini di ogni età delle competenze digitali di base per conoscere ed affrontare il web e la vita di tutti i giorni

Pubblicato

il

La pandemia ci ha fatto scoprire come il mondo stia cambiando velocemente e come sia importante essere preparati per conoscerlo e guardare con fiducia al presente ed al futuro. L’agenda digitale è in programma già da tempo nelle pubbliche amministrazioni, ma le ristrettezze ed il distanziamento interpersonali insieme al divieto di spostarsi, hanno fatto capire l’importanza per tutti di avere delle competenze digitali.


L’amministrazione comunale di Maglie, guidata dal sindaco Ernesto Toma, «per essere vicina ai suoi cittadini» ha aderito al progetto nazionale Scuola di internet per tutti, un corso gratuito volto a far acquisire ai cittadini di ogni età delle competenze digitali di base, indispensabili nella vita di tutti i giorni. Il progetto favorisce un’educazione digitale ed è promosso da Tim in collaborazione con Fondazione mondo digitale e realizzato nell’ambito del programma nazionale Operazione risorgimento digitale.


Il lockdown ha fatto emergere le carenze e le differenze generazionali tra i nativi digitali e coloro che sono nati e cresciuti senza internet ed abituati a fare tutto de visu, ma ha avviato una rivoluzione, anche di pensiero, inimmaginabile sino a qualche anno fa ed in pochissimo tempo moltissimi hanno compreso anche i lati positivi di fare tutto o molto da remoto.


Attraverso corsi online gratuiti, esperti formatori di Tim guideranno i cittadini del Comune dell’Unione Entroterra Idruntino alla scoperta delle opportunità offerte dal digitale e potranno conoscere gli strumenti in grado di semplificare la vita di tutti i giorni.


Per partecipare al corso base “Scuola di internet per tutti” per migliorare la vita con il digitale, non occorrono specifiche competenze, ma una sufficiente padronanza nell’uso di telefoni smartphone, tablet o pc ed il desiderio di approfondire nuovi strumenti e applicazioni.

Il primo corso, “Migliorare la vita con il digitale” si svolgerà in quattro lezioni online da un’ora, per quattro settimane e svilupperà vari temi: “Digitale in tasca: dai vocaboli del digitale alla personalizzazione dei dispositivi mobili”; “Pagamenti digitali in sicurezza: come utilizzare in sicurezza home banking, e-commerce e shopping online”; “Io, Cittadino digitale: gli strumenti digitali della PA (appIO e cashback, pagoPA, SPID e CIE)”; “Salute e benessere on line: le applicazioni per salute (Fascicolo Sanitario Elettronico), il benessere e tempo libero”.


«Sono lieta dell’approvazione del progetto e dell’immediata formazione della classe virtuale», ha commentato l’assessore alla cultura del Comune di Maglie, Roberta Iasella“Scuola di Internet per tutti” è un progetto che promuove la cultura del digitale. È gratuito, non comporta oneri a carico dell’Ente comunale ed è tenuto da formatori esperti di TIM. Nella vita di tutti i giorni», ha aggiunto l’assessore magliese, «le competenze digitali sono sempre più indispensabili, e sempre più fondamentali, specie ora con la drammatica esperienza della pandemia. Spid, pagoPA, carta identità elettronica, acquisti in sicurezza, cash back di stato, sono ormai  strumenti di uso quotidiano. Insieme all’assessore Maria Grazia Maggiorano ed alla responsabile dell’VIII settore, Lina Signore,  abbiamo cercato di elaborare un progetto utile alla comunità magliese, che mirasse alla formazione digitale dei cittadini con minori opportunità, anziani, giovani e donne disoccupate, cittadini in situazioni vulnerabili».


Il corso inizierà giovedì 13 maggio alle ore 18.


«Siamo contenti e molto soddisfatti», ha concluso Roberta Iasella «della disponibilità degli esperti a formare una seconda classe virtuale, dopo le numerose richieste ed adesioni già pervenute».


Continua a Leggere

Attualità

Festa di San Nicola, Maglie dà appuntamento al 2022

A causa dell’emergenza Coronavirus Maglie non ha potuto vivere, come lo scorso anno, la festa del santo patrono. Il Comitato Festa San Nicola si prepara all’edizione 2022 e si unisce al grido di tutte le categorie del settore che avrebbero voluto tornare a lavorare, in sicurezza, già da questi mesi

Pubblicato

il

L’aria di primavera nel Salento coincide sempre con l’atmosfera di festa dei riti religiosi e civili in onore dei santi protettori che in ogni paese della provincia vengono organizzati da associazioni di volontari spinti da amore per la propria comunità e dalla fede. Come già avvenuto lo scorso anno, anche quest’anno Maglie ha dovuto rinunciare alla festa in onore di San Nicola.


«La festa del santo Patrono», sottolineano dal Comitato Festa San Nicola, «grazie ad un costante percorso di crescita è diventato un appuntamento attesissimo con visitatori provenienti anche da fuori regione. Il gruppo di ragazzi che da anni si occupa di organizzare i festeggiamenti ha dovuto attenersi alle regole imposte nonostante la grande voglia di rimettersi a lavoro spinti, tra l’altro, dall’obiettivo di continuare con orgoglio il percorso intrapreso dal compianto presidente Marco Tunno circa otto anni fa».


«La pandemia ha messo un freno alle nostre tradizioni», avvertono, «ma non potrà far scomparire quel senso di comunità che proprio attraverso questi eventi si respira in ogni piazza. Dietro le feste patronali ci sono luminaristi, musicisti, fuochisti, giostrai, commercianti e operatori vari che lavorano per mesi a braccetto rendendo magica l’atmosfera in quei giorni di festa. A loro il Comitato Festa San Nicola rivolge un caloroso pensiero, perché vivono un momento di grande sconforto»


Dal Comitato, infatti, che «pur essendo consapevoli della situazione sanitaria», sono convinti che «si sarebbe dovuto ragionare in prospettiva, per un graduale ritorno alla normalità, permettendo degli eventi sicuramente “contenuti” ma che avrebbero dato un minimo di ossigeno alle categorie di un indotto che oggi è sprofondato in una crisi nera».

In zona gialla il governo ha dato via libera alla ripresa degli spettacoli nei teatri e nelle sale da concerto, con la possibilità futura di una riapertura delle discoteche: «Fa rabbia pensare ad un’estate con locali e discoteche piene, centri commerciali presi d’assalto, e le nostre piazze vuote».


Ai magliesi non resta che attendere fiduciosi il 2022 e, per quest’anno si sono dovuti accontentare di poter omaggiare le statue dei Santi protettori Nicola e Oronzo esposte in chiesa Madre.


Continua a Leggere

Attualità

Covid, ora è la volta dei 50enni

Dalle 14 le persone nate nel 1962 e 1963 e le persone dai 60 anni in su possono prenotare…

Pubblicato

il

Da oggi  alle 14 possono prenotare il proprio appuntamento tutte le persone nate tra il 1962 e il 1971.


Le persone nate tra il 1942 e il 1961 che non hanno finora confermato l’adesione alla campagna vaccinale


Quando


Le persone nate nel 1962 e 1963 e le persone dai 60 anni in su possono prenotare da lunedì 10 maggio alle 14. La prenotazione delle persone nate tra il 1964 e il 1971 procede in ordine di anzianità secondo il calendario che sarà pubblicato su La Puglia ti vaccina.


Come


L’appuntamento può essere prenotato o spostato con tre modalità:

•    online, tramite la piattaforma La Puglia ti vaccina. L’accesso avviene tramite SPID o con tessera sanitaria e codice fiscale

•    tramite numero verde 800 713931, attivo dal lunedì al sabato dalle 8 alle 20

•    presso le farmacie accreditate al servizio FarmaCUP.


Le persone dai 60 anni in su che hanno già una data assegnata non devono cambiarla.


Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus