Connect with us

Appuntamenti

«Il paese è morto»

Spopolamento e abbandono del Capo di Leuca: tavola rotonda domenica 4 agosto a Tiggiano. Verso un manifesto comune di politiche di restanza

Pubblicato

il

Una discussione sul fenomeno dello spopolamento e l’abbandono dei paesi del Capo di Leuca.

Una tavola rotonda alla quale siederanno i principali soggetti per iniziare a riflettere seriamente sul problema e cercare insieme un percorso che possa invertire la rotta. L’incontro, che gode del patrocinio della Provincia di Lecce, organizzato dall’Ambito sociale territoriale di Gagliano del Capo, in collaborazione con Ascla, ente di formazione e orientamento per il capitale umano e si terrà domenica 4 agosto alle ore 20,30 nell’atrio del Palazzo Baronale, piazza Castello a Tiggiano.

Da anni i paesi del Capo di Leuca sono interessati da un continuo e costante svuotamento: le cause sono molteplici e di natura sia economica che demografica, sociale, antropologica e politica. Lo svuotamento comporta anche un vuoto di memorie, di rapporti, una desertificazione ambientale e un deserto di speranze. Negli ultimi anni, questi fenomeni, spesso sottovalutati, quando non proprio ignorati e rimossi di fronte ad una modernizzazione selvaggia, necessitano di maggiore attenzione e non possono prescindere dall’analisi del contesto, caso per caso, e delle tante peculiarità locali.

A partire da questo incipit la tavola rotonda svilupperà un dibattito a più voci sui temi del “restare” come scommessa sul futuro. Non un restare nostalgico, né eroico, ma un crederci nella possibilità che anche qui ci possa essere un futuro migliore.

Al tavolo si siederanno i rappresentanti di alcuni enti interlocutori del territorio: i saluti istituzionali saranno dati da Carlo Nesca, presidente dell’Ambito sociale di Gagliano del Capo e da Giacomo Cazzato, sindaco di Tiggiano. Introdurrà il sociologo e dottorando di ricerca dell’Università del Salento Giovanni Monteduro.

Seguiranno le relazioni degli ospiti. Moderati da Daniela Fracasso, presidente della Consulta giuridica regionale di Federconsumatori, si alterneranno: Gianni Forte, segretario generale Spi Cgil Puglia; Franco Chiarello, ordinario di Sociologia dei processi economici e del lavoro dell’Università Aldo Moro di Bari; Ippazio Antonio Morciano, consigliere della Provincia di Lecce; Giuseppe Negro, presidente Ascla, Associazione scuola e lavoro; don Lucio Ciardo, direttore pastorale sociale, giustizia e pace, lavoro e salvaguardia del Cerato della diocesi di Ugento -Santa Maria di Leuca; Luigi Russo, giornalista e sociologo.

L’incontro avrà lo scopo di avviare una riflessione attenta e seria, mirata ad affrontare il fenomeno dello spopolamento e ad avviare iniziative concrete, a politiche economiche e sociali tendenti ad arrestare la fuga e a favorire forme nuove di ritorno e di “ripopolamento”.

«Nel Capo di Leuca scuole, uffici postali, negozi, case chiudono e creano veri e propri deserti. I tanti paesini rischiano di diventare paesi fantasma. “Il paese è morto”, è una frase che sentiamo sempre più spesso in questi anni. Restare fa paura. Perché guardando i paesi disabitati, desolati, ci ritroviamo soli e frammentati dentro. Ma, proprio per questo è da lì che tutto può ricominciare», spiegano Giovanni Monteduro e Giuseppe Negro, ideatori e curatori dell’incontro, «non abbiamo bisogno di operazioni “strumentali”, mediatiche, sterilmente nostalgiche e lacrimevoli, o di interventi e piani di recupero che spesso sono più nefasti e distruttivi dello stesso abbandono. Questo problema va affrontato, con serietà, competenza, passione, affetto e con la consapevolezza che non è di facile soluzione. L’ambizione è quella di intrecciare una prima base per un possibile manifesto comune di politiche della restanza nel Capo di Leuca».

Appuntamenti

La musica si racconta a Cutrofiano

Tredici tra i più rappresentativi e apprezzati cantautori e compositori del panorama folk salentino si racconteranno attraverso la loro musica e le loro parole

Pubblicato

il

L’avevamo lasciata quest’estate dopo una serie di prestigiosi incontri d’autore, la ritroviamo adesso in un’inedita veste: la rassegna “Storie d’autore. Cutrofiano incontra…”, a cura dell’associazione Fermamente con il patrocinio del Comune di Cutrofiano, ci accompagnerà per tutto l’inverno e lo farà sulle note di tredici tra i più rappresentativi e apprezzati cantautori e compositori del panorama folk salentino, che per l’occasione si racconteranno non solo attraverso la loro musica, ma anche attraverso le loro parole.

A moderare gli incontri e a dialogare con gli ospiti alla scoperta del loro volto più intimo, tra note ed aneddoti, saranno Marcella Rizzo Fernando Alemanni.

Primo appuntamento giovedì 21 novembre, alle ore 20, a Cutrofiano, presso le Scuderie di Palazzo Filomarini, ospite Mino De Santis, eclettico cantautore salentino, testimone di usanze e tradizioni raccontate alla sua maniera, attraverso storie di vita quotidiana, tra il serio e il faceto.

Le altre date in programma

giovedì 28 novembreAndrea Baccassino;

giovedì 5 dicembre, Antonio Castrignanò;

19 dicembre, Luigi Mariano:

 9 gennaioEnzo Marenaci;

16 gennaiMax Vigneri;

23 gennaioMassimo Donno;

30 gennaioCesko;

6 febbraioBeppe Elia;

13 febbraioGiancarlo Paglialunga;

20 febbraioGaetano Cortese;

27 febbraioRoberto Vantaggiato;

in data da destinarsiMaria Mazzotta.

Continua a Leggere

Appuntamenti

“Contro la violenza sulle donne. Salento in marcia”.

Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne. L’iniziativa del 24 novembre a Matino

Pubblicato

il

In occasione della giornata mondiale contro la violenza sulle donne, si terrà a Matino una fiaccolata dal titolo “Contro la violenza sulle donne. Salento in marcia”. Organizzata dall’Amministrazione Comunale, dall’Assessorato e dalla Commissione per le pari opportunità, su input della Provincia di Lecce, di concerto con il Comune di Parabita e le associazioni e i circoli sportivi di Matino, il corteo, domenica 24 novembre, prenderà avvio alle ore 16 da Piazza Municipio, giungerà nei pressi della statua di San Giorgio per congiungersi con il corteo che muove da Parabita, per poi fare ritorno in piazza Primiceri.

Nel teatro G. Peschiulli, alle ore 18, si terrà la rappresentazione teatrale dal titolo “Oltre il silenzio”, scritta e diretta da Liliana Putino, con Maria Adamo, Dario Cota al pianoforte e Fausto Cota alla voce, a cura del gruppo Indisciplinati – Temenos.

Al termine dello spettacolo si terrà una conferenza sul tema della violenza sulle donne con particolare riferimento alle ricadute nell’ambito familiare e sui minori.

Interverranno il sindaco di Matino Giorgio Salvatore Toma, la consigliera alle Pari opportunità Maria Antonietta Ferraro, l’assessore alla tutela dei diritti del minore Emanuela Gatto, Claudia Zompì (assistente sociale), Mimma De Filippo (psicologa referente dell’Equipe integrata antiviolenza) e Maurilio Marangio, esperto in diritto di famiglia e diritto minorile.

«La violenza contro le donne», riferisce la consigliera alle Pari opportunità di Matino Maria Antonietta Ferraro, «è una questione che riguarda tutti.

«Non è una questione solo femminile», aggiunge, «ma un tema cruciale di cui le donne e soprattutto gli uomini si devono far carico.

«Siamo fermamente convinti», conclude la consigliera Ferraro, «che si debba diffondere sempre più una formazione basata sulla conoscenza e sul rispetto dei generi, sulla capacità di gestire ed esprimere le emozioni e su una visione paritaria e rispettosa del prossimo».

Continua a Leggere

Appuntamenti

Uno sportello agricolo per Salve

Assistenza o consulenza sull’attività del settore agricolo: inaugurazione domani, alle ore 18 nella sala convegni di corso Roma

Pubblicato

il

Uno sportello agricolo comunale per Salve.

Sarà inaugurato domani, giovedì 21 novembre, alle 18 nella sala convegni di corso Roma.

Presso lo Sportello, istituito dall’amministrazione comunale, tutti cittadini potranno ricevere assistenza o consulenza sull’attività del settore agricolo (Xylella, nuove imprese, fiscalità, fondi europei, turismo e agricoltura, attività promozionali, mercati agricoli, ecc.).

Interverranno:

– il sindaco di Salve Francesco Villanova;

– il vice sindaco Giovanni Lecci;

– l’assessore all’agricoltura Francesco De Giorgi;

– il consigliere all’ambiente Antonio Cavallo;

 – Giuseppe Elia, responsabile dello sportello agricolo.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus