Connect with us

Appuntamenti

Tricase: il Bianco Natale di Tutino

In piazza Castello arriva Babbo Natale

Pubblicato

il

Seconda edizione del Bianco Natale di Tutino, in piazza Castello dei Trane, domani, domenica 20 dicembre, con inizio alle ore 17. Babbo Natale arriverà in carrozza sotto una dolce e soffice nevicata e farà felici tutti i  bambini in trepida attesa con le loro letterine. Nel corso della serata degustazione di prodotti tipici.

Continua a Leggere

Appuntamenti

Ugento: politica, istruzione e sanità dialogano a scuola

Tavola rotonda, organizzata dall’istituto comprensivo di Ugento: confronto tra docenti dell’università, medici ASL, educatori, associazioni del terzo settore. Con la partecipazione di Mons. Vito Angiuli, Vescovo della Diocesi di Ugento Santa Maria di Leuca

Pubblicato

il

La tavola rotonda, organizzata dall’istituto comprensivo Ugento, si svolgerà, mercoledì 29 gennaio, a partire dalle 15,30, presso la sede della Scuola secondaria di primo grado I Silone in Via D’Annunzio. Un confronto tra docenti dell’università, medici ASL, educatori, associazioni del terzo settore che si concluderà con la partecipazione di Sua Eccellenza Mons. Vito Angiuli, Vescovo della Diocesi di Ugento Santa Maria di Leuca.

La d.s. Roberta Manco

Un “Seminario sull’inclusione scolastica: strategie e metodologie operative”: è questo il titolo della tavola rotonda che intende promuovere la collaborazione interistituzionale sui temi dell’inclusione sociale, avviando un dialogo utile e concreto tra i diversi attori del processo di accoglienza e integrazione.

Il tema dell’inclusione rappresenta, oggi più che mai, una urgenza educativa e formativa“, spiega la dirigente dell’istituto comprensivo di Ugento, Roberta Manco, “assistiamo sempre più frequentemente ad eventi di cronaca che testimoniano il bisogno di rafforzare i percorsi formativi dell’accettazione dell’altro e di relazioni umane vere e autentiche. È fondamentale condividere il fatto che l’inclusione è un processo che segue più direzioni e piani di intervento che esigono concertazione e condivisione, con benefici multipli a livello sociale, economico ed educativo”.

La comunità educante di Ugento, mediante l’organizzazione del seminario, intende aprire un dialogo costruttivo tra politica, istruzione e sanità. L’obiettivo prioritario è quello di generare circuiti virtuosi di collaborazione nell’interesse comune per una Inclusione che segua un “progetto di vita”, e non solo educativo, dei “cives”.

Continua a Leggere

Appuntamenti

Giorno della Memoria, le dodici Medaglie d’Onore

Le onorificenze conferite dal Presidente della Repubblica a dodici salentini deportati o internati nei lager nazisti e destinati al lavoro coatto per l’economia di guerra, sono state consegnate ai loro familiari

Pubblicato

il

Nell’ambito degli eventi celebrativi del Giorno della Memoria nel Salone degli Specchi della Prefettura di Lecce, le Medaglie  d’Onore conferite dal Presidente della Repubblica a dodici salentini deportati o internati nei lager nazisti e destinati al lavoro coatto per l’economia di guerra, sono state consegnate ai loro familiari.

I dodici salentini insigniti sono: Isidoro Venneri di Lecce; Donato Mario Carriero Salvatore Montedoro e Salvatore Politi di Monteroni di Lecce; Tommaso Martiriggiano di Aradeo; Cosimo Verdesca e Lucio Antonio Giuseppe Vetere di Copertino; Antonio Cretì di Melendugno; Cosimo Calati, Giovanni Giunca, Vito Lillo e Ippazio Marcello Spiga di Miggiano.

In apertura della cerimonia, a cui hanno partecipato autorità militari, civili e religiose, e numerosissimi studenti accompagnati da docenti e dirigenti scolastici, il Prefetto Maria Teresa Cucinotta ha ricordato la Mostra “1938-1945 La persecuzione degli ebrei in Italia – Documenti per la storia”, ancora in corso, promossa dal Ministero dell’Interno e ospitata presso il Complesso Ex Spedale dello Spirito Santo , ora sede della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio di Lecce, Brindisi e Taranto.

Il Sindaco di Lecce Carlo Salvemini, nel suo intervento di saluto, ha voluto sottolineare che, proprio mentre nel Paese si ripetono episodi di intolleranza e di odio antisemita,  il Comune di Lecce conferirà la cittadinanza onoraria alla Senatrice a vita Liliana Segre sopravvissuta ad Auschwitz, ribadendo la riconoscenza verso quanti continuano a testimoniare la Shoah.

Anche l’assessore regionale Loredana Capone ha rimarcato l’importanza della “riconoscenza” verso quanti hanno vissuto la triste esperienza della deportazione e verso coloro che si impegnano contro ogni ignoranza, difendendo la “conoscenza” come unico antidoto all’antisemitismo.

Particolarmente emozionante la seconda parte della cerimonia dedicata alla presentazione dei progetti delle scuole, selezionati dall’Ufficio Scolastico Territoriale. I giovanissimi alunni della Direzione scolastico “V. Ampolo” di Surbo hanno  presentato il progetto “Il volo di Sara” ispirato dal libro omonimo di Lorenza Farina interpretandone il testo con pensieri e immagini.

I ragazzi dell’Istituto Comprensivo “Ammirato Falcone “, delle classi seconde, hanno proposto immagini di vitae pensieri dei bambini ebrei prima dei rastrellamenti e dopo la deportazione, emozionando con il rito dei sassi lasciati in memoria delle vittime a cui hanno partecipato anche le autorità provinciali e i cittadini presenti all’evento.

Gli studenti del Liceo Classico e Musicale Palmieri di Lecce hanno proposto un suggestivo contributo a due voci tratto da un dialogo immaginario tra Hannah Arendt e Adolf Eichmann, con l’accompagnamento musicale klezmer eseguito dagli stessi studenti coordinati e diretti dal maestro M. Epifani.

Continua a Leggere

Appuntamenti

Odio l’Estate, nelle sale un film girato completamente in Salento

Con Aldo, Giovanni e Giacomo, il film racconta le regole per una vacanza perfetta: non si parte senza il canotto, non si parte senza il cane ma…

Pubblicato

il

A PARTIRE DA GIOVEDI’ 30 GENNAIO ARRIVA NELLE SALE “ODIO L’ESTATE” IL NUOVO FILM DI ALDO, GIOVANNI E GIACOMO.

Girato in Puglia (Ugento, Santa Cesarea, Otranto, Lecce).

Presentato alla stampa questa mattina a Roma e a Milano “Odio L’Estate”, il nuovo film di Aldo, Giovanni e Giacomo diretto da Massimo Venier. Accanto al trio comico gli attori Lucia Mascino, Carlotta Natoli, Maria Di Biase e con Roberto Citran e le partecipazioni straordinarie di Massimo Ranieri e di Michele Placido. Il film sarà nelle sale a partire da giovedì 30 gennaio.

Scritto e sceneggiato da Davide Lantieri, Michele Pellegrini insieme con il regista Massimo Venier e gli stessi Aldo, Giovanni e Giacomo, il film racconta le regole per una vacanza perfetta: non si parte senza il canotto, non si parte senza il cane ma, soprattutto, non si prenota la stessa casa. Aldo, Giovanni e Giacomo partono per le vacanze estive, non si conoscono e non potrebbero avere delle famiglie e delle vite più diverse: il precisetto organizzatissimo ma con un’attività in proprio fallimentare, il medico di successo alle prese con un figlio in piena crisi preadolescenziale, l’ipocondriaco nullafacente con un cane di nome Brian e la passione per Massimo Ranieri.

Tre vite lontanissime che si incontrano accidentalmente in una piccola isola della costa italiana: stessa spiaggia, stesso mare ma, soprattutto, stessa casa in affitto. Lo scontro è inevitabile e spassosissimo: abitudini diverse, due figli che si innamorano, tre mogli che partono col piede sbagliato ma finiscono per ballare insieme in una sera d’estate e tre nuovi amici alla ricerca di un figlio in fuga. Aldo Giovanni e Giacomo raccontano una storia di amicizia e sentimenti come nella loro tradizione cinematografica più amata.

Prodotto da Paolo Guerra per Agidi Due in collaborazione con Medusa Film (distribuzione) e Sky Cinema Medusa Film, “Odio l’estate” è stato girato per oltre un mese in diverse location della Puglia (Ugento, Santa Cesarea Terme, Otranto, Lecce, San Pancrazio Salentino, Ginosa e Bari) e ha ottenuto con il contributo di Apulia Film Fund della Regione Puglia (399.000 euro) a valere su risorse del POR Puglia 2014/2020 e con il sostegno di Apulia Film Commission. Per la realizzazione del film sono state impiegate 28 unità lavorative pugliesi.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus