Connect with us

Cronaca

Soleto: incendio e fumo tossico

Ha preso fuoco un capannone della EdilColazzo a Soleto: preoccupazione per l’alta colonna di fumo tossico a poca distanza dalle abitazioni

Pubblicato

il

Una altissima colonna di fumo visibile anche da grande distanza ha allarmato mezzo Salento in tarda mattinata.

Preoccupazione soprattutto per la nube tossica che si è elevata a poca distanza dalle abitazioni.

Si è trattato di un incendio di grosse proporzioni che ha devastato un capannone della EdilColazzo, azienda sita nella zona industriale di Soleto, sulla strada per Galatina.

Sul posto son giunte due squadre dei vigili del fuoco con ampia disponibilità di mezzi ed hanno dovuto lavorare a lungo per domare le fiamme.

Durante le operazione di spegnimento sono arrivati in loco anche gli ispettori dell’Asl, personale dell’Arpa ed il sindaco di Soleto, Graziano Vantaggiato.

Dalle prime ricostruzioni l’ipotesi più accreditata è che a scatenare l’incendio sia stato un cortocircuito poi le fiamme si sono alimentate di legno, plastica e poliuretano tutti materiali presenti nel capannone che ha poreso fuoco insieme a tutta la tettoia. Collassata anche una struttura in ferro.

L’incendio è scoppiato in orario di lavoro e quindi vi erano gli operai impegnati, per fortuna nessuno si è fatto male.

Cronaca

Giù dalle mura del centro storico, uomo in fin di vita

Sono subito accorsi i dipendenti del bar e dei locali vicini che, insieme ad una parente….

Pubblicato

il

Un uomo stamattina è precipitato dalle mura del centro storico di Gallipoli. L’uomo era affacciato al parapetto quando, per motivi poco chiari, sarebbe precipitato al suolo.

Sono subito accorsi i dipendenti del bar e dei locali vicini che, insieme ad una parente, hanno soccorso il malcapitato.

Gli stessi hanno chiamato il 118 che hanno provveduto a trasferire l’uomo d’urgenza all’ospedale Vito Fazzi di Lecce.

I carabinieri della compagnia di Gallipoli stanno cercando di ricostruire la dinamica. Non si esclude un gesto malsano.

Continua a Leggere

Cronaca

 Maltempo, non è finita

Pioggia e vento: neanche il tempo di fare la conta dei danni del potente ciclone mediterraneo, che è in arrivo una nuova intensa perturbazione. Le immagini di Gallipoli sommersa dal mare

Pubblicato

il

Dopo il violento ciclone che ha flagellato l’Italia in lungo e in largo, nuove perturbazioni anche intense punteranno l’Italia nella seconda parte della settimana.

Dopo gli allagamenti le esondazioni e i  tanti danni provocati ieri in tutto il Salento a ridosso del prossimo week end dovremo fare ancora i conti con il vento che la farà nuovamente da padrone: giovedì temporanea e parziale attenuazione della ventilazione, ma da venerdì nuovo netto rinforzo con Scirocco e Libeccio forte un po’ su tutto il centro sud.

Il clou sabato con raffiche di vento che potrebbero nuovamente superare i 70-80 km/h provocando altre mareggiate.

Come quella che ieri ha messo in ginocchio Gallipoli come si può vedere nel video girato questa mattina a Gallipoli.

Continua a Leggere

Cronaca

Torre San Giovanni: lungomare devastato

Pubblicato

il

Anche a Torre San Giovanni come in molte altre marine del Salento si contano i danni dopo l’ondata di maltempo di ieri.

Onde alte fino ad otto metri hanno buttato giù il muretto di delimitazione e semidistrutto il lungomare della Marina di Ugento.

Un po’ tutti sono al lavoro per riportare la bella marina alla normalità.

(foto in alto e in galleria di Antonio Vantagiato)

 

 

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus