Connect with us

News & Salento

Il tumore ovarico: conoscerlo per curarlo

Tricase, martedì 21 agosto. Tavola rotonda e cena di beneficenza

Pubblicato

il

Il Prof. Giovanni Scambia, tra i migliori ginecologi oncologi italiani e di fama internazionale, nonché Direttore Scientifico della Fondazione Policlinico Universitario A. Gemelli, IRCCS di Roma, per la prima volta in Puglia per parlare della neoplasia ginecologica a peggior prognosi che colpisce attualmente le donne in Italia e nel mondo.

“Il tumore ovarico: conoscerlo per curarlo”, il titolo della tavola rotonda che si svolgerà a Palazzo Gallone martedì 21 agosto alle ore 19, primo evento promosso dall’Associazione Alessandra X Le Donne’ in memoria di Alessandra Peluso, con il Patrocinio del Comune di Tricase.

Il Prof. Scambia, sarà quindi il relatore d’eccezione, per discutere sulle principali dinamiche della malattia, sulle ultime novità in termini di prevenzione e cura, con una particolare attenzione al territorio e alle sue donne grazie alla partecipazione di suor Margherita Bramato, Direttore Generale della Pia Fondazione Ospedale Cardinale Panico.

La serata si concluderà con una Cena di Gala a scopo benefico presso la Masseria Abbracciavento, curata da Chef pugliesi di punta che, insieme, condividendo un menù partecipato, hanno con entusiasmo aderito all’iniziativa di raccolta fondi promossa da Alessandra X Le Donne mettendo a disposizione la loro professionalità ed eccellenza.

L’evento vedrà impegnati: Antonio Guida, 2 stelle Michelin, del Mandarin Oriental Hotel di Milano, per la prima volta in Salento; Floriano Pellegrino e Isabella Potì, quest’ultima pastry chef e recentemente anche giudice di Masterchef, del Bros’ Restaurant di Lecce, Danilo Vita, chef del Ristorante Creatività di Carovigno (Br) insieme ai Ristoranti, I Fornelli di Teresa e La Taverna del Porto, di Tricase.

Alcuni imprenditori locali hanno dimostrato la loro sensibilità e generosità partecipando come sponsor alla realizzazione del primo evento, cui parteciperà anche il talentuoso pianista e compositore tricasino Roberto Esposito.

I contributi della serata serviranno a finanziare il progetto di un servizio di sostegno psicologico stabile presso il Day Hospital della Pia Fondazione Ospedale Cardinale Panico di Tricase, nell’intento di fornire supporto qualificato alle pazienti e ai loro familiari nel percorso della malattia.

Attualità

Whoopi Goldberg a Marina Serra

Pubblicato

il

L’attrice statunitense Whoopi Goldberg è in Salento.

In questa splendida domenica di sole, dopo una colazione nel centro storico di Tricase, ha goduto delle bellezze del nostro mare.

Sul suo profilo instagram ha postato delle storie con dei video dalla piscina naturale di Marina Serra.

Ai suoi follower, di tutto il mondo, presenta la Puglia (terra d’origine di uno dei suoi più stretti collaboratori) partendo dall’aeroporto ed ironizzando sul fatto di essere in cerca di un bel posto dove trascorrere le sue vacanze. Poi eccola in riva al mare ad ammirare le cristalline acque di Marina Serra.

Continua a Leggere

Alessano

Alessano, riapre la chiesa S.M. degli Angeli, per tutti dei Cappuccini

Sarà monsignor Vito Angiuli, vescovo di Ugento-S.M. Leuca, a celebrare la riapertura al pubblico; per l’occasione verrà restituita alla città

Pubblicato

il

Domani 1° novembre, alle 17, riapre al culto la chiesa di Santa Maria degli Angeli, annessa al convento dei Cappuccini, ad Alessano.

Sarà monsignor Vito Angiuli, vescovo di Ugento-S.M. Leuca, a celebrare la riapertura al pubblico; per l’occasione verrà restituita alla città un’opera unica, la “Macchina d’altare” lignea del XVII secolo, con al centro una tela di altissimo valore, che raffigura il “Perdono di Assisi” con effigiati San Francesco e Santa Chiara, San Leonardo e Sant’Antonio Antonio da Padova che pregano il Cristo e la Vergine.

Ieri, grazie alla prodigalità di fra Francesco Monticchio, guardiano del Convento di Alessano, è stata presentata l’opera restaurata con il contributo della Fondazione “Banca Popolare Pugliese – Giorgio Primiceri”, della Soprintendenza alle Belle Arti, dei cittadini e del comune di Alessano, della Fondazione “Don Tonino Bello” e della Diocesi di Ugento-Santa Maria di Leuca.

Il sindaco di Alessano, Francesca Torsello, ha espresso l’auspicio affinché «questa Chiesa diventi una stazione obbligata del cammino del pellegrino alla tomba di don Tonino».

Continua a Leggere

News & Salento

Settembre nero per la cassa integrazione

Richieste in netto aumento: +403% su agosto e +347% rispetto a settembre 2018 oltre 1 milione le ore autorizzate nei primi nove mesi

Pubblicato

il

La corsa della cassa integrazione in provincia di Lecce pare non avere freni.

A settembre sono state autorizzate 87.901 ore, il 347 per cento in più rispetto allo stesso mese dello scorso anno (19.669 ore) e il 403% in più rispetto al precedente mese di agosto (17.461 ore). Nello specifico, secondo il 9°Rapporto elaborato dalla Uil – Servizio Politiche del Lavoro su dati Inps, a settembre sono state richieste 44.335 ore di cig ordinaria e 43.566 di cig straordinaria.

Non meno preoccupante è il dato complessivo dei primi 9 mesi dell’anno: da gennaio a settembre, sono state autorizzate 1.010.053 ore, solo il -5,4 per cento in meno rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

Aumentano in particolare le richieste di cassa ordinaria (+10,7%) e straordinaria (+33,7%), mentre la cassa in deroga segna un -99,4% dovuto alla sostanziale scomparsa di questo ammortizzatore. A livello pugliese è l’industria il settore che assorbe il maggior numero di richieste (+45,3%). Seguono edilizia (-14,3), commercio (-17,3) e artigianato (-100).

Sono segnali che evidenziano la fragilità del sistema economico del nostro territorio, che pur avendo messo alle spalle i picchi di volumi di cassa integrazione che si registravano negli anni passati, sconta ancora il fatto che non si è avviata una visibile ripresa dell’economia”, commenta il segretario generale della Uil di Lecce, Salvatore Giannetto. “Da gennaio a settembre – rileva – la cassa integrazione in Puglia ha salvaguardato mediamente 9mila posti di lavoro. Tutto ciò riflette la perdurante situazione di sofferenza di molte aziende del nostro tessuto produttivo, molte delle quali hanno vertenze aperte da tempo che richiedono urgenti misure di intervento, per garantire sicurezza lavorativa alle tantissime lavoratrici e lavoratori interessati. Nonostante questo ammortizzatore sociale riesca a salvaguardare moltissimi posti di lavoro, c’è comunque l’esigenza di apportare correttivi migliorativi allo strumento che possano permetterne un miglior utilizzo in special modo in alcuni settori e aree produttive particolarmente vulnerabili. Ci auguriamo che importanti passi avanti possano essere compiuti già il prossimo 5 novembre nel corso dell’incontro unitario con la ministra per il Lavoro e le Politiche sociali alla quale si chiederà di aprire un tavolo tecnico sugli ammortizzatori sociali”.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus