Connect with us

Appuntamenti

A Minervino la mostra Estremi-Insiemi

Dal 14 al 30 luglio tutti i giorni dalle ore 19 alle ore 22, con “Arte Antiqua” che invece ci sarà tutti i venerdì di luglio e agosto

Pubblicato

il


Nell’ambito della rassegna ARTE ANTIQUA organizzata dall’associazione Girasole ed il comune di Minervino si terrà la mostra personale “Estremi-Insiemi” dell’artista Giovanni Felle, a cura di Monica Lisi.





Due gli appuntamenti, uno nel mese di Luglio ed uno nel mese di Agosto con due mostre dallo stesso titolo dove artisti e curatori si scambieranno il ruolo. Il primo appuntamento verrà inaugurato venerdì 14 Luglio, alle ore 19 e 30 presso il Convento dei Padri Riformati a Minervino.





La seconda mostra personale, dell’artista Monica Lisi a cura di Giovanni Felle, verrà inaugurata venerdì 4 Agosto alle ore 19 e 30. Il titolo della mostra evoca la ricerca di entrambi gli artisti/curatori, che si sono spesso confrontati con la curatela di mostre di altri artisti e collettivi, come anche di promozione dell’arte.





Docenti di arte credono nell’educazione attraverso il linguaggio creativo.
“Estremi” ad indicare il termine ultimo, come anche il limite, la resistenza, l’andare al di là dell’orizzonte, la volontà di mettere insieme ricerche estreme, differenti , ma con concetti simili. “Insiemi” evoca gli insiemi matematici, il concetto è un ente primitivo.




Insiemi ed insieme come collaborazione, ma anche come possibilità di avvicinare il pubblico al pensiero creativo, condividendo quei contenuti attuali, sociali, a volte ideali a cui far riferimento per una nuova grammatica dell’esistenza. Due artisti a confronto con due ricerche differenti ma simili per tematiche. I riti, la sacralità, la ricerca dei materiali, l’essenzialità delle forme nell’opera di Giovanni Felle, che in questa sua personale ci farà vedere le sue opere bianche dove emerge con chiarezza il suo amore per il territorio salentino. Parla di storia, memoria, tradizioni ma anche spiritualità con un linguaggio asciutto, concettuale, squisitamente contemporaneo.





Legni, frammenti di vetro, tele , sculture, a raccontare il tempo fermandolo in frammenti d’arte, dove il silenzio ci porta a riflettere sui valori umani: la nostra terra, la voglia di preservarla, il bisogno di raccontarla. Rosari giganteschi, mani congiunte che pregano, enormi gomitoli di lana che sono tessuti da ferri fuori scala, specchi che ci lasciano intravedere maternità, immagini sacre in edicole votive, i simboli dei trulli come segni magici imperscrutabili. Gli stessi materiali a volte riproducono realtà quotidiane dei paesini del Salento ma consacrano quella semplicità facendola diventare arte. Parallelamente Felle presenterà i suoi ultimi lavori dove il territorio emerge in una visione speculare, tra luce e buio, con accenni di infinito e pause cromatiche, con al centro le pietre ed il mare.





Terra ed acqua, in una totale immersione visiva, mai banale ma atta a ripensare il territorio ponendolo come priorità. Le tele diventano lastre riflettenti, porzioni di realtà capovolte o visioni frontali. Entra in gioco il punto di vista di chi guarda, mai spettatore inerme ma protagonista.


Appuntamenti

Si “laureano” i primi degustatori di formaggi del Salento

A Maglie, presso il Museo di Archeologia Industriale di Terra d’Otranto, venerdì 21 giugno, dalle 16 

Pubblicato

il

 Segui il Gallo  Live News su WhatsApp: clicca qui

Saranno laureati i primi assaggiatori di formaggio del Salento, al termine del corso di I livello promosso da Coldiretti e Campagna Amica Lecce, in collaborazione con l’Organizzazione Nazionale Assaggiatori Formaggi (ONAF) Delegazione di Bari.

A darne notizia è Coldiretti Lecce, in relazione alla chiusura del corso si terrà venerdì 21 giugno, alle ore 16, presso il Museo di Archeologia Industriale di Terra d’Otranto (in via G. Matteotti, a Maglie) con una cerimonia in cui verranno consegnati gli attestati ai partecipanti, con ospiti e sorprese.

Il corso professionalizzante, a cui hanno partecipato anche ristoratori, chef, gestori di negozi alimentari e norcinerie, alimentaristi, con l’obiettivo di elevare la qualità dei prodotti offerti ai turisti.

Patrocinato da Camera di commercio, Confesercenti, Confcommercio e Confartigianato Lecce, iniziato ad aprile, ha rappresentato un vero e proprio viaggio nel gusto, nella storia e alla scoperta delle proprietà del formaggio pugliese.

La cerimonia inaugurale, che si è svolta alla presenza del presidente di Coldiretti Lecce, Costantino Carparelli, del direttore Aldo De Sario, del presidente della Camera di Commercio di Lecce Mario Vadrucci e dei rappresentanti delle associazioni che hanno supportato l’iniziativa, ha visto una partecipazione entusiastica con oltre 80 iscritti tra produttori, ristoratori, esercenti, consumatori e imprenditori del settore agroalimentare.

La cerimonia di venerdì sarà l’occasione per celebrare la chiusura di questo prestigioso percorso formativo e presentare al pubblico i neo ambasciatori del gusto.

 

 

Continua a Leggere

Appuntamenti

Otranto a teatro: Vostro onore – dalla parte del colpevole

La piece teatrale della Compagnia Témenos Recinti Teatrali. Appuntamento domani presso l’auditorium Porta d’Oriente di via Sforza

Pubblicato

il

Il 23 maggio di 32 anni fa, infatti, caddero in un terribile attentato Giovanni FalconeFrancesca Morvillo e gli uomini della scorta.

Anche quest’anno la Compagnia Témenos Recinti Teatrali, sempre in prima linea su questo tema, vuole dare il proprio contributo, ovviamente nel proprio campo, con uno spettacolo teatrale, alla lotta alle mafie.

Domani sera porta in scena, con la regia di Marco Antonio Romano (nella foto in alto nell’interpretazione del “giudice“), lo spettacolo teatrale Vostro Onore, dalla parte del colpevole, scritto dalla magistrata salentina Francesca Mariano, Gip presso il Tribunale di Lecce e scrittrice.

Interverranno: Francesco Neri, Arcivescovo di Otranto e Francesca Mariano, Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Lecce e scrittrice.

Ingresso (libero) alle ore 20, sipario alle 20,30.

 

 

Continua a Leggere

Appuntamenti

Alla scoperta dei Bacini di Ugento

Domani con le guide di Avanguardie. Mare, natura e scoperta del territorio grazie all’XI edizione di Esplorando, offerto da Lido Pineta

Pubblicato

il

 Segui il Gallo  Live News su WhatsApp: clicca qui

La vacanza nel Salento diventa un’esperienza immersiva nella natura grazie a Esplorando, il progetto di ecoturismo all’interno del Parco Naturale Regionale Litorale di Ugento che quest’anno celebra il suo undicesimo anniversario e prevede escursioni guidate gratuite offerte da Lido Pineta, ogni giovedì fino al 29 agosto.

L’iniziativa, nata dalla passione per il territorio della famiglia Dell’Accantera che gestisce Lido Pineta sulla costa tra Torre San Giovanni e Torre Mozza e dalla competenza di Emanuela Rossi e Totò Inguscio di Avanguardie (avanguardie.net), offre ai visitatori un’opportunità unica per scoprire le meraviglie naturali del Salento.

Questa settimana l’escursione lungo i Bacini si terrà mercoledì 19 giugno (anziché giovedì),  sempre alle 17.30. Un evento imperdibile per gli appassionati di birdwatching e di natura, che offrirà ai partecipanti la possibilità di esplorare una delle più grandi zone umide del Salento, che iniziò a essere bonificata negli anni ’30 del secolo scorso.

Le acque vennero incanalate in sette bacini artificiali, nominati come le antiche paludi ugentine: Suddenna, Bianca, Ulmo, Rottacapozza Nord e Sud, Spunderati Nord e Sud. Si passeggia intorno ai bacini artificiali, che si trovano alle spalle della spiaggia, circondati da canne di palude.

In acqua, si scorgono rospi, rane e raganelle saltellanti, mentre gallinelle d’acqua, tuffetti, folaghe sorvolano gli specchi d’acqua, creando uno spettacolo naturale affascinante.

Fino a fine agosto, Lido Pineta, proponendo escursioni gratuite con guide esperte, diventa un punto di accesso privilegiato al Parco, che con i suoi 1600 ettari di estensione e 12 chilometri di costa, offre una straordinaria varietà di specie e paesaggi.

L’itinerario Lungomare, in programma il 4 luglio e il 1° agosto, prevede una passeggiata di cinque chilometri lungo la battigia, tra dune e pineta, alla scoperta della vegetazione spontanea che preserva le dune dall’erosione.

L’escursione lungo i canali della bonifica, che si terrà l’11 luglio e l’8 agosto, permette di esplorare la pianura tra le dune e le colline di Ugento, osservando la fauna acquatica e ascoltando racconti storici e naturalistici. Il percorso sulla cresta delle Serre Salentine, previsto per il 27 giugno, il 25 luglio e il 29 agosto, conduce attraverso colline profumate di rosmarino, mirto e lentisco fino alla suggestiva Specchia del Corno.

Le escursioni partono ogni giovedì alle 17,30 fino al 1° agosto e alle 17 dall’8 al 29 agosto, con prenotazione obbligatoria al 347.9527701.

Lido Pineta, situato in località Fontanelle nella marina di Ugento, offre una completa esperienza balneare con spiaggia di sabbia fine, pineta secolare attrezzata, parco giochi per bambini, campo da beach volley, ristorante à la carte e bar-caffetteria, dove gustare specialità salentine e un’area relax con ombrelloni in canne d’Africa.

Dopo l’escursione, è possibile proseguire la serata a Gemini, presso il ristorante Farnari Unconventional Locanda, dove lo chef Eugenio Pindinello offre una cucina che combina tradizione e modernità. Tra i piatti proposti, spicca una squisita pasta fagioli e cozze rivisitata: crema tiepida di fagioli, cozze, salsa livornese e pasta mista soffiata.

Esplorare il Salento attraverso queste escursioni è un’opportunità unica per scoprire la bellezza naturale del Parco Naturale Regionale Litorale di Ugento, unendo la passione per la natura, l’amore per il territorio e la deliziosa cucina locale.

Info: Lido Pineta, SP 91 Loc. Fontanelle, tel. 334.3130040, www.lidopineta.it

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus