Connect with us

Appuntamenti

Castro Wine Fest, si torna a brindare

Riprosto uno degli eventi clou dell’estate salentina dopo la sosta forzata causa pandemia. Venerdì 7, sabato 8 e domenica 9 luglio, nel centro storico, 47 postazioni assegnate alle aziende vitivinicole, lungo un percorso di circa un chilometro che coinvolge anche gli altri settori agroalimentari

Pubblicato

il

Dopo tre anni di sospensione forzata, causa pandemia, la voglia di ritornare a riempire le piazze e le vie del centro storico di momenti di festa e di convivialità è tantissima e gli organizzatori puntano a riconfermare il successo delle precedenti edizioni e di continuare a migliorarne i dettagli, riaffermando il Castro Wine Fest come una delle manifestazioni di punta del panorama pugliese.


L’evento si svolgerà venerdì 7, sabato 8 e domenica 9 luglio, con apertura del percorso degustativo alle ore 19 e chiusura all’una di notte.


Sono  47 le postazioni assegnate alle aziende vitivinicole di Puglia, posizionate lungo un percorso di circa un chilometro, che attraverserà il belvedere dietro le mura del Castello, il belvedere di Piazza Perotti, il Castello Aragonese e le sue terrazze panoramiche vista mare, piazza Vittoria, il Vescovado, la zona del Parco Archeologico e del Tempio della Dea Minerva e le vie del centro storico di Castro.


La degustazione sarà guidata da sommelier dell’AIS Lecce.


Saranno presenti anche 12 postazioni ristorative distribuite lungo il percorso del vino, assegnate a ristoranti tipici e aziende agrituristiche che prepareranno un piatto tipico locale.


Come nelle precedenti edizioni, il visitatore potrà il ticket degustativo all’inizio del “percorso del vino” (con diritto ad un numero di degustazioni di vino e offerta di “food” e “dolce”, in base alla tipologia di ticket acquistato) e percorrerà le diverse aree del percorso, dove avrà la possibilità di degustare i vini delle aziende presenti nelle postazioni loro dedicate.


Questi alcuni dei ristoranti e delle aziende che cureranno la proposta gastronomica: azienda Marevivo di Castro, Masseria Le Stanzie di Supersano, ristorante Underground di Castro, View ristorante sushi bar di Castro, Calò & Monte Legumi di Zollino, Neruda Cafè Cultural di Tricase, ristorante Piccolo ranch di Castro in collaborazione con Macelleria Del Popolo, il Carrettino, Nuova Contadina di AndranoLamanna’s hotel ristorante di Castro.


Come nelle precedenti edizioni saranno presenti inoltre molti punti di interesse e iniziative collaterali: sei gruppi musicali in formazione acustica distribuiti nelle diverse aree del percorso, ristoranti e aziende dell’agroalimentare, forni locali, aziende olearie di eccellenza.


Ci sarà anche un angolo dedicato al sigaro toscano e distillati artigianali curato da Enzo Scivetti e Gin Gina e Renata Vodka.

IL “PERCORSO DEL VINO”


La prima area del percorso, denominata “via del pesce”, in zona Belvedere – passeggiata delle mura è dedicata a ostriche e crudi di mare e sarà caratterizzata dalla presenza di bollicine e vini in abbinamento alle ostriche, sushi, gamberi rossi e altre raffinate preparazioni preparate dagli chef de ristoranti presenti in quest’area.


Il percorso classico, con partenza dal Belvedere di piazza Perotti e arrivo in località Tempio di Minerva, in cui si troveranno le 47 postazioni assegnate alle cantine vinicole, attraversando le due piazze del centro storico e le terrazze panoramiche del castello e le preparazioni gastronomiche delle aziende presenti.


Il percorso si conclude con la “via del Dolce”, in località scavi archeologici, dove ci saranno quattro pasticcerie del territorio, ognuna delle quali presenterà un prodotto di punta e rappresentativo dell’azienda, in abbinamento a passiti, vini dolci e liquori artigianali.


Sono state selezione e partecipano a questa edizione le pasticcerie Cafè dei Napoli di Giovanni Venneri di Alliste, Dolcemente di Tricase, Le Mille Voglie di Giuseppe Zippo di Specchia, Claudio Pasticceria Gelateria di Taviano. Presenti anche le aziende Liquorificio Essentiae del Salento di Torre San Giovanni e Tenuta Verola di Carmiano.



 


Appuntamenti

Autonomia differenziata e salario minimo, parte la raccolta firme dei 5 Stelle

Banchetti per il referendum abrogativo a Galatina sabato 20 luglio, in Piazza Dante Alighieri dalle ore 19 e domenica 21 luglio, a Gallipoli presso la spiaggia del Lido Rivabella, dalle ore 11

Pubblicato

il

 Segui il Gallo  Live News su WhatsApp: clicca qui

Il MoVimento 5 Stelle sarà impegnato nei primi eventi a livello pugliese per la raccolta firme sul referendum abrogativo della legge sull’autonomia differenziata, promossa dal Comitato referendario costituito da un vasto schieramento di forze sociali, politiche, associative e della società civile, e per la proposta di iniziativa popolare sul salario minimo.

In Salento appuntamento a Galatina sabato 20 luglio, in Piazza Dante Alighieri dalle ore 19 e domenica 21 luglio, a Gallipoli presso la spiaggia del Lido Rivabella, dalle ore 11.

Lo ha annunciato in una nota il coordinatore M5S per la Provincia di Lecce e già senatore, Iunio Valerio Romano. «La riforma che istituisce l’autonomia regionale differenziata, meglio nota come Spacca-Italia», spiega Romano, «dissolve l’unità del Paese e manda in frantumi la solidarietà nazionale. Essa produce un forte rischio di indebolimento del Paese a livello politico ed economico, anche in ambito europeo, un aumento delle disuguaglianze, un impatto negativo sui servizi pubblici essenziali, come la sanità e l’istruzione, un aumento dei costi sociali a carico dei cittadini e della burocrazia». «Questa assurda riforma», conclude Iunio Valerio Romano, «ha preso proditoriamente corpo attraverso una legge ordinaria, con la quale si pretende di scardinare l’assetto costituzionale sovvertendo la gerarchia delle fonti normative, com’è reso palese dalla previsione sui livelli essenziali delle prestazioni, la cui individuazione è sottratta alla competenza del Parlamento. Un abominio a cui si deve porre rimedio se vogliamo conservare un’Italia unita, libera e giusta».

«La riforma è figlia di un esasperato regionalismo spinto al limite della secessione, quella dei ricchi, a danno dei cittadini che vivono nelle aree del Paese meno dotate di infrastrutture e servizi», sottolineano, infine, i rappresentanti dei gruppi territoriali M5S di Galatina e Gallipoli, Stefania Notaro e Luigi Alessandrelli, promotori dei banchetti per la raccolta firme, «così ledendo i diritti fondamentali della persona e creando disparità sociali inaccettabili per una nazione civile come l’Italia».

Ai banchetti saranno presenti il Coordinatore regionale M5S Leonardo Donno, eletti ad ogni livello della provincia di Lecce, attivisti e simpatizzanti.

Continua a Leggere

Appuntamenti

A Mancaversa sbarcano Le Troiane

Parco Jonico, martedì 23 luglio, dalle 21. La tragedia di Euripide in chiave moderna, promossa dall’Associazione Culturale Vittorio Bachelet e da Témenos Recinti Teatrali con la regia di Marco Antonio Romano. Rivisitazione ispirata al conflitto contemporaneo tra Palestina e Israele, in cui le sofferenze e le ingiustizie subite dalle donne troiane appaiono come terreno fertile di riflessione sulle devastazioni che spesso le guerre moderne infliggono a persone innocenti

Pubblicato

il

 Segui il Gallo  Live News su WhatsApp: clicca qui

La tragedia in un atto di Euripide realizzata in chiave moderna e con la regia di Marco Antonio Romano e promossa dall’Associazione Culturale Vittorio Bachelet e da Témenos Recinti Teatrali nel cartellone estivo di Taviano e marina.

Le Troianeandrà in scena martedì 23 luglio, dalle 21, presso il Parco Jonico, a conclusione del corso “Psicoteatro” 2023/2024.

Si tratta di una rivisitazione ispirata al conflitto contemporaneo tra Palestina e Israele, in cui le sofferenze e le ingiustizie subite dalle donne troiane appaiono come terreno fertile di riflessione sulle devastazioni che spesso le guerre moderne infliggono a persone innocenti.

L’evento, inserito nella stagione estiva Sere d’Estate a Mancaversa e Taviano, in collaborazione con la Società Operaia “G. Garibaldi”, fa parte anche della rassegna musico-teatrale “Borgo in scena”, giunta alla sua quinta edizione e curata da Accademia Thymòs, sotto la direzione artistica di Vincenza De Rinaldis, in collaborazione con Accademia della Minerva, Consiglio Regionale della Puglia, Témenos Recinti Teatrali e la compagnia Finibus Terrae Teatro.

GLI INTERPRETI

POSEIDONE – Antonio Rizzo

ATENA – Barbara Panico

ECUBA – Maria Teresa Lezzi

IPPOLITO, MILITARE – Stefano Massaro

FEMIO, MILITARE – Marcello Orlando

TALTIBIO, ARALDO GRECO – Davide Bruno

EUMENEO, SUO PORTAVOCE – Samuele De Pascali

CASSANDRA – Anna Maria Bianco

ANDROMACA – Giovanna Capone

MENELAO – Lucio Aretano

ELENA – Beatrice Bianco

PRIGIONIERE TROIANE – Gloria Parisi, Giulia Botrugno, Chiara Scarlino, Angela Portaccio, Miriam De Ventura, Suami Solombrino, Raffaella De Gennaro.

 

Continua a Leggere

Appuntamenti

Il Museo delle Illusioni a Maglie

Il visitatore protagonista delle opere d’arte, come in un vero e proprio set fotografico, con giochi di prospettiva e illusioni ottiche che consentono alle opere di fuoriuscire dal foglio di carta, dalla tela e dallo schermo, lasciando tutti a bocca aperta

Pubblicato

il

 Segui il Gallo  Live News su WhatsApp: clicca qui

Il Museo delle Illusioni: nessuna allegoria è proprio il “Museo dei Selfie e delle Illusioni 3D”, ospitato dallo storico Palazzo De Marco nel centro di Maglie e che può essere visitato da domani fino al 15 settembre, tutte le sere, dalle 18,30 fino alle 23,30.
Si tratta della mostra interattiva di Tina Marzo, dedicata all’anamorfismo e all’iperrealismo.

Giunta alla XI edizione, ha conquistato negli anni decine di migliaia di visitatori, tra cui esperti d’arte come José Van Roy Dalì, figlio del celebre artista spagnolo, e personaggi del mondo dello spettacolo, del cinema e della
musica.

Il segreto del successo? Rendere il visitatore protagonista delle opere d’arte, come in un vero e proprio set fotografico, con giochi di prospettiva e illusioni ottiche che consentono alle opere di fuoriuscire dal foglio di carta, dalla tela e dallo schermo, lasciando tutti a bocca aperta.
In questa edizione la Mostra conta oltre 30 set interattivi, in cui si entra in un mondo dove la dimensione e la logica si mescolano: una camera diventa un’avventura da esplorare, la casa di Barbie si trasforma in un palcoscenico per foto incredibili; e via, oltre lo schermo, ci si ritrova immersi nel regno di Super Mario, saltando tra piattaforme colorate e sfidando nemici o circondato da una vasta selezione di
giocattoli, oppure si finisce in una vera palazzina di topini, curiosando tra i loro segreti meglio custoditi, fino a tuffarsi in una piscina con centomila palline colorate per un’esperienza indimenticabile.

Per maggiori informazioni: +39 3889225706 o tinamarzo9@gmail.com.

 

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus