Connect with us

Alessano

Gaetano Salvemini: viaggio attraverso la democrazia nella terra di don Tonino Bello

Seminario di studi sul pensiero di Gaetano Salvemini, testimone di impegno, libertà e giustizia sociale nel centocinquantesimo anniversario della sua nascita

Pubblicato

il

L’Istituto d’Istruzione Secondaria Superiore “G. Salvemini” di Alessano, in collaborazione con il Centro Studi “Leonardo La Puma”, ente di formazione culturale e divulgazione storico-politica attivo nel territorio salentino, e la Teca del Mediterraneo – Biblioteca Multimediale della Regione Puglia, ha promosso la realizzazione di un seminario di studi sulla figura e il pensiero di Gaetano Salvemini.


Tale attività ha visto coinvolte tredici classi del suddetto istituto nella partecipazione a due incontri con esperti esterni alla scuola: il 3 novembre il Dott. Massimo Ciullo (Senior Fellow del Centro Studi “L. La Puma”) ha tenuto una lezione sui rischi e le opportunità dell’E-Democracy con puntuali riferimenti alla visione democratica del Salvemini.


Il 29 novembre la Prof.ssa Anna Rita Gabellone (Docente di Storia delle Dottrine Politiche di Unisalento) ha invece parlato ai ragazzi dell’eredità del pensiero e dell’impegno antifascista dell’illustre cittadino molfettese.


Al seminario sono stati invitati a partecipare, attraverso la modalità online, le scuole di Puglia intitolate al Salvemini: l’ITET “Salvemini” di Molfetta, l’omonimo Istituto d’Istruzione Superiore di Fasano, il Liceo Scientifico “Salvemini” di Bari e i due istituti comprensivi di Taranto e Andria intitolati all’intellettuale.


Nel corso dei mesi di novembre e dicembre questa rete di scuole ha iniziato un percorso di riflessione e rielaborazione dei contenuti somministrati nei succitati incontri; l’intento è stato quello di permettere ai giovani studenti pugliesi di riflettere sull’attualità di alcune considerazioni politiche e culturali di Gaetano Salvemini, in primo luogo l’impegno, il desiderio di giustizia sociale e la rivendicazione della libertà come diritto inviolabile dell’essere umano.


Da sfondo al percorso si è sempre tenuto presente un nobile, illustre termine di paragone, che con il Salvemini ha legami di carattere biografico e, in qualche modo, anche ideologico: Don Tonino Bello, nativo di Alessano e Vescovo di Molfetta, sempre affascinato dall’onestà intellettuale, morale e dalla ricerca di giustizia del Salvemini.


Il seminario si concluderà con un evento celebrativo da realizzarsi il 15 dicembre presso l’Auditorium “Benedetto XVI” di Alessano, a partire dalle 9.30 e fino alle 13.30.


In tale occasione saranno presenti alcune delle scuole aderenti al progetto, ossia quelle di Molfetta, Taranto, Fasano e, ovviamente, l’Istituto ospitante con sede ad Alessano.

In tale data, grazie anche all’impegno profuso dai membri del Centro Studi “Leonardo La Puma”, si terrà un convegno su alcuni aspetti del pensiero politico e morale di Salvemini, con appropriati riferimenti alla figura di Don Tonino Bello.


Saranno presenti, per l’occasione, docenti dell’Università del Salento, dell’Università di Bari e dell’Istituto accademico Jesuits University di Cracovia.


In concomitanza alla conferenza, gli studenti coinvolti nel progetto avranno modo di presentare degli elaborati didattici realizzati in seno al seminario al quale hanno partecipato.


L’incontro si concluderà, nel primo pomeriggio, presso il Cimitero comunale di Alessano, sulla Tomba di Don Tonino, dove gli studenti e i docenti presenti avranno modo di fraternizzare e di riflettere assieme sull’enorme eredità morale e cristiana dell’amato Vescovo.


Sarà una giornata all’insegna dei valori su cui si costruisce una sana comunità democratica, valori che richiedono con urgenza di essere trasmessi ai giovani per renderli capaci di affrontare la complessità del mondo contemporaneo.


Si ringrazia la Regione Puglia per aver finanziato l’iniziativa e per aver garantito la partecipazione del Presidente del Consiglio Regionale, Loredana Capone.



Alessano

Salute e benessere a scuola

Incontro nel plesso della scuola media di Specchia per celebrare la collaborazione co la Lilt ed il suo progetto “Prevenire è vivere”. Il 27 maggio a Specchia ed il 30 ad Alessano ciclopasseggiata.. di salute

Pubblicato

il

Presso l’Auditorium della media di Specchia, si è svolto l’incontro conclusivo del progetto degli insegnanti di Scienze Motorie dell’Istituto comprensivo Alessano/Specchia in simbiosi con il progetto della LILT (sezione di Lecce) “Prevenire è vivere”.

HELEN MIRREN TESTIMONIAL

Ricordiamo che per la Lilt l’attrice Helen Mirren ed il regista Taylor Hackford sono testimonial del Centro Ilma.

La coppia d’oro del cinema, marito e moglie nella vita, entrambi premi Oscar, supportano le campagne di sensibilizzazione sulla orevenzione ed il completamento dell’Istituto multidisciplinare per la lotta ai tumori, il Centro Ilma, che sorge alle porte di Gallipoli.

IL PROGETTO DEL COMPRENSIVO

I referenti del progetto i professori Donato Paolo Piscopiello e Maria Assunta Ciullo, sostenuto dalla dirigente scolastica Salvatora Accogli, non hanno lesinato energie per la realizzazione del progetto.

«La scuola», hanno sottolineato, «ha il ruolo di educare i ragazzi aiutandoli ad apprendere ciò che gli potrà essere utile da adulti».

All’incontro sono intervenuti: il dott. Giuseppe Serravezza (responsabile scientifico della LILT): la psicologa Flavia De Giuseppe (ha effettuato degli incontri nelle classi dei due plessi, Alessano e Specchia, affrontando con i ragazzi il problema delle dipendenze come alcolismo e tabagismo); la nutrizionista Veronica Chiarillo (ha relazionato nelle classi sulla corretta alimentazione, disturbi alimentari e sui principi nutritivi e sui bisogni di un organismo in crescita);  la dirigente scolastica dell’IC Alessano/Specchia Salvatora Accogli; il sindaco di Alessano Osvaldo Stendardo.

Numerosa la presenza di insegnanti, alunni e genitori i quali sono intervenuti sottoponendo agli esperti della LILT le loro perplessità relative alla crescita del numero dei tumori in provincia di Lecce.

A SCUOLA CON L’A Bi Ci… vado da solo

Parallelamente a “Salute e benessere” si è sviluppato un altro progetto “A SCUOLA CON L’A Bi Ci… vado da solo” per spronare gli alunni a recarsi a scuola, dal 29 aprile al 24 maggio, con la bici o a piedi perché, come dice evidenzia dirigente Accogli, “l’I.c. Alessano è molto attento alle problematiche ambientali ed è per un cambiamento delle abitudini alla mobilità”.

L’iniziativa culminerà con una ciclopasseggiata per le vie dei due paesi: lunedì 27 maggio a Specchia e giovedì 30 maggio ad Alessano, dove verrà premiata la classe che ha effettuato più km a piedi o in bici per recarsi a scuola.

Dirigente ed insegnanti ci tengono: «Bisogna tornare ad usare la bicicletta come mezzo di trasporto per andare a scuola».

Continua a Leggere

Alessano

Nostos – Ritorno alla Terra dei Padri

Giovedì 23 al Teatro di Italia di Gallipoli. Protagonisti dello spettacolo saranno gli alunni delle Scuole della Rete S.M.I.M. (Scuole Medie ad Indirizzo Musicale) che, insieme all’Istituto Comprensivo Statale a indirizzo musicale di Matino (scuola capofila), costituiscono l’Orchestra Giovanile Provinciale

Pubblicato

il

L’Istituto Comprensivo Statale a indirizzo musicale di Matino presenta, al Teatro Italia di Gallipoli,Nostos – Ritorno alla Terra dei Padri”.

Lo spettacolo, in programma giovedì 23 maggio (dalle ore 20) è liberamente tratto dal libro “Il mio nome è Nessuno – Il Ritorno” di Valerio Massimo Manfredi e racconta, in musica e parole, il viaggio eroico e umano di Odisseo, archetipo stesso dell’umanità in divenire, diviso tra l’irrefrenabile desiderio di realizzazione e di scoperta e il sentimento della nostalgia per la propria Itaca, luogo geografico e spazio interiore.

Il progetto è stato realizzato con il sostegno del MiC e di SIAE nell’ambito del programma “Per Chi Crea”. Protagonisti dello spettacolo saranno gli alunni delle Scuole della Rete S.M.I.M. (Scuole Medie ad Indirizzo Musicale) che costituiscono l’Orchestra Giovanile Provinciale:

  • Istituto Comprensivo Statale Matino (Scuola capofila)
  • Istituto Comprensivo Statale Alessano – Specchia
  • Istituto Comprensivo Statale Alezio – Sannicola
  • Istituto Comprensivo Statale Alliste
  • Istituto Comprensivo Statale Casarano Polo 2
  • Istituto Comprensivo Statale “B. Antonazzo” Corsano – Tiggiano
  • Istituti Comprensivo Statale “V. De Blasi” Gagliano del Capo
  • Istituto Comprensivo Statale Galatone Polo 1
  • Istituto Comprensivo Statale Gallipoli Polo 2
  • Istituto Comprensivo Statale “A. Vassallo” Racale
  • Istituto Comprensivo Statale Ruffano
  • Istituto Comprensivo Statale Taviano
  • Istituto Comprensivo Statale “G. Pascoli” Tricase
  • I.I.S.S. “E. Giannelli” – Parabita Casarano
  • Conservatorio “T. Schipa” Lecce.

Lo spettacolo potrà essere seguito dal vivo presso il Teatro Italia, previo invito, e in diretta streaming sul Canale YouTube dell’Istituto.

Continua a Leggere

Alessano

Da domani il 112 vale per tutti

Attivo anche nel distretto telefonico di Lecce, Gallipoli e Maglie quindi valido per tutti anche nella nostra provincia. Intanto sullo smartphone si può scaricare l’app “Where Are U”

Pubblicato

il

 Segui il canale il Gallo  Live News su WhatsApp: clicca qui

Da domani 112 NUE – Numero Unico di Emergenza Europeo sarà attivo in tutti gli Stati dell’Unione Europea.

Ovviamente, anche nel distretto telefonico di Lecce, Gallipoli e Maglie e quindi varrà per tutti i paesi della provincia di Lecce.

Il servizio, completamente gratuito, garantito 24 ore su 24, 7 giorni su 7, potrà essere utilizzato per ogni tipo di richiesta di intervento o soccorso.

Il 112 NUE sostituisce tutti quei numeri di emergenza attualmente utilizzati:

  • il 112 dei Carabinieri
  • il 113 della Polizia di Stato
  • il 115 dei Vigili del Fuoco
  • il 118 del Soccorso Sanitario
  • il 1530 dell’emergenza in mare

Il 112 farà capo ad una Centrale Unica di risposta del Dipartimento di Protezione Civile che provvederà ad indirizzare le chiamate a seconda del tipo di emergenza e assistenza necessaria nonché di priorità, avendo un quadro completo delle richieste sull’intero territorio.

Per tale motivo dalla Polizia di Stato invitano gli utenti residenti nei centri che fanno riferimento ai Commissariati di Galatina, Gallipoli, Nardò, Otranto e Taurisano a non contattare il numero diretto del Commissariato competente, ma di chiamare comunque il NUE 112 che sarà in grado di intervenire più velocemente.

Stesso discorso ovviamente per le caserme dei carabinieri, quelle dei vigili del fuoco per il soccorso sanitario e per le emergenze in mare.

Il numero può essere chiamato da rete fissa o mobile, anche da cellulare sprovvisto di SIM o privo di credito o bloccato ed è disponibile inoltre il servizio multilingue.

Inoltre il 112 NUE può essere chiamato direttamente scaricando dall’App store l’applicazione dedicata “Where Are U” che si consiglia di installare sul proprio telefono cellulari, in quanto la tecnologia utilizzata permette una localizzazione della chiamata in modo più preciso e veloce, particolarmente utile nel caso di chiamate mute o di utenti non udenti.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus