Connect with us

Appuntamenti

Le Spose di BB contro le violenze di genere

L’Associazione di Promozione Sociale Io Ci Provo in occasion della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne organizza due eventi che coinvolgeranno alcuni paesi della provincia di Lecce tra cui Carpignano Salentino, Melpignano, Miggiano, Sternatia, Morciano di Leuca e Novoli, Brindisi e le studentesse e gli studenti dell’ITES “Olivetti” di Lecce

Pubblicato

il

Il progetto Le Spose di BB promosso dalla Compagnia Io Ci Provo nelle scuole, nei teatri, nelle piazze e nei Centri Antiviolenza dal 2017 mira a costruire delle azioni sul territorio rivolte alla sensibilizzazione contro la violenza di genere e a favore della parità attraverso il teatro, il documentario e i laboratori, e anche quest’anno fa una proposta studiata ad hoc per il difficile momento che tutti stiamo vivendo.


Domani, mercoledì 25 novembre, in occasione della giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, l’Associazione di Promozione Sociale Io Ci Provo con la sua Compagnia celebra la giornata attraverso due azioni performative che coinvolgeranno alcuni Comuni della Provincia di Lecce, la città di Brindisi e l’ITES “Olivetti”.


Nei giorni scorsi il Centro Teatrale Aperto Io Ci Provo ha rivolto a tutti i Comuni, la proposta di un’incursione sonora diffusa per le strade principali delle città. Un’azione che testimonia l’importanza di celebrare quest’importante giornata, nonostante l’impossibilità di organizzare eventi, manifestazioni e performance teatrali in presenza, un richiamo a tenere sempre alta l’attenzione verso un tema che colpisce quotidianamente molte donne in Italia e nel mondo.


L’Invito è stato accolto dalle città di Lecce, Brindisi, Novoli, Carpignano Salentino, Melpignano, Miggiano, Sternatia, Morciano di Leuca.


Il 25 novembre il centro cittadino dei Comuni che hanno aderito alla proposta sarà attraversato dall’audio di alcuni monologhi tratti dalla performance “Le Spose di BB”, interpretati dagli attori uomini della compagnia, un’eccezione per il Comune di Carpignano Salentino che a fine della diffusione dell’audio potrà assistere in presenza e a distanza alla coreografia eseguita da un’attore della Compagnia residente nello stesso comune.


Per le scuole invece la proposta è su piattaforma: in particolare per 560 studentesse e studenti dell’ITES “Olivetti” di Lecce si terrà la performance virtuale sulla piattaforma scolastica. Nelle mattinate del 25 e 26 Novembre alcuni degli attori della Compagnia Io Ci Provo reciteranno in live streaming, a seguire ci sarà la proiezione del documentario Le Spose di BB – Il Video Racconto di Stelvio Attanasi, seguito da un dibattito sul tema che coinvolgerà protagonisti e studenti.


Con l’adesione entusiastica alla nostra proposta, pur in tempi di Didattica a Distanza, modalità che inevitabilmente lascia fuori qualche obiettivo, qualche tema e una parte del progetto educativo di scuola, proprio quello che si fonda sulla relazionalità e sulla coralità, l’Olivetti si conferma tra le scuole che stanno sperimentando nuove modalità corali al fine di realizzare in maniera compiuta anche il proprio progetto educativo e culturale, oltre che quello formativo, in sinergia, come sempre, con chi opera sul territorio e sfruttando al meglio le potenzialità della piattaforma che consente eventi live.


«Si continua a morire assassinate da uomini incapaci di gestire le emozioni e tutti ci indigniamo di fronte a questi insensati e bestiali omicidi, ma poi ci sembra che poche cose si muovano», dichiara Paola Leone, fondatrice e regista della Compagnia Io Ci Provo, «dal canto nostro per far fronte a questa emergenza gli strumenti che possiamo mettere in campo sono: l’educazione ai sentimenti e al rispetto dell’altro, qualunque sia il suo genere. Ci vogliono nuove leggi, un nuovo linguaggio, una nuova cultura della parità e insieme nuovi modi di informare, comunicare e sensibilizzare. La lotta alla violenza di genere riguarda tutte e tutti, e dobbiamo impegnarci ogni giorno e ovunque: in famiglia, a scuola, nelle piazze, in palestra, nei centri culturali e amministrativi delle nostre città. La rivoluzione culturale non può e non deve fermarsi, neanche in Pandemia», conclude Paola Leone, «ecco perché la Compagnia ha deciso di utilizzare in questo periodo mezzi di comunicazione alternativi per far arrivare il proprio messaggio in attesa di tornare nelle piazze, nei Teatri e nei luoghi della Cultura». 


Di seguito orari e luoghi delle incursioni sonore previste domani nei paesi che hanno aderito all’iniziativa:

Lecce – Piazza Sant’Oronzo – ore 12 e ore 18


Brindisi – Porto di Brindisi, all’esterno della Casa del Turista con la collaborazione della biblioteca di comunità History Digital Library – ore 12


Melpignano – Parco delle Rimembranze – ore 12


Carpignano Salentino – Piazza Duca D’Aosta – ore 18


Sternatia – Ex Convento dei Domenicani– ore 12 e ore 18


Miggiano – Piazza Municipio – ore 12


Morciano di Leuca – Piazza Papa Paolo II– ore 12


Novoli – Piazza Regina Margherita– ore 12 e ore 18


Appuntamenti

“Invasione di campo” a Miggiano e Corsano

“Il gioco del calcio nel linguaggio e nel racconto della politica”: mercoledì 16 a Miggiano e venerdì 18 giugno a Corsano. Tutte le date del tour di presentazione

Pubblicato

il

Prosegue nel Salento il tour di presentazione di “Invasione di campo. Il gioco del calcio nel linguaggio e nel racconto della politica“, saggio al confine tra linguistica e narrazione, scritto dal giornalista Pierpaolo Lala e dal linguista Rocco Luigi Nichil, con prefazione di Marco Damilano e postfazione di Filippo Ceccarelli, in uscita per Manni Editori.
Mercoledì 16 giugno
 (ore 19 – ingresso gratuito fino a esaurimento posti) nella Villa Comunale di Miggiano l’incontro – promosso dalla locale Pro Loco con il patrocinio dell’Amministrazione comunale e in collaborazione con il Bar La Villa – sarà moderato dalla giornalista Ilaria Marinaci e ospiterà, oltre agli autori, gli interventi dei linguisti Debora De Fazio (Università della Basilicata) e Marcello Aprile (Università del Salento).

Venerdì 18 giugno (ore 19:30 – ingresso gratuito fino a esaurimento posti) al Lug – Centro culturale Ex Macello di Corsano gli autori dialogheranno con Carlo Ciardo.

Il tour di presentazione proseguirà (con un calendario ancora in via di evoluzione) a Maglie (22 giugno), Ruffano (24 giugno), Melissano (25 giugno), Bari (26 giugno), Lecce (28 giugno), Taranto (29 giugno), Taurisano (1 luglio), Taviano (2 luglio), Alessano (3 luglio), Guagnano (4 luglio), Polignano a Mare, per il Libro Possibile (7 luglio), Corigliano d’Otranto, per Io non l’ho interrotta (10 luglio), San Cesario di Lecce (12 luglio), Presicce-Acquarica (22 luglio).

Info facebook.com/invasionedicampolibro.

La lunga storia d’amore tra panchine a bordo campo e aule parlamentari nasce in Italia già tra la fine dell’Ottocento e l’inizio del Novecento, muove i primi passi negli anni del fascismo, inizia a correre durante la Prima Repubblica e va a segno con le vittorie sportive e politiche di Berlusconi, arrivando con forza immutata fino ai giorni nostri.

Era dunque inevitabile che la lingua della politica fosse contagiata da slogan e metafore provenienti dal mondo del pallone, sia nel gergo dei parlamentari che in quello giornalistico, nei discorsi ufficiali come sui manifesti elettorali. Certo, i vari assist, pressing e zona Cesarini hanno avuto fortuna anche nella lingua comune; così il lessico immediatamente comprensibile e con il quale gli italiani hanno grande confidenza è stato scelto per rendere familiari alcuni volti, e alcune discese in campo. Il caso più celebre è sicuramente quello del Cavaliere, ma la connessione tra politica e calcio in Italia è antica, e non conosce cartellino rosso.

Lo spassoso e al contempo scientifico percorso di analisi storica e linguistica è impreziosito dalla prefazione del direttore dell’Espresso Marco Damilano, dalla postfazione del giornalista de la Repubblica Filippo Ceccarelli, da un capitolo a cura del linguista Marcello Aprile e da interventi inediti dei giornalisti Marino Sinibaldi (già direttore di Rai Radio3) e Riccardo Luna (fondatore de “Il Romanista” e firma de “la Repubblica”), del conduttore della trasmissione radiofonica cult Un giorno da pecora Giorgio Lauro, dei comunicatori politici Francesco Nicodemo e Dino Amenduni, delle giornaliste Wanda Marra e Alessandra Sardoni, dell’autore tv Antonio Sofi, dei sociologi Giovanni Boccia Artieri Stefano Cristante, del linguista e giornalista Silverio Novelli, che cura il magazine “Lingua italiana” di Treccani, della storica voce di Tutto il calcio minuto per minuto Riccardo Cucchi, del semiologo Stefano Bartezzaghi e di Edoardo Novelli, responsabile dell’Archivio degli spot politici italiani. Il volume è completato da un glossario (da 0 a 0 a Zona Cesarini/Ciampolillo) con un centinaio tra vocaboli e modi di dire nati nel mondo del calcio e traslati nel dibattito politico.

Pierpaolo Lala, giornalista e operatore culturale leccese, tra i fondatori della Cooperativa CoolClub, si occupa di comunicazione e organizzazione di eventi e festival. Ha dato vita alle rassegne di incontri “Io non l’ho interrotta” e “Conversazioni sul futuro”. Rocco Luigi Nichil è ricercatore di Linguistica italiana presso l’Università del Salento. Scrive di sport e lingua per il sito Treccani. È autore del volume “Il secolo dei palloni” (Éditions de Linguistique et Philologie 2018).

Continua a Leggere

Appuntamenti

“Esempio e stimolo per i giovani”: Trepuzzi inaugura murales in memoria di Luigi Russo

Pubblicato

il

Anche Trepuzzi (come Corsano) ricorda Luigi Russo. Lo fa con un murales che verrà inaugurato domani 16 giugno alle ore 11 in via Don Minzoni, alla presenza dei figli Gemma e Davide.

Giornalista e sociologo salentino, prematuramente scomparso nel novembre del 2019, Russo è stato presidente per oltre dieci anni del Csv Salento, che aveva contribuito a fondare, nonché faro per il mondo del volontariato e dei movimenti ambientalisti locali.
L’Amministrazione Comunale di Trepuzzi “ha accolto la richiesta dei consiglieri Massimo Scarpa e Francesco Pezzuto di ricordare la figura di Luigi attraverso una frase a lui cara “Camminando s’apre cammino”, in uno dei luoghi maggiormente frequentati dalle nuove generazioni. Tra scuola primaria, palazzetto dello sport e impianti sportivi, il volto di Luigi Russo, realizzato dall’artista Miguel Rodriguez, accompagnerà i giovani trepuzzini nella loro formazione e crescita, con l’augurio che possa essere esempio e stimolo per affrontare le sfide del futuro con la sua stessa tenacia e dedizione”.

Continua a Leggere

Appuntamenti

Corsano ricorda Luigi Russo

“Camminando s’apre cammino. Il CSV Salento, insieme all’amministrazione comunale intitolerà a Luigi Russo, la sala formazione del Centro Polivalente; sarà piantumato un albero d’ulivo in suo nome; verrà affisso un pannello evocativo del suo impegno sul territorio e distribuita ai presenti una pubblicazione contenente una raccolta dei suoi scritti

Pubblicato

il

Il CSV Brindisi Lecce Volontariato nel Salento e l’Amministrazione comunale di Corsano, organizzano una giornata in ricordo di Luigi Russo.

«Un Uomo come te lo si ricorda per i  segni, per le impronte che ha lasciato: il tuo peregrinare, quasi di casa in casa, lungo questo nostro Salento, per informare, sensibilizzare, emancipare questa nostra terra martoriata, tessere reti di civile impegno».

Sono le parole di Luigi Conte Presidente del CSV Br Le Volontariato nel Salento tratte da un discorso diretto all’amico e collega scomparso prematuramente nel novembre del 2019.

Un impegno quello di Luigi Russo prolifico nel tempo e nella memoria di quanti lo hanno conosciuto.

In prossimità del 21 giugno, nella ricorrenza del giorno della sua nascita, il CSV Brindisi Lecce Volontariato nel Salento, insieme all’amministrazione comunale intitolerà a Luigi Russo, la sala formazione del Centro Polivalente, sito in via Campania a Corsano, gestito dalla coop KHE; verrà inoltre affisso un pannello evocativo del suo impegno sul territorio salentino e distribuita ai presenti una pubblicazione contenente una raccolta dei suoi scritti, a cura del CSV, ente che Luigi Russo ha presieduto per circa 10 anni; la pubblicazione fornirà spunto per un reading, momento di riflessione sul suo operato.

Alcuni volontari e amici inoltre, lo ricorderanno attraverso un gesto simbolico: un albero d’ulivo, simbolo del Salento, della pervicacia, e dell’enorme impegno di Luigi Russo a tutela del patrimonio salentino naturalistico e paesaggistico, sarà piantumato in piazza Baden Powell nei pressi del Centro Polivalente a Corsano.

 IL PROGRAMMA DI SABATO 19

Ore 18, piazza Baden Powell: piantumazione dell’albero d’ulivo a cura delle associazioni Mir Preko Nada e Edeno Culture & Adventure.

Ore 18,30, presso il Centro Polivalente via Campania, inaugurazione della sala formazione intitolata a Luigi Russo a cura dell’Amministrazione comunale;

Ore 18,45, presentazione del libro “Camminando s’apre Cammino – in ricordo di Luigi Russo”, raccolta di suoi scritti, realizzato dal CSV Brindisi Lecce – Volontariato nel Salento, letture e riflessioni a ruota libera a cura di Luigi Conte, presidente del CSV.

L’evento si svolgerà nel rispetto delle vigenti norme anti-covid.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus