Connect with us

Appuntamenti

Diso e Castrignano del Capo a porte aperte

In ognuno dei due centri, rispettivamente giovedì 20 e venerdì 21, per promuovere l’integrazione tra ospiti del progetto Sprar e comunità locale

Pubblicato

il

Favorire l’incontro tra i migranti e i cittadini dei paesi del Salento che li ospitano, ma anche conoscere il percorso di vita in accoglienza.


Con questo obiettivo, Arci Lecce, in collaborazione con il Comune di Diso e con il Comune di Castrignano del Capo, organizza in ognuno dei due paesi una giornata “A porte aperte” per promuovere l’integrazione tra ospiti del progetto Sprar e comunità locale.


Appuntamento giovedì 20 giugno a Marittima di Diso (in via Nuzzo 1 – strada per l’Acquaviva – start ore 18,30 ) e venerdì 21 a Castrignano del Capo (dalle 19, presso Villa Sabine, in via Vittorio Veneto 7)con molteplici attività in programma per tutte le età: dal reading di poesie al laboratorio di intreccio, dall’animazione per bambini all’aperitivo colorato e multietnico.


Un’occasione conviviale per trascorre in allegria un pomeriggio all’insegna dell’integrazione e dell’incontro. Per l’occasione saranno esposti i manufatti artigianali realizzati durante i laboratori che hanno coinvolto ragazze e ragazzi richiedenti asilo.


A porte aperte” si affianca ad altre esperienze già vincenti, come “A tavola con noi”, dove ragazze, ragazzi o intere famiglie vengono invitati a pranzo o a cena nelle case dei salentini, o “Soffio Verde“, progetto che vede fianco a fianco migranti e associazioni locali per la riqualificazione degli spazi verdi nei Comuni che ospitano progetti di accoglienza.






Appuntamenti

Il Presepe Stellato ai piedi della cascata di Leuca

Inaugurazione il 20, poi tre giorni di apertura della cascata

Pubblicato

il

Torna il Presepe Stellato a Santa Maria di Leuca. Una suggestiva installazione fatta di sagome luminose rappresentanti la Natività, collocate nella splendida cornice della cascata monumentale.

L’inaugurazione, organizzata dalla Pro Loco di Leuca, si terrà, alla presenza del vescovo Mons. Vito Angiuli, alle 18 di martedì 20 dicembre.

Nelle giornate di Natale, Capodanno ed Epifania vi sarà l’apertura della cascata monumentale.

Foto YouTube – Michele Rosafio

Continua a Leggere

Appuntamenti

Sapori, musica, arte e cultura: a Ruffano la Festa Multiculturale

Appuntamento sabato 10 con: degustazione di piatti tipici da oltre 15 nazionalità; esibizione musicale dal vivo; biblioteca vivente; cibo per l’anima; truccambimbi per la Pace e tanto altro

Pubblicato

il

Sabato 10 dicembre a Ruffano torna la Festa Multiculturale. Una serata in cui sapori e musica, attraverso un viaggio tra tradizioni culinarie e musicali dal mondo, daranno vita ad un evento all’insegna dell’incontro tra culture. Una preziosa occasione di convivialità, in un momento storico segnato da crescenti distanze e fratture fra i popoli.

L’appuntamento, promosso dall’assessorato alle Politiche Sociali del Comune di Ruffano e giunto alla sua seconda edizione, è in piazza Libertà, dalle ore 19e30 di sabato 10 dicembre.

Il programma

Quest’anno il programma prevede una degustazione di piatti etnici da tutto il mondo (da ben 15 Paesi). Vi sarà poi un’esposizione di prodotti artigianali, con stand dedicati. Musica dal vivo, con una esibizione di percussioni africane a cura di “Troupe Jant Africa”. Un angolo culturale, con Cibo per l’Anima e la Biblioteca Vivente. Spazio anche ad arte ed incanto con lo spettacolo del mangiafuoco e con una incursione artistica estemporanea con il docente di arte Mirko Gabellone, del Liceo “Stampacchia” di Tricase. Spazio anche e soprattutto ai più piccoli, con il Truccabimbi per la Pace.

La Festa Multiculturale sarà infatti anche un messaggio di Pace, in corrispondenza con il 74esimo anniversario della Dichiarazione dei Diritti Umani.

Un’occasione perfetta per celebrare la bellezza della multiculturalità di Ruffano, paese caratterizzato da una storia di migrazioni e accoglienze”, ha commentato l’assessora alle Politiche Sociali Angela Bruno. “Diaspore ed arrivi che, sin dagli anni Settanta del secolo scorso, hanno reso la nostra comunità multiculturale e multireligiosa, popolata da tanti bambini e bambine, ruffanesi di seconda e terza generazione che, oggi, frequentano le scuole di Ruffano e si preparano a diventare protagonisti di nuove trasformazioni sociali”.

L’assessore Angela Bruno

Prenderanno parte alla serata anche il gruppo “Per Amor di Pace” del Liceo “Stampacchia” di Tricase, con una parentesi culturale, La Corte della Regina, We Africa to red earth, Amahoro Onlus, Salotto Culturale La Giara, Lupiae Comix, Portatori Sani di Sorrisi, Cooperativa Sociale Albanova, Cooperativa Libellula.

Ingresso all’evento libero. In caso di condizioni meteo avverse, l’evento sarà rinviato, con comunicazione sui canali ufficiali del Comune di Ruffano e di Pari – Associazione Culturale.

Continua a Leggere

Appuntamenti

Albero di Natale speciale a Melpignano

Nel giorno dell’Immacolata, la scultura coi vinchi intrecciati si tinge dei colori dell’arcobaleno

Pubblicato

il

Non soltanto verde: il Natale lascia spazio a tutti gli altri colori. Contro il consumismo e a favore di quell’energia rinnovatrice che esplode, trasforma e fa rinascere. Cambia anche quest’anno l’albero di Natale di Melpignano: brillerà con le sue luci a partire da domani, 8 dicembre, in Piazza San Giorgio.

Una speciale “scultura” che per l’edizione del 2022 riporterà i colori della bandiera della Pace, realizzati dalle studentesse e dagli studenti della scuola secondaria di primo grado “Oriolo e Ceccato”, come simbolo di riflessione collettiva sulla condizione geopolitica degli ultimi mesi. Ma anche per “illuminare” i diritti civili e celebrare gli esseri umani con tutte le loro numerose, arricchenti diversità.

Non un albero qualunque, dunque. È infatti lo stesso realizzato nel 2020 dall’amministrazione comunale, in collaborazione con l’artista Fabio Pedone, ottenuto tramite l’intreccio dei cosiddetti “vinchi”, gli stralci della potatura. Un’opera di land art (l’arte della terra) che, inneggiando alla natura, è resistita a questi due anni. Per ricordarci come il potere della cura riesca a preservare, a far “rinascere”.

Infine, sempre in occasione del giorno di festa dell’Immacolata, il Comune di Melpignano offre la possibilità di una visita guidata teatralizzata lungo le vie del centro. Tramite i racconti del Cantastorie, i e le partecipanti potranno fare una viaggio tra i tesori nascosti del borgo. La prenotazione è obbligatoria poiché il numero dei posti limitato. Sarà possibile prenotare al numero 3498067219, tramite telefono o Whatsapp.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus