Connect with us

Appuntamenti

Muro Leccese si RiGenera

Il Convento dei Domenicani accoglie la prima edizione dell’evento sulle trasformazioni urbane e sociali. Martedì 27 dicembre dalle ore 16. Ingresso gratuito

Pubblicato

il

Talk, installazioni artistiche, visite guidate, laboratori, mercatini dedicati all’artigianato e musica elettronica: il Convento dei Domenicani a Muro Leccese apre eccezionalmente al pubblico per accogliere la prima edizione di RiGenera, questo il titolo del format ideato da Music Platform. L’ingresso è gratuito.


Si chiama RiGenera il format ideato da Music Platform e prodotto in collaborazione con Custodia APS, due realtà culturali attive in provincia di Lecce che promuovono visioni innovative per la fruizione del patrimonio storico-artistico locale.


RiGenera nasce anche grazie al sostegno del Comune di Muro Leccese e di tante realtà in loco, come occasione per celebrare il valore della rigenerazione nelle sue diverse accezioni.


Il progetto, alla sua prima edizione, sceglie lo splendido Convento dei Domenicani per presentarsi al pubblico, con l’obiettivo di creare momenti di confronto sui processi di trasformazione territoriale e sociale, far crescere nuove visioni intorno alla possibilità di abitare i territori, proporre nuove modalità di fruizione del patrimonio storico-artistico e valorizzare i processi già in atto affinché possano diventare motivo di ispirazione per i più giovani.


Martedì 27, dalle 16, in programma visite guidate a cura dell’associazione Custodia APS, dal 2021 impegnata nella promozione di buone pratiche e dei luoghi della cultura, come il Museo Diffuso di Muro Leccese (su prenotazione: 3291518061).


Per l’occasione l’associazione propone un vero e proprio percorso esperienziale nel borgo che parte da Piazza del Popolo, attraversa le sale del Principi e le prigioni, per poi passare al frantoio semi-ipogeo, dove poter ammirare un graffito raffigurante la Battaglia di Lepanto, unico nel suo genere. Il tour approda, alle 18, al Convento dei Domenicani per l’inaugurazione di RiGenera.


La serata si aprirà con un talk dal titolo “Le traiettorie della rigenerazione urbana e territoriale nel Sud Salento: uno spaccato su attori principali, pratiche in corso, contaminazioni artistiche e prospettive future”.


Previsti gli interventi di: Antonio Lorenzo Donno, sindaco di Muro Leccese; Alessandro Delli Noci, assessore alle Politiche Giovanili della Regione Puglia; Ettore Caroppo, sindaco di Minervino di Lecce e presidente di ANCI Puglia; Vincenzo Corrado, Direttore CEI.


Tra i casi studio che saranno portati all’attenzione del pubblico, Parco Paduli e il Castello Volante: a parlare rispettivamente della rigenerazione di questi luoghi, Mauro Lazzari e Francesco Maggiore.

Tra gli artisti invitati a prendere la parola anche Hermes Mangialardo, Checkos e Protopapa che porteranno la loro testimonianza nel campo delle arti multimediali, street art e clubbing.


In contemporanea al talk saranno attivi l’area chill e i laboratori.


Accanto le degustazioni proposte da selezionate aziende locali, previste anche due attività di formazione gratuite (con prenotazione obbligatoria).


Ci si può aggiornare su ‘Come i producer costruiscono i loro brani musicali con Ableton’ con Andrea Fiorito (per informazioni contattare: 340.5150528) o seguire un workshop sulla realizzazione di origami in carta e portachiavi in pelle tenuto da Maria Rosaria Ciullo, designer del brand Emozioni in libertà (prenotazioni al 327.0980683).


Le sale del Convento accoglieranno anche installazioni ad opera del collettivo 167/B Street e di Hermes Mangialardo con “The bright side of the moon”, un’enorme sfera luminosa di 4 metri che riproduce tutta la reale superficie lunare.


Gli interventi artistici comprendono anche le opere di Andrea Stefanelli con “Nemesi”, installazione di videoarte che presenta una riflessione tra corpo, ambiente e immaginario collettivo, e di Valeria Puzzovio, che darà vita a un progetto interattivo di collage da vecchi album di famiglia.


Il programma musicale entrerà nel vivo a partire dalle 20 quando, nel Chiostro, si avvicenderanno Max Nocco (collezionista instancabile di vinili e selezionatore di beat elettronici che spaziano dal soul alla dub, fino al funk e la new wave) e Franza (che creerà un set eterogeneo, tra jazz e soul) per concludere con Underspreche, duo riconosciuto e apprezzato anche all’estero, che presenta un set coinvolgente dove la voce di Marika Della Torre si fa spazio tra i pad, synth e la ritmica incessante dettata da Simone Campanile.


 


Appuntamenti

Giornata della Memoria: Pietre d’inciampo a Miggiano

Per depositare, nel tessuto urbano e sociale delle città europee, una memoria diffusa dei cittadini deportati nei campi di concentramento e sterminio nazisti

Pubblicato

il

Per onorare il Giorno della Memoria l’Amministrazione Comunale di Miggiano organizza per questa sera alle ore 17 presso il Theatrum di via Roma la presentazione di “Pietre d’inciampo”.

Interverranno: Luca Rotondi – Prefetto di Lecce; Fabio Pollice – Rettore Unisalento;
Vincenzo Melilli – Provveditore agli Studi di Lecce; Maria Abbondanza Baglivo – Dirigente Istituto Comprensivo di Miggiano.

L’idea è nata al fine di portare a conoscenza, diffondere e realizzare, nel centro storico di Miggiano, delle Pietre d’inciampo, un’iniziativa architettata dell’artista tedesco Gunter Demnig per depositare, nel tessuto urbano e sociale delle città europee, una memoria diffusa dei cittadini deportati nei campi di concentramento e sterminio nazisti.

Tale proposta, già attuata in diversi paesi europei, intende ridare individualità a chi è stato ridotto soltanto ad un numero e consiste nell’incorporare, dei blocchi di pietra muniti di una piccola targa in ottone, della dimensione di un sanpietrino (10×10 cm) sulla quale saranno incisi il nome della persona deportata, l’anno di nascita, la data e il luogo di deportazione e la data di morte, se conosciuta.

Sempre questo pomeriggio sarà presentata la storia di uno dei più giovane I.M.I. (Internati Militari Italiani) deportato nei lager nazisti.
Oronzo Del Popolo (Miggiano, 29.04.1925): arruolato giovanissimo quale musicante nella Regia Marina, dopo l’8 settembre 1943 appena diciottenne, venne catturato dalla Wehrmacht e deportato nello Stammlager VIII C adiacente al tristemente celebre Stalag Luft III nei pressi di Sagan in Germania, (ora Żagań in Polonia). Il campo occupava 48 ettari.

Nello Stalag VIIIC, aperto nel 1939, erano detenute circa 49.000 persone. Molti suoi compagni non tornarono a casa, morirono di fame, malattie e maltrattamenti. Con l’avvicinarsi dell’Armata Rossa, i tedeschi evacuarono Stalag VIII-C e Stalag Luft III nel gennaio 1945. Il 14 febbraio l’Armata Rossa entrò nel campo che utilizzò successivamente per rinchiudervi i prigionieri tedeschi.

Il lager, come tutti i campi di concentramento venne fornito di forno crematorio per eliminare i prigionieri morti ed evitare epidemie.

Sarà proiettato il docu-film STALAG XII F.

Da un’idea di Donato Coluccia (foto in alto) racconta la storia dei due I.M.I. (Internati Militari Italiani) di Miggiano, Donato De Pascalis e Rocco Surano deportati nella Germania nazista durante la Seconda Guerra Mondiale. Donato De Pascalis racconta la deportazione nello Stalag VI D, campo di internamento di Essen, filiale del lager di Buchenwald che, nonostante il ferreo divieto di scrivere, riuscì a tenere un piccolo diario.

Rocco Surano, deportato nello Stalag III D AKD0794 lavorava in una fabbrica di armi a Spandau alle porte di Berlino e racconta la liberazione dai nazisti dall’ Armata Rossa.
I due I.M.I. in vita e presenti all’evento sono decorati dalla Medaglia d’onore del Presidente della Repubblica.
Il sindaco Michele Sperti ringrazia il Comitato Pietre d’inciampo Miggiano e la sua Presidente Silvana Del Vino “per la sensibilità avuta nel voler decretare il ricordo permanente dei nostri IMI tramite il posizionamento delle pietre d’inciampo lungo un percorso di memoria che attraverserà il paese.
Ritengo doveroso ringraziare il M.llo Donato Coluccia per l’encomiabile opera di ricerca, di studio e di memoria che ha consegnato alla comunità pubblicando il suo libro sugli I.M.I. miggianesi e per le attività successive di cui si è fatto promotore, tese a consolidare il ricordo dei sacrifici patiti dai nostri concittadini”.

Continua a Leggere

Appuntamenti

Riforma PAC: incontro con gli agricoltori a Ruffano

Pubblicato

il

Confagricoltura Lecce organizza, con il patrocinio del Comune di Ruffano, un incontro con gli agricoltori per approfondire la riforma della nuova PAC. L’incontro si terrà Martedì 31 Gennaio 2023 alle ore 16.00 presso il Teatro Comunale di RUFFANO in via Paisiello.

Il programma prevede saluti di: Antonio Rocco Cavallo (Sindaco di Ruffano; Franco De Vitis (Assessore all’agricoltura del comune di Ruffano).

Interverranno: 

Dott. Agr. Adriano Abate (Direttore Confagricoltura Lecce e Brindisi)

Dott.ssa Agr. Silvia Spedicato (Responsabile CAA Confagricoltura Brindisi)

Continua a Leggere

Appuntamenti

Tricase: “La B Capovolta”

In occasione della Giornata della Memoria alla Sala del trono di Palazzo Gallone Sofia Schito presenta “La B Capovolta”, letture di Loredana di Cuonzo. Incontro a cura della locale Pro Loco

Pubblicato

il

La Proloco di Tricase in commemorazione della Giornata della Memoria presenta “La B Capovolta” di Sofia Schito, letture di Loredana Di Cuonzo.

Domani, venerdì 27 gennaio, dalle ore 20, presso la Sala del Trono di Palazzo Gallone, la scrittrice Sofia Schito dialogherà con Giovanni Carità insegnante del Liceo “Comi”.

Previsti gli interventi di Loredana di Cuonzo, dirigente scolastica e Lorenzo Palumbo (edizione Vesepia).

Percorso musicale a cura del coro femminile Studio D, Lara Inguscio.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus