Connect with us

Appuntamenti

Tricase all’ombra de’ cipressi

Un workshop – convegno dal 23 al 30 ottobre accende i riflettori sul Cimitero Storico di piazza Cappuccini

Pubblicato

il

La morte che salva la memoria: cimiteri al centro dei paesaggi urbani.  8 giorni  34 specialisti  25 contributi scientifici  93 cappelle  7 monumenti funebri  26 studenti già iscritti  580 milioni di punti rilevati finora dagli architetti del Politecnico di Bari


Sono questi i numeri di un evento nato come occasione di studio e allargatosi a comprendere l’ambito cimiteriale-funerario nelle sue diverse declinazioni multidisciplinari.


Venerdì 18 ottobre, alle 11, presso la Soprintendenza (via A.Galateo, 2 – Lecce) si presenterà il convegno – workshop “All’ombra de’ cipressi: passato e futuro del Cimitero Storico dei Cappuccini di Tricase”.


Il  Convegno, che si svolgerà dal 23 al 30 ottobre a Tricase, è stato promosso e organizzato dalla Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per le province di Brindisi, Lecce e Taranto e dall’amministrazione comunale, con l’obiettivo di studiare e condividere percorsi di valorizzazione per il Cimitero Storico dei Cappuccini di Tricase.


Un’iniziativa di grande respiro culturale, che porterà al centro degli interessi un tema non comune e che è stata co-organizzata dall’Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della provincia di Lecce, dal dICAR, Dipartimento di Scienze dell’Ingegneria civile e dell’Architettura del Politecnico di Bari, patrocinata dalla Diocesi di Ugento – Santa Maria di Leuca e dall’ASCE, Association of Significant Cemeteries in Europe, supportata dalle Associazioni Coppula Tisa e Meditinere e sostenuta da operatori del settore ed imprese locali.


L’evento prevede, nelle mattinate, attività di rilevamento sul posto, a cura di laureandi/neolaureati dei corsi di laurea in Architettura e in Ingegneria Edile-Architettura.


Gli interessati possono inviare la propria candidatura allegando un breve curriculum all’indirizzo sabap-le.eventi@beniculturali.it.


Gli incontri di approfondimento, programmati in orario pomeridiano, saranno ospitati nelle sale di Palazzo Gallone a Tricase e riguarderanno ambiti molto diversi tra loro, ma legati dal tema comune, quello del rapporto dell’uomo con la morte visto attraverso l’archeologia, l’antropologia, la storia dell’arte, la storia, il rilievo, il restauro architettonico, la pianificazione del paesaggio, l’economia dei beni culturali.


Sono previsti, inoltre, approfondimenti sui riti, il culto, le tradizioni e sulla presenza e il ruolo dei cimiteri nell’arte cinematografica.

Il fine -settimana sarà dedicato alle attività pratiche con l’applicazione sul campo di alcune tecniche di restauro lapideo, un’indagine sociologica che vedrà come protagonisti i cittadini di Tricase, e la visita guidata alle bellezze storico – architettoniche del territorio comunale.


Incontri pomeridiani aperti a tutti: mercoledì 23, giovedì 24, venerdì 25, lunedì 28, martedì 29, mercoledì 30 ottobre a Tricase nelle Sale di Palazzo Gallone.



LA STORIA


Sviluppatosi nei pressi dell’omonimo convento, il cimitero si trova oggi nel cuore della città e, sebbene non preveda più tumulazioni sin dal 1984 (a seguito dell’edificazione del nuovo cimitero, realizzato all’esterno del centro abitato), conserva intatta la sua valenza simbolica.


Il fascino del luogo è accresciuto dalla presenza di cappelle di sicuro pregio architettonico e dall’area del campo per le sepolture in terra.


Il cimitero, custodito da una splendida cornice di cipressi secolari, è unico nel suo genere anche per la collocazione nel tessuto urbano della città e necessita ora di interventi di restauro e consolidamento statico; questi dovranno essere preceduti da un’attività tecnico -conoscitiva consistente nella redazione di schede, rilievi e nella ricerca di dati storici; l’obiettivo finale è quello di arrivare non solo alla valorizzazione materiale del contesto, ma soprattutto ad una riappropriazione identitaria da parte dei cittadini, prima che lo scorrere inesorabile del tempo lo condanni all’oblio.


Appuntamenti

Miggiano: la festa si fa

Rispettando le norme anticontagio, quest’anno solo funzioni religiose per «portare avanti le tradizioni ed onorare la vita dei Santi e della Vergine Maria»

Pubblicato

il

Solenni festeggiamenti a Miggiano in onore della Madonna del Carmine e Santa Marina dal 16 al 18 luglio

Quest’anno ovviamente nel rispetto delle norme anti contagio Covid-19 le celebrazioni saranno in tono minore e avranno luogo solo le funzioni religiose per «portare avanti le tradizioni ed onorare la vita dei Santi e della Vergine Maria», hanno sottolineato il parroco Don Stefano De Paola ed il presidente del dal comitato feste Donato Cosi.

Fino al 15 luglio si svolgeranno Novena e Santa Messa presso la Chiesa Madre alle 7,30 mentre la Santa Messa solenne è fissata alle ore 19,30 e si terrà nella Cappella Madonna del Carmine (Via Scalella).

Giovedì 16 luglio ci sarà la consueta messa del mattino alle ore 7,30 presso la Chiesa Madre in occasione della Festa della Madonna del Carmine.

Alle 9 presso la Cappella Madonna del Carmine avrà luogo la Santa Messa in suffragio dei confratelli defunti nell’anno.

In serata, alle ore 20, Piazza Municipio ospiterà la Santa Messa all’aperto.

Continuando con il programma religioso, venerdì 17 luglio alle ore 7,30 si svolgerà, all’esterno della Cappella di Santa Marina.  la Santa Messa in onore della protettrice.

Alle ore 9,00 in Chiesa Madre avrà luogo la Santa Messa che, in serata, sarà nuovamente celebrata alle ore 20.

Infine, sabato 18 luglio Sante Messe presso la Chiesa Madre alle 7,30 e alle 19,30 .

Continua a Leggere

Appuntamenti

La ministra Bellanova oggi a Monteroni

Alla “Cantina Apollonio” di Monteroni la ministra Bellanova insieme a diversi altri imprenditori

Pubblicato

il

La Ministra Teresa Bellanova sarà oggi alle 18,30 a Monteroni per una visita alla “Cantina Apollonio” insieme ad altri imprenditori del settore agroalimentare.
La visita fa parte del calendario in programma presso diverse aziende della provincia di Lecce e Taranto.

 

 

Continua a Leggere

Appuntamenti

Tricase Porto: incontro con le comunità migranti del Capo di Leuca

Pubblicato

il

In un momento storico connotato in tutto il mondo da una forte critica sociale riguardo l’integrazione e i diritti delle minoranze, è necessario interrogarsi su vecchi e nuovi razzismi e sulla nostra capacità di essere comunità ospitante. Ma è altrettanto giusto farlo con i diretti interessati: i migranti e le migranti di questa terra, troppo spesso anonime presenze, tagliate fuori dal dibattito sociale o incluse solo nelle dinamiche assistenzialiste-speculative.

Per fare questo nasce un incontro di dialogo e convitto con le comunità migranti del Capo di Leuca. Lo scenario scelto è quello di Tricase Porto, approdo e partenza di speranze, grotta e mare aperto. Perché si pensi a una comunità reale. Che sia una sola, dove nessuno debba sentirsi straniero.

L’iniziativa promossa da Associazione Qualcos’Altro, Terrarossa Cooperativa Sociale, Associazione Tregiriditè, Associazione Magna Grecia Mare, e Arci Lecce Cooperativa Sociale, con il patrocinio del Comune di Tricase, si terrà domenica 12 luglio sull’arenile di Tricase Porto dalle 21.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus