Connect with us

Appuntamenti

“Uno Nessuno Centomila”, Lo Verso in scena a Casarano

Giovedì 12 dicembre nell’Auditorium Comunale lo spettacolo vincitore del “Premio Delia Cajelli  2018”

Pubblicato

il

A tre anni dal debutto, dopo 400 repliche nei più importanti festival e teatri nazionali ed internazionali e oltre 350mila spettatori, Ergo Sum Produzioni, in collaborazione con l’assessorato alla cultura di Casarano, rendono omaggio  a Luigi Pirandello portando in scena la sua opera chiave: “Uno nessuno Centomila” con Enrico Lo Verso, adattamento e regia di Alessandra Pizzi.


Enrico Loverso ed Alessandra Pizzi


«Quest’anno, finalmente, Casarano riavrá la sua stagione teatrale invernale», dichiara l’assessore alla cultura di Casarano, Matilde Macchitella, «nonostante le mille difficoltà, da ultimo l’inaspettata indisponibilità dell’unico teatro cittadino, siamo riusciti a confermare il cartellone programmato, grazie alla passione delle compagnie coinvolte ed alla generosa adesione di Ergo Sum di Alessandra Pizzi, che pur essendo abituata ad importanti teatri nazionali, insieme ai suoi prestigiosi attori, ha accettato di esibirsi nel nostro Auditorium Comunale, come omaggio alla città e alla sua e nostra comunità».


Giovedì 12 dicembre, infatti, lo spettacolo vincitore del “Premio Delia Cajelli  2018”, nell’ambito della Seconda Edizione delle Giornate Pirandelliane promosse dall’associazione Educarte, in collaborazione con il Centro Nazionale Studi Pirandelliani di Agrigento e del “Premio Franco Enriquez 2017”, per la migliore interpretazione e la migliore regia, andrà in scena alle ore 21 nell’Auditorium Comunale di Casarano.


Il Vitangelo Moscarda interpretato da Lo Verso diventa “uomo senza tempo”: uomo di oggi, di ieri, di domani, ed il testo diventa critica di una società che oggi, come cento anni fa, tende alla partecipazione di massa a svantaggio della specificità dell’individuo. Ma la sua è una critica volta ad un finale positivo, la scoperta per ognuno di essere se stessi, dentro la propria bellezza. L’interpretazione, non manca di ironia e sagacia, ricca com’è di inflessioni e note di colore tipiche siciliane, tanto care all’autore del testo, al personaggio e all’attore che lo interpreta.

Una messa in scena mutevole in ogni contesto, nel rapporto empatico con il luogo e con chi ascolta e che dà forma ad un personaggio, che è uno, centomila o nessuno, tutti per la prima volta affidati al racconto di una voce.


«Uno Nessuno Centomila, nel riadattamento del testo reso in forma di monologo, che ho voluto dargli, diventa il presupposto per un teatro che “informa”, che supera la funzione dell’intrattenimento e diventa pretesto, occasione, spunto per la conoscenza», dice Alessandra Pizzi, «la messa in scena di Uno Nessuno Centomila, affidata alla magistrale bravura di Enrico Lo Verso, è come una seduta psicoterapeutica: tutti ne sono attratti, ma in pochi sono consapevoli degli scenari che possono profilarsi».


Per informazioni sullo spettacolo: 3279097113


La prevendita è disponibile online sul sito www.ciaotickets.com oppure presso le i punti vendita Ciaotickets di Casarano: Crazy Tabacchi & Servizi, via Dante Alighieri, 2 o Tabacchi Cesarino Shop, Corso XX Settembre, 129.


Appuntamenti

Tiggiano: Perché? 100 storie di filosofi per ragazzi curiosi

Giovedi 6 (ore 20,30) evento speciale con Maria Luisa Petruccelli, organizzato da Mondadori Point di Tricase

Pubblicato

il

Evento speciale con la scrittrice Maria Luisa Petruccelli in quel di Tiggiano nell’atrio del Palazzo Baronale.

Domani, giovedì 6 agosto, alle 20,30, presenterà “Perché? 100 storie di filosofi per ragazzi curiosi”.

L’evento è organizzato da Mondadori Point di Tricase.

Il libro, scritto insieme al noto filosofo e accademico italiano Umberto Galimberti e alla consulente filosofica Irene Merlini, è edito dalla Feltrinelli.

Storie per lettori, curiosi, svegli, ribelli, che non si accontentano delle risposte preconfezionate, ma vogliono ragionare con la propria testa.

Perché, come scrive Umberto Galimberti nella sua ampia introduzione, giocare con le idee permette di allargare i propri orizzonti, diventare più tolleranti, più capaci di comprendere, e quindi vivere meglio.

Continua a Leggere

Appuntamenti

Tychē, che musica ragazze!

Domani, a Spongano, in piazza Bacile (ore 21,30): Serena Serra, Stefania ed Annalucia sorelle Fracasso

Pubblicato

il

La grazia unita alla maestria ed al talento indiscutibile delle tre protagoniste promette una serata indimenticabile.

Assolutamente da non mancare l’appuntamento di domani sera (mercoledì 5 agosto) a Spongano, in piazza Bacile (ore 21,30) con le Tychē.

Si tratta di un nuovo progetto musicale con tre donne artisticamente diverse ma unite dalla stessa passione per la musica che porta alla contaminazione tra i mondi jazz, soul e blues che ammalia il pubblico proponendo o i brani più affascinanti della tradizione americana e italiana.

Le tre virtuose sono salentine doc: Serena Serra, la splendida voce del trio, è di Presicce-Acquarica; le sorelle Fracasso (Stefania Fracasso al contrabasso e Annalucia al pianoforte) sono invece di Spongano.

Continua a Leggere

Appuntamenti

Parabita pronta ad accogliere le maestranze locali

L’ex Convento dei Domenicani, in via Fratelli de Jatta a Parabita, ospiterà la seconda mostra-mercato dedicata all’artigianato del posto

Pubblicato

il

Con uno sguardo grato alle maestranze locali, l’ex Convento dei Domenicani, in via Fratelli de Jatta a Parabita, ospiterà la seconda mostra-mercato dedicata all’artigianato del posto.

La mostra, già avviatasi lo scorso 3 luglio, proseguirà fino al 13 settembre e avrà il nobile scopo di dare un sostegno al lavoro degli artigiani locali.

Per l’intero mese di agosto sarà possibile visitare la mostra tutti i giorni nell’edificio di via Fratelli de Jatta dalle 19 alle 22, mentre a settembre i giorni di apertura saranno ridotti a giovedì, venerdì e sabato, dello stesso orario.

A promuovere l’evento è la sezione locale di Confartigianato Imprese Lecce, con il patrocinio del Comune di Parabita. Sul bellissimo sfondo dell’ex Convento dei Domenicani, gli artigiani locali potranno esporre le proprie opere: una vera e propria vetrina delle maestranze locali.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus