Connect with us

Cronaca

Carabinieri, operazione “Baia Sicura”, controlli ed arresti

All’attività di controllo hanno partecipato i Carabinieri di Gallipoli e Nardò e personale in abiti civili dell’Aliquota Operativa, per un totale di 12 militari e nr. 5 automezzi

Pubblicato

il

Su tutto il litorale ionico, dalla “Città Bella” fino a Nardò, i Carabinieri di Gallipoli hanno attuato una massiccia intensificazione dei controlli finalizzati alla prevenzione e repressione dei rati contro il patrimonio e, soprattutto, del fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti, specialmente nei pressi delle discoteche. L’operazione, convenzionalmente denominata “Baia Sicura” in quanto vede il proprio epicentro nel cuore della movida gallipolina, è scattata proprio dopo poche ore dal protocollo stipulato nella mattinata di sabato 5 agosto, presso la Sala degli Specchi della Prefettura di Lecce e che vede coinvolte le Istituzioni civili, associazioni di imprenditori ed operatori turistici e, naturalmente, le forze dell’ordine. Il giro di vite attuato nei confronti di ogni forma di delinquenza, sotto l’egida e l’impulso del Comandante Provinciale dei Carabinieri di Lecce – Colonnello Giampaolo Zanchi, è stato caratterizzato dalla ferma volontà di garantire un turismo ed un divertimento sani, all’insegna di valori pieni e veri, per restituire al territorio salentino la dignità che merita, a tutela della collettività e del benessere dell’individuo, al riparo da qualsivoglia alterazione psico – fisiche dovuta all’assunzione smodata di alcol o comunque all’utilizzo di sostanze psicotrope.


All’attività di controllo hanno partecipato i Carabinieri di Gallipoli e Nardò e personale in abiti civili dell’Aliquota Operativa, per un totale di 12 militari e nr. 5 automezzi. Particolare attenzione è stata rivolta al contrasto dello spaccio al dettaglio di stupefacenti: solo nella località balneare di Porto Selvaggio i Carabinieri di Nardò hanno segnalato alla ben 8 individui, per lo più giovani con età compresa tra i 18 e 30 anni, per utilizzo non terapeutico di sostanze stupefacenti. I carabinieri di Galatone, contemporaneamente, hanno dato esecuzione ad un ordine di carcerazione nei confronti di Lezzi Carmine cl.’77, già noto alle forze dell’ordine, emesso dall’Ufficio Esecuzioni Penali della Procura della Repubblica di Lecce. Questi, riconosciuto colpevole del reato di furto aggravato, commesso nell’agosto del 2011, è stato catturato e tradotto agli arresti domiciliari.


Nella “Baia Verde”, invece, le segnalazioni amministrative ammontano a 10, unitamente a 5 denunce in stato di libertà: 1 per detenzione illegale ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti; 1 per falsa attestazione a pubblico Ufficiale sulla identità personale; 1 per guida in stato di ebbrezza; 1 per porto illegale di oggetti atti ad offendere; 1 per evasione dagli arresti domiciliari. Le sanzioni amministrative elevate per le violazioni al codice della strada invece, su un totale di 85 veicoli controllati, ammontano a circa 6.600 euro.

Nel cuore della movida, Baia Verde, una maxi operazione ha visto coinvolti i Carabinieri di Gallipoli: due di loro, in abiti simulati e confusi tra le migliaia di giovani riversati sul lungomare Galilei, sono stati avvicinati da due individui extra comunitari del Gambia, Alhagie Njie e Ceesay Modou, i quali hanno proposto loro l’acquisto di alcune dosi di cocaina e marijuana. I giovani Carabinieri, avvisato gli altri colleghi che sono subito intervenuti con una perquisizione che ha portato al rinvenimento e sequestro di nr. 9 dosi di “cocaina” per peso complessivo gr. 6,32 circa e nr. 12 di “marijuana” per peso complessivo gr. 21 circa, ed alla somma contante € 205 quale provento di spaccio. I due individui, rispettivamente classe ’87 e ’92, entrambi con precedenti, sono adesso indagati per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e sono stati tradotti presso la Casa Circondariale di Lecce a disposizione dell’AG competente.


 


Cronaca

Cede la giostra, due ragazzini in ospedale

Quattro i feriti in totale. Ha ceduto il palo in ferro che regge il pallone, ambito premio per un giro gratis

Pubblicato

il

 Segui il Gallo  Live News su WhatsApp: clicca qui

Tragedia sfiorata a Gallipoli, nella tarda serata di ieri.

Una componente di una delle giostre situate nel luna park del lungomare Galileo Galilei ha ceduto, mentre era in funzione.

Quattro gazzini, che erano a bordo in quel momento, sono rimasti feriti.

Due, in particolare, di 9 e 14 anni, sono stati portati in ospedale per accertamenti.

Si tratta della nota giostra con seggiolini appesi a lunghe catene, che ruotano mentre gli occupanti devono tentare di prendere al volo il trofeo in palio, in questo caso un pallone, che permette di guadagnare un giro gratis.

A cedere, forse a causa dell’azione impropria di alcuni ragazzini, sarebbe stato il palo in ferro che regge il pallone.

Sul posto, oltre ai sanitari del 118, sono intervenuti la Polizia locale e gli agenti del locale commissariato di pubblica sicurezza.

Continua a Leggere

Cronaca

Scontro in centro a Tricase: ferito un uomo

Impatto auto-moto nei pressi di piazza Cappuccini

Pubblicato

il

Lor. Z.

Ferito un uomo nella serata di domenica in un sinistro stradale avvenuto nel pieno centro cittadino di Tricase.

Poco dopo le 22 scontro all’incrocio tra via Enrico Toti e Corso Roma, nelle immediate vicinanze di Cappuccini, come di consueto affollata nel weekend.

Un’auto ed una moto protagoniste dello scontro, dovuto ad una mancata precedenza. A pagarne le conseguenze un uomo della zona. Un giovane carabiniere originario di Miggiano ma in servizio in nord Italia.

L’uomo, sconvolto dall’impatto, è stato soccorso dagli operatori del 118 e trasportato nel vicino ospedale di Tricase. Vi è giunto vigile: le sue condizioni non desterebbero grandi preoccupazioni. Nelle ore successive il sinistro sono stati effettuati gli esami del caso.

I rilievi di rito, invece, sul posto, li ha eseguiti una pattuglia del Nucleo Radiomobile della locale Compagnia. I militari hanno dovuto anche gestire una non semplice situazione traffico, per far defluire le tante vetture che popolano la piazza la domenica sera utilizzando solo una parte della carreggiata.

La moto coinvolta nell’incidente, infatti, è a lungo rimasta al centro della strada, prima di poter essere rimossa.

Continua a Leggere

Cronaca

Cappottamento sulla Ruffano-Surano: soccorsa una donna

Pubblicato

il

Un’auto finita fuori strada e ribaltatasi, ed un grande spavento per una donna che era a bordo.

Nel pomeriggio di oggi un brutto incidente si è verificato sulla strada provinciale tra Ruffano e Surano.

Probabilmente anche a causa dell’asfalto scivoloso, a seguito della pioggia caduta nel pomeriggio, una vettura è uscita dalla carreggiata. Violento l’impatto.

Dall’abitacolo, rimasto capovolto sul tettuccio, è uscita una donna, condotta in ospedale dal 118 in condizioni fortunatamente non critiche.

Sul posto la polizia locale di Ruffano che ha effettuato i rilevi del caso. Necessario anche un carro attrezzi per la rimozione del mezzo.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus