Connect with us

Cronaca

Droga nel borsello: arrestato a Lecce uomo di Supersano

Pubblicato

il


Nel tardo pomeriggio di ieri gli agenti della Sezione Volanti hanno proceduto all’arresto in flagranza di Galati Antonio, di anni 42 residente in Supersano.

L’uomo veniva notato con fare sospetto su viale Oronzo Quarta, angolo via Don Bosco, da agenti della volante, mentre a piedi si dirigeva verso la stazione ferroviaria. Nel procedere al controllo del soggetto, questi si dimostrava particolarmente agitato, ragion per cui veniva eseguita una perquisizione personale a suo carico, a seguito della quale veniva rinvenuta all’interno di una tasca della sostanza stupefacente del tipo eroina, pari a gr.05.
Nel proseguire il controllo anche dello zaino che l’uomo aveva con se’, questi, con mossa repentina lo afferrava e si dava a precipitosa fuga, inseguito da un agente. Iniziava così un inseguimento a piedi nell’intenso traffico del momento, in direzione della stazione ferroviaria per poi proseguire nei parcheggi attigui che delimitano la stazione ferroviaria con via di Ussano. Qui l’uomo, vistosi braccato a poca distanza dal poliziotto che lo inseguiva, prelevava dallo zaino un borsello gettandolo per terra tra le auto in sosta ma, dopo aver scavalcato un muretto, veniva raggiunto e bloccato dall’agente ed identificato per Galati Antonio, di anni 42, nato in Germania ma residente in Supersano. Una vota recuperato il borsello, al suo interno vi era una busta in cellophane contenente della sostanza in polvere di colore marrone dalle caratteristiche organolettiche simili all’eroina, del peso complessivo di gr.320,91, nonché la somma contante di euro 1.270.
I successivi accertamenti chimici, effettuati presso il Gabinetto Provinciale di Polizia Scientifica confermavano essere eroina.
La perquisizione veniva estesa presso l’abitazione di Supersano, dove veniva rinvenuto un bilancino di precisione e altro materiale utile per ulteriori indagini. Il Galati veniva dichiarato in stato di arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente ex art.73 DPR 309/90 e per resistenza a P.U. e, su disposizione del P.M. di turno presso la locale Procura della Repubblica disponeva la custodia cautelare in carcere.

Cronaca

Investito dal rivale a Presicce-Acquarica: amputata gamba al 38enne

Pubblicato

il


Sono ore d’inferno quelle che la vittima dell’aggressione di venerdì sera a Presicce-Acquarica sta patendo.





Il 38enne vigile del fuoco è ricoverato presso l’ospedale di Tricase, dove era stato condotto in codice rosso venerdì.





L’uomo era stato investito dal Doblò di B. A., 34enne finito ai domiciliari con l’accusa di lesioni personali gravissime. Questi aveva schiacciato il piede sull’acceleratore dopo essersi trovato davanti il suo “rivale” in amore armato di pistola a salve. Ed aveva travolto il 38enne, schiacciandolo per giunta tra due vetture: la sua ed una in sosta. Talmente violento l’impatto che il frontale del Doblò era rimasto ammaccato e ricoperto di sangue. La vittima, finita sull’asfalto, era stata subito soccorsa dai presenti. Provvidenziale il loro intervento per rallentare l’emorragia.




Addirittura accanto al 38enne è stata trovata una roncola con la quale il suo aggressore lo avrebbe colpito al capo una volta sceso dall’auto. Il che spiegherebbe la ferita alla testa riportata dal vigile del fuoco.





Dopo il trasporto in ospedale, il 38enne è stato sottoposto a due interventi chirurgici, l’ultimo ieri.





I medici si sono da subito messi al lavoro per salvare i suoi arti inferiori, entrambi fratturati. Nelle ultime ore avrebbero però dovuto procedere all’amputazione di una gamba date la irrimediabili condizioni provocate dal trauma.


Continua a Leggere

Cronaca

Positivi al Covid operatori mensa: chiuse due scuole a Maglie

Pubblicato

il


Il sindaco Toma chiude le scuole dell’infanzia e Primaria di Maglie “per sanificare gli ambienti, a scopo cautelativo, a seguito di comunicazione di positività di alcuni operatori dipendenti della ditta che effettua il servizio di mensa scolastica. I plessi in questione sono quelli siti in via Cubaju, via Diaz, corso Cavour, via Lanoce e via Toma”.





Le giornate in cui gli istituti resteranno chiusi sono quella di domani, lunedì 30 novembre, e di dopodomani, martedì 1 dicembre.




Non ci sta però il gruppo d’opposizione “Maje noscia” che si scaglia contro il sindaco sostenendo di aver, sin da martedì, sollecitato in più modi l’intervento dell’amministrazione per la positività di un dipendente della Turigest, società che gestisce appunto il servizio mensa. L’agire del primo cittadino sarebbe quindi tardivo secondo l’opposizione.


Continua a Leggere

Cronaca

Salve: archiviata denuncia contro responsabile Ufficio tecnico

Pubblicato

il


È stata in queste ore archiviata la denuncia all’indirizzo del responsabile dell’area tecnica del Comune di Salve, l’architetto Andrea Carrozzo.





Era lo scorso luglio quando due imprenditori lo accusarono di abuso d’ufficio, per aver richiesto dapprima una serie di adempimenti burocratici (ritenuti dai denuncianti non dovuti) e poi per aver disposto, nel settembre dell’anno scorso, un controllo finalizzato ad accertare il corretto esercizio dell’attività di noleggio di ombrelloni e lettini sul litorale di Salve.




Il gip Giovanni Gallo, anche in accoglimento della richiesta di archiviazione formulata dal pubblico ministero, Stefania Mininni, nell’udienza tenutasi venerdì ha disposto il provvedimento di archiviazione non ravvisando gli estremi del reato di abuso d’ufficio contestato, perché “il fatto non sussiste”.






I denuncianti erano gli imprenditori Nicolà Chirivì e Antonio Mosca, titolari rispettivamente delle società che gestiscono tre attività commerciali fra bar, ristorazione e stabilimenti balneari e noleggio lettini e ombrelloni lungo il litorale di Torre Pali.


Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus