Connect with us

Carmiano

Il cane annusa l’hashish: arrestati due ragazzi

Giovani spacciatori fermati dai carabinieri di Carmiano col supporto della Radiomobile di Campi e del nucleo cinofilo di Modugno

Pubblicato

il


Controllo dei carabinieri di Carmiano a segno nella mattinata di oggi. Due ragazzi sono stati “puntati” dal cane antidroga Faider e tratti in arresto dai militari.





Si tratta di due giovanissimi spacciatori, di 24 e 21 anni. I due ragazzi, del posto, avevano 5 panetti di hashish. Il peso complessivo della sostanza era di circa mezzo chilo.





Con loro anche materiale per il confezionamento e due bilancini di precisione.




Nell’intervento, a supporto dei carabinieri della locale stazione, i colleghi della radiomobile di Campi Salentina e il nucleo cinofilo di Modugno.





Per i due pusher è scattato il fermo ai domiciliari.


Attualità

Festa della Vite a Novoli, una settimana dopo

Festa della Vite: dopo il rinvio, causa maltempo di domenica scorsa, il tradizionale appuntamento con la Festa della Vite torna con lo stesso programma domani domenica 19 dicembre 

Pubblicato

il

Dopo il rinvio, causa maltempo, di domenica scorsa, il tradizionale appuntamento con la Festa della Vite a Novoli torna con lo stesso programma domani domenica 19 dicembre 

La Festa della Vita – ricorrenza molto sentita che, con la posa della prima fascina della Fòcara, segna l’inizio dei lavori per la costruzione del falò più grande del bacino del Mediterraneo, realizzato in onore di San Antonio Abate e che verrà poi acceso il 16 gennaio 2022 – si aprirà con la scenografica rappresentazione degli Sbandieratori di Oria che, in corteo, sfileranno per le strade di Novoli partendo alle 10.30, da Piazza Stazione, per arrivare in Piazza Tito Schipa intorno alle 11.00, dove prenderà il via una spettacolare esibizione cavalleresca con la partecipazione della “Tenuta Quattru Pizzure” e dell’associazione “Crazy Horse” di Carmiano.

A seguire, alle 12.00, l’associazione culturale “Viva Mente” renderà omaggio a Dante Alighieri mettendo in scena la rappresentazione dal titolo “Nel settecentenario dantesco: dalla metafora del fuoco alla sacralità della vite”.

Alle 12.15, sempre in Piazza Tito Schipa, il momento clou della festa: la benedizione della prima “fascina” di vite da parte del parroco don Luigi Lezzi e la successiva cerimonia di posa che darà il via ufficiale alla costruzione della grande pira; nei giorni a seguire, infatti, i tralci di vite verranno accatastati con le tradizionali tecniche tramandate di generazione in generazione, in attesa dell’accensione del 16 gennaio.

I festeggiamenti di domenica 19 dicembre si chiuderanno con lo spettacolo di danza coreografato dal Centro Danza “Il Sogno” di Bianca Milli. 

Nel corso dell’evento, l’amministrazione comunale di Novoli consegnerà un riconoscimento alla pasticceria novolese “Il Golosone” che ha conquistato nei giorni scorsi la medaglia di bronzo al campionato internazionale “Miglior panettone del mondo”, organizzato a Roma dalla Federazione internazionale di pasticceria, cioccolateria e gelateria. 

Ci siamo fermati la scorsa settimana – spiega il Sindaco Marco De Luca – solo per colpa del maltempo. Ma era intenzione di tutta la amministrazione e del Comitato, che tanto sta operando per la riuscita dell’evento, quella di non mancare l’appuntamento, che per noi novolesi rappresenta una tappa importante e imperdibile. Riconfermiamo quindi l’intero programma per domani e invitiamo tutti i concittadini e tutti i salentini a venire a festeggiare con noi”. 

Continua a Leggere

Attualità

“L’invenzione della Neve”: ciak si gira ancora nel Salento

In corso tra Lecce, Carmiano e Castro Marina le riprese del film di vittorio moroni, con interpreti principali Elena Gigliotti, Alessandro Averone, Anna Ferruzzo, Anna Bellato, Eleonora De Luca e Carola Stagnaro 

Pubblicato

il

Sono iniziate da dieci giorni tra Lecce, Carmiano e Castro Marina, le riprese del film “L’invenzione della neve”, un film di Vittorio Moroni al cui interno sono previsti anche momenti di animazione.

Il regista Vittorio Moroni e l’attrice Elena Gigliotti

Interpreti principali della vicenda sono gli attori: Elena Gigliotti (Carmen), Alessandro Averone (Massimo), Anna Ferruzzo (Grazia), Anna Bellato (Sonia), Eleonora De Luca (Mara) e Carola Stagnaro (Antonia).

L’invenzione della neve”, scritto da Vittorio Moroni con Igor Brunello e Luca De Bei, racconta la vicenda di Carmen che proviene da un passato difficile: sottratta alla madre nell’adolescenza è cresciuta in casa-famiglia.

Massimo è figlio unico, cresciuto in una famiglia ricca e oppressiva. La loro unica figlia, Giada, 5 anni, è stata affidata al padre.

Alla madre il giudice ha accordato il diritto di vederla un sabato ogni 15 giorni, ma Carmen non ci sta.

Sa di avere fatto degli errori, ma crede di essere una buona madre e non può accettare che si ripeta il destino di famiglia: madri a cui vengono sottratti i propri figli.

Giada è il tesoro da conquistare, il terreno di uno scontro infinito, la memoria di un amore passato ma mai esaurito, la ferita inguaribile, la speranza forse impossibile di riconciliazione e redenzione.

Alessandro Averone

Una particolarità importante del lungometraggio, sta nell’utilizzo dell’animazione.

Il film, infatti, è intervallato da alcuni minuti di sequenze animate attraverso cui viene narrata una favola: una famiglia di sirene fugge dal fiume e impara a vivere nella giungla.

I disegni e lo stile sono quelli di Gianluigi Toccafondo: corpi fluidi che si trasformano di continuo in un imprevedibile gioco evolutivo.

È la fiaba che Massimo ha inventato per sua figlia Giada.

Il film, le cui riprese si concluderanno il 20 dicembre, è prodotto da 50Notturno (produzione esecutiva Fluid produzioni, distribuzione I Wonder) con il contributo di Apulia Film Fund di Apulia Film Commission e Regione Puglia a valere su risorse del POR Puglia FESR-FSE 2014/2020. Per la realizzazione del film sono state impegnate 35 unità lavorative pugliesi.

Continua a Leggere

Carmiano

Cocaina in dosi nascosta tra la spazzatura: arrestata 40enne

Controllo e perquisizione, personale e domiciliare, ai danni di una donna di Magliano

Pubblicato

il

Incappa in un controllo e, dopo la perquisizione personale e domiciliare, finisce in carcere perché in possesso di droga.

I carabinieri del Nucleo Operativo Radiomobile della Compagnia di Campi Salentina han sorpreso una 40enne di Carmiano.

A margine delle prime verifiche stradale, in cui i militari han subito trovato dello stupefacente, le verifiche sono state estese all’abitazione della donna, nella frazione di Magliano.

Qui, son stati recuperati un totale di 23 grammi di cocaina, di cui 13 già suddivisi in dosi. Dosi che erano nascoste in parte in un mobiletto del bagno ed in parte tra la spazzatura della cucina.

I carabinieri han sequestrato il tutto e messo a verbale. L’autorità giudiziaria ha quindi disposto l’arresto con l’accompagnamento in carcere.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus