Connect with us

Cronaca

In affari con la droga: 55mila euro in una busta

Carabinieri della Compagnia di Maglie e Nucleo Cinofili in azione ad Otranto ed Uggiano La Chiesa

Pubblicato

il

Gli indizi non lasciavano dubbi, così i carabinieri della Compagnia di Maglie con l’ausilio del Nucleo Cinofili di Modugno (Ba), hanno dato vita a due distinte perquisizioni domiciliari nei confronti di altrettante persone ritenute dedite alla commercializzazione di sostanze stupefacenti.


Ad Otranto, nella Zona 167, durante la perquisizione a casa del 51enne U.L.  sono saltati fuori, dall’interno della mobilia, e non sfuggiti all’olfatto del cane, 58 grammi di marijuana suddivisa tra un barattolo di vetro ed una busta di cellophane trasparente ed ancora in altro barattolo hashish per un peso di grammi 2.


Ciò che maggiormente ha destato stupore ai militari è stato il rinvenimento di due buste da spesa con all’interno ben 55 mila e 50 euro, tutti suddivisi in banconote da 100, 50, 20 e 10 euro, ritenuti probabile provento dell’illecita attività di spaccio.


La perquisizione estesa anche al garage dell’uomo ha permesso di rinvenire sulle tubature di scarico correnti nel corridoio adibito a spazio manovra dei garage del condominio, altri 41 grammi di hashish.


Ad Uggiano la Chiesa, invece, la perquisizione è avvenuta a casa del 36enne P.S., originario di Otranto.


L’unità cinofila ha rinvenuto un involucro di cellophane contenente 44 grammi di marijuana oltre ad una bustina di carta (grammi 0,2) e una bustina di plastica (grammi 2,3), tutti della medesima sostanza.


In entrambi i casi i destinatari della perquisizione sono stati oggetto di denuncia a piede libero.


Calimera

Sette indagati per morte della giovane mamma di Martignano: attesa l’autopsia

Pubblicato

il


Sono 7 i nomi sul registro degli indagati per la morte della giovane mamma di Martignano, deceduta mentre era al lavoro a Calimera.





Giorgia Sergio, non ancora 27enne, è stata ricoverata d’urgenza mercoledì 13 gennaio dopo esser violentemente caduta da una scala. Stava pulendo la vetrina di un bar, in quel momento chiuso, per conto dell’impresa di pulizie per cui lavora.





L’emorragia provocata dalla caduta ha reso necessario un intervento chirurgico d’urgenza al Veris Delli Ponti di Scorrano. Poi il trasferimento al Vito Fazzi di Lecce a causa dell’aggravarsi del quadro clinico e, nei giorni seguenti, due ulteriori operazioni.




Domenica sera la giovane mamma è morta. I carabinieri di Calimera hanno poi acquisito le cartelle ospedaliere della donna, mentre i suoi familiari hanno presentato una denuncia-querela.





LecceNews24 rende noto che gli indagati sono 6 medici che hanno avuto in carico la giovane ed il suo datore di lavoro. Mentre per quest’ultimo l’accusa è di omicidio colposo, per i restanti 6 è di responsabilità colposa per morte in ambito sanitario. Lunedì è prevista l’autopsia. Importante snodo per una quanto più precisa ricostruzione di quanto accaduto in quei giorni che hanno fatto seguito all’incidente e che hanno mestamente accompagnato Giorgia alla morte.


Continua a Leggere

Cronaca

Aggredì la madre per estorcerle denaro per droga e alcol: condannato

Pubblicato

il


Un 48enne di Miggiano è stato condannato a 4 anni per estorsione e maltrattamenti in famiglia.





L’uomo, tra il 2017 ed il 2018, aveva reso la vita della madre un inferno. Quotidianamente la costringeva, con minacce e fare violento, a consegnare una somma di denaro che avrebbe destinato all’acquisto di droga e alcol.




La donna, condotta allo stremo, aveva denunciato il tutto ai carabinieri. Poi, tempo dopo, la sua querela è stata ritirata ma la Procura ha proceduto d’ufficio fino ad arrivare al processo che, con rito abbreviato, ha sentenziato la condanna del 48enne.


Continua a Leggere

Cronaca

Bimbo in pericolo di vita: trasportato d’urgenza a Roma dall’Aeronautica Militare

Pubblicato

il


Si è da poco concluso un Trasporto Sanitario Urgente per un giovanissimo salentino in pericolo di vita.





Si tratta di un ragazzo di 12 anni che è stato trasportato da Galatina a Roma a bordo di un Falcon 50 dell’Aeronautica Militare.




È la stessa Aeronautica Militare a renderlo noto sul suo sito.
Il piccolo è stato affidato alle cure dell’ospedale Bambino Gesù. Sino a ieri era al Vito Fazzi di Lecce. Il Prefetto del capoluogo salentino ha disposto il trasferimento nella capitale.


Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus