Connect with us

Cronaca

Lei lo lascia, lui tenta suicidio in videochiamata: salvato dalla polizia

Taurisano: si taglia le vene sotto gli occhi della compagna che allerta il 112

Pubblicato

il


Nella nottata scorsa i poliziotti in servizio presso il commissariato di Taurisano hanno sventato un tentativo di suicidio, salvando la vita di un uomo del posto, di 42 anni. Questi, preso dalla disperazione perché appena lasciato dalla compagna, aveva provato a togliersi la vita mentre era in videochiamata con la stessa.





Secondo quanto ricostruito dalla polizia, qualche ora prima, la donna aveva deciso di interrompere la relazione e, a margine di una lite, aveva costretto l’uomo ad andare via da casa.





Il 42enne, scosso dalla decisione della compagna, si era allontanato in macchina ma non si era rassegnato alla decisione della donna. Poco dopo infatti, ha iniziato a telefonarle incessantemente senza ricevere risposta.





Finché, dopo una seria di chiamate perse, la donna non accettava una videochiamata nella quale il 42enne, in diretta, si stava tagliando i polsi con una lama.





A questo punto la donna ha immediatamente allertato il 113 per poi provare a richiamare il compagno, vanamente.




Gli agenti in servizio di Volante presso il Commissariato di Taurisano, non riuscendo a rintracciare il 42enne, hanno attivato la procedura di geolocalizzazione ed in poco tempo hanno ricevuto dalla centrale le coordinate della posizione del suo cellulare. Giunti nel posto indicato, però, non hanno trovato nulla.





La ricerca dell’uomo non si è interrotta ed ha prodotto risultati per le strade isolate del centro.





Qui, l’auto del 42enne era in una zona nascosta dalla vegetazione. All’interno dell’abitacolo, l’uomo, in stato confusionale con il taglierino ancora stretto nella mano e vari tagli sui polsi, stava sanguinando.





I poliziotti lo hanno soccorso ed affidato alle cure del personale del 118, giunto subito sul posto, mentre la compagna veniva tranquillizzata sul ritrovamento e sullo stato di salute del 42enne che, fortunatamente, non corre rischi.


Cronaca

Portale dell’automobista down: bloccati passaggi di proprietà ed immatricolazioni

Disagi in tutta Italia da stamattina e nessuna comunicazione dai canali istituzionali: attacco hacker?

Pubblicato

il

Giornata ‘no’ per le immatricolazioni ed i passaggi di proprietà in tutta Italia a causa di un imprevisto tecnico.

Il sistema informativo del Ministero dei Trasporti è completamente bloccato da ore per cause non chiare.

Il sito de “Il portale dell’automobista”, mediante il quale si effettuano le pratiche di immatricolazione dei veicoli o i passaggi di proprietà, non è raggiungibile.

Un disagio patito in tutta Italia e non si sa quanto ancora possa perdurare. Inoltre, non sono ancora giunti chiarimenti da fonti ufficiali in merito a quanto accaduto. Una delle ipotesi, è che possa trattarsi di un attacco hacker.

Continua a Leggere

Cronaca

Infezione fatale per 18enne dopo vacanza in Salento: indagine in corso

Il ragazzo era rientrato in Trentino dopo aver trascorso alcuni giorni nella zona di Otranto: Procura ed Asl di Lecce al lavoro per dare risposte alla magistratura di Trento

Pubblicato

il

Un ragazzo appena maggiorenne è morto a Trento per una infezione che, secondo primi riscontri, avrebbe contratto in un recente viaggio in Salento.

Paolo Rizzoli, 18 anni, è venuto a mancare pochi giorni fa nell’ospedale trentino di Santa Chiara. Era appena rientrato nel suo paese, Lavis in provincia di Trento, dopo aver trascorso quasi una settimana in provincia di Lecce. Tra il 12 ed il 18 settembre aveva alloggiato in un b&b della zona di Otranto.

A pochi giorni dal rientro a casa, i primi sintomi di quella che, col passare delle ore, si è rivelata essere un’infezione fatale, determinata dall’escherichia coli, un batterio tra i più pericolosi.

Infezione che, secondo quanto ricostruito dai medici, sarebbe di natura alimentare e che, stando alle tempistiche, il ragazzo avrebbe con tutta probabilità contratto in Salento.

La Procura di Trento ha aperto un’indagine per omicidio colposo, coinvolgendo nell’inchiesta la Procura di Lecce che, per competenza territoriale, è al lavoro per ricostruire i movimenti del giovane turista nei suoi giorni di vacanza. I luoghi visitati, i posti dove avrebbe mangiato in Salento ed i contesti in cui potrebbe aver ingerito alimenti fonti di contaminazione.

A questo lavora in queste ore anche l’Asl di Lecce, nel tentativo di dare spiegazioni ad un decesso che, come un fulmine a ciel sereno, ha colpito improvvisamente non solo una famiglia ma una intera comunità che, dopo aver già salutato Paolo per l’ultima volta, attende ansiosa risposte.

Continua a Leggere

Cronaca

Cade calce viva da camion: imbiancate auto in sosta

Singolare incidente in mattinata a Tricase, a pochi passi dall’ospedale

Pubblicato

il

Sfortunato incidente in mattinata a Tricase per un mezzo di una impresa edile.

A mezzogiorno circa, in piazza Cardinale Panico, a pochi passi dall’ospedale, un camion ha perso dal retro dei secchi carichi di calce viva.

Materiale che cadendo è finito sull’asfalto, imbiancandolo, e, soprattutto, è schizzato su alcune auto in sosta nei parcheggi lungo la rotatoria che abbraccia la piazza.

Un imprevisto che ha catturato l’attenzione dei presenti. Un danno, senz’altro, per i malcapitati operai protagonisti dell’accaduto, ma anche una amara sorpresa per i proprietari delle auto interessate.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus