Connect with us

Bagnolo del Salento

Lente della GdF su gare pubbliche in 4 Comuni: perquisizioni e sequestri

Pubblicato

il


Guardia di Finanza al lavoro per alcuni sospetti su appalti che riguarderebbero i Comuni di Bagnolo, Maglie, Ruffano e Sanarica.





Le fiamme gialle hanno operato, nella giornata di ieri, delle perquisizioni e dei sequestri all’indirizzo di una decina tra imprenditori, tecnici ed amministratori. Operazioni lontane dagli uffici pubblici e che al momento non vedono indagato nessun sindaco. Non tutti coloro che sono stati destinatari di perquisizioni e sequestri, inoltre, sono nel registro degli indagati.




Lente d’ingrandimento su alcune gare pubbliche con le seguenti ipotesi di reato: associazione a delinquere, corruzione e turbativa d’asta nella scelta del contraente.





Posti sotto sequestro documentazione, supporti digitali ed alcuni cellulari e pc che verranno passati al setaccio dai tecnici, alla ricerca di elementi utili per il prosieguo dell’inchiesta condotta dal pm Maria Vallefuoco.


Andrano

Europee, regionali e comunali, si vota a giugno

Election day sabato 8 e domenica 9 giugno. Via libera al terzo mandato per sindaci dei Comuni con più di 5mila e fino a 15mila abitanti

Pubblicato

il

Election day 8 e 9 giugno per europee, regionali e comunali e terzo mandato per i sindaci dei Comuni con più di 5mila abitanti e fino a 15mila.

È questo il succo della bozza del decreto legge in materia elettorale che sarà approvata oggi al Consiglio dei Ministri.

Il Paese, dunque, andrà al voto per rinnovare il Parlamento europeo dalle 14 alle 22 di sabato 8 giugno e dalle 7 alle 23 di domenica 9.

Stessi giorni e orari valgono in caso di contemporaneo svolgimento delle europee con le elezioni regionali e con un turno delle amministrative per i Comuni.

In questi casi, terminate le procedure di voto si procede con lo scrutinio per le europee.

Alle 14 inizierà lo scrutinio per le regionali, passando poi a quello per le amministrative.

Come detto poi, potranno candidarsi per un terzo mandato consecutivo i sindaci dei Comuni con più di 5mila abitanti e fino a 15mila, dove attualmente vale il limite di due mandati di fila.

Il decreto modifica l’articolo 51 del testo unico delle leggi sull’ordinamento degli enti locali e abolisce anche il limite (ora di 3 mandati consecutivi) per i sindaci dei Comuni fino a 5mila abitanti.

Ricordiamo che nel Salento oltre a Lecce rinnoveranno sindaco e consiglio comunale 27 paesi della provincia: Andrano, Bagnolo del SalentoBotrugnoCampi Salentina, Carpignano Salentino, Castrì di Lecce, Copertino, Corsano, Cursi, Giuggianello, Lequile, Martignano, Miggiano, Minervino di Lecce, Morciano di Leuca, Muro Leccese, Novoli, Palmariggi, Parabita, Seclì, Soleto, Sternatia, Supersano, Surano, Tiggiano, TuglieZollino.

Continua a Leggere

Attualità

Bagnolo, la sede della posta in ristrutturazione e i clienti in… camper

E con loro anche gli utenti, soprattutto pensionate e pensionati, che quotidianamente si ritrovano costretti a inviare raccomandate e lettere, ritirare pacchi, incassare la pensione e anche solo a fare la fila all’esterno del mezzo, esposti alle intemperie…

Pubblicato

il

Con l’ufficio in ristrutturazione, tutti in camper. Non è una vacanza-premio però, è in realtà la difficile condizione in cui si ritrovano a vivere lavoratrici e lavoratori dell’ufficio postale di Bagnolo del Salento.

E con loro anche gli utenti, soprattutto pensionate e pensionati, che quotidianamente si ritrovano costretti a inviare raccomandate e lettere, ritirare pacchi, incassare la pensione e anche solo a fare la fila all’esterno del mezzo, esposti alle intemperie.

La segretaria generale della Slc Cgil Lecce, Monia Rosato, e la segretaria generale dello Spi Cgil Lecce, Fernanda Cosi, hanno per questo motivo scritto al direttore di filiale di Lecce, segnalando i disagi per la cittadinanza ed il personale.

Lavoratori, pensionati e cittadini di Bagnolo del Salento esprimono disagio per il perdurare di una situazione che sarebbe dovuta durare al massimo un paio di mesi”, scrivono le sindacaliste.

I lavori di ammodernamento e digitalizzazione dell’ufficio postale di Bagnolo del Salento – inserito nel progetto “Polis-casa dei servizi digital” – sono partiti il 6 settembre scorso. Immediatamente è stata attivata la sede temporanea, grazie ad una postazione mobile collocata in via Mancini, vicino al Comune (non molto distante dall’ufficio).

Pur non entrando nel merito delle problematiche organizzative che hanno determinato la sospensione dei lavori di ristrutturazione per circa un mese, Slc e Spi chiedono al direttore provinciale di vigilare e informare sindacati e cittadinanza sui tempi di consegna.

Monia Rosato, segretaria generale Slc-Cgil Lecce – Fernanda Cosi, segretaria generale Spi-Cgil Lecce

Continua a Leggere

Andrano

A giugno si vota per Europa, Comuni e (forse) Provincia

Appuntamento fissato tra il 6 ed il 9 giugno 2024. Nel Salento oltre a Lecce chiamati al voto anche gli elettori di 28 comuni della provincia. Ecco quali

Pubblicato

il

Elezioni europee tra il 6 e il 9 giugno 2024 in tutti i 27 Paesi dell’Unione Europea.

In realtà sarà un vero e proprio concentrato di elezioni nelle stesse date con anche elezioni regionali (Abruzzo, Basilicata, Piemonte, Sardegna Umbria e elezioni comunali.

Nel Salento oltre a Lecce rinnoveranno sindaco e consiglio comunale bel 27 comuni: Andrano, Bagnolo del Salento, Botrugno, Campi Salentina, Carpignano Salentino, Castrì di Lecce, Copertino, Corsano, Cursi, Giuggianello, Lequile, Martignano, Miggiano, Minervino di Lecce, Morciano di Leuca, Muro Leccese, Novoli, Palmariggi, Parabita, Seclì, Soleto, Sternatia, Supersano, Surano, TiggianoTuglieZollino.

E se dovesse passare la riforma delle Autonomie potrebbero esserci anche le elezioni per il rinnovo delle Province, qualora diventassero di nuovo ente elettivo di primo livello.

La data delle elezioni europee è stata fissata dalla riunione dei rappresentanti permanenti dei Paesi membri (Coreper) e che dovrà solo essere finalizzata dal Consiglio Ue. La scelta ha conseguenza anche per le regionali del Piemonte. La norma nazionale infatti prevede che le elezioni si debbano tenere in contemporanea a quelle dell’europarlamento. Con le regionali anche le elezioni comunali.

La concomitanza tra elezioni regionali ed europee è già avvenuta il 25 maggio del 2014 e il 26 maggio del 2019.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus