Connect with us

Cronaca

Ruffano, spaccata al supermercato

Sfondato l’ingresso di “Eurospin” nella notte, malviventi in fuga

Pubblicato

il

Supermercati del basso Salento nel mirino in questa fine primavera: nella notte, a Ruffano, ancora un colpo, stavolta ai danni di Eurospin.


Ignoti hanno sfondato la porta d’ingresso del supermercato usando come ariete, presumibilmente, una automobile o un furgone, manovrato nell’area di parcheggio dell’Eurospin stesso. Poi la fuga, prima dell’arrivo delle forze dell’ordine e, alle prime ore del mattino, dei dipendenti del supermercato che, giunti sul posto di lavoro, si sono ritrovi dinanzi lo scenario in foto (fotogallery a fine articolo).


Riportato il tutto alla normalità in poche ore, il punto vendita è tornato operativo nel pomeriggio.


Colpi in sequenza


Si tratta dell’ennesimo colpo in un paio di settimane nel raggio di pochi chilometri.

Appena due giorni fa, due ladri a volto coperto avevano provato ad intrufolarsi nel supermercato di viale Stazione a Tricase (leggi qui). E pochi giorni prima, alle prime ore di venerdì scorso, a Corsano un altro colpo (leggi qui) aveva rischiato di finire nel sangue: un furto da poche centinaia di euro, da DiMeglio, è sfociato in uno speronamento ad opera della vigilanza privata che, incrociata l’auto dei fuggiaschi, ha provato invano a fermarla esplodendo anche dei colpi di pistola.


Sempre a Tricase, il 27 maggio scorso, era stato derubato invece il punto vendita DiMeglio di via Olimpica (leggi qui)


Si tratta di una escalation in un raggio spazio-temporale ristretto che inizia a preoccupare e che si somma anche alla rapina messa a segno, anch’essa a Tricase, lo scorso 1 giugno al SandyBar, nel cuore di uno dei quartieri più popolati del paese.



Cronaca

Terremoto in Calabria: trema la costa ionica

Pubblicato

il

Una forte scossa di terremoto è stata avvertita in Calabria attorno poco dopo le 10 di questa mattina.

I dati sino al momento in fase di elaborazione. In particolare, si sono sentiti intensamente gli effetti nella zona di Cosenza e Catanzaro. Le prime stime lo collocano tra magnitudo 4.1 e 4.6.

In Salento il terremoto è stato percepito, seppur lievemente, nei centri del litorale ionico che distano circa 150km dall’epicentro.

Continua a Leggere

Cronaca

Obbligo Green Pass: le novità riassunte in un grafico

Pubblicato

il

Riassumiamo rapidamente cosa cambia da oggi nell’utilizzo del Green Pass che diventa obbligatorio per accedere a determinati servizi per i quali sino a ieri non lo era.

Da Protezione Civile Taviano
Continua a Leggere

Attualità

“Drive-Tamponi” anche a Maglie

Operativo in via Otranto il nuovo Drive Through voluto Prefettura, all’ASL, Croce Rossa, Protezione Civile e Forze dell’ordine dopo Lecce, Taurisano e Copertino per evitare di avere persone guarite e bloccate in casa per la necessità di fare i tamponi. Intanto il sindaco Toma ribadisce: «Non è a Maglie la Casa di Riposo teatro dei recenti fatti di violenza!»

Pubblicato

il

Attivo a Maglie, in via Otranto, un Drive tamponi per migliorare il sistema dei controlli e tracciamenti.

Insieme alla Prefettura, all’ASL, Croce Rossa, Protezione Civile e Forze dell’ordine è stata individuata la sede di Maglie, dopo Lecce, Taurisano e Copertino per evitare di avere persone guarite e bloccate in casa per la necessità di fare i tamponi.

Si accede solo su prenotazione.

Intanto il sindaco Ernesto Toma coglie l’occasione per ribadire che la casa di riposo teatro di episodi di violenza di cui si è parlato negli ultimi giorni non insiste sul territorio magliese.

In una nota a firma dell’amministrazione comunale di Maglie e dell’Istituto per i Servizi alla Persona per l’Europa, L’ISpe di Lecce, prendono le distanze dai fatti come riportati da alcune testate giornalistiche, relativi a maltrattamenti perpetrati ai danni di anziani, ospiti di una struttura assistenziale.

«A seguito di informazioni assunte presso gli Uffici competenti risulta che la struttura non ha sede a Maglie e, in effetti, negli articoli si fa riferimento ad un Istituto con sede nel basso Salento e non a Maglie, come hanno erroneamente riferito alcune testate nel riportare la notizia», dichiara il sindaco Toma.

«Anche per quanto riguarda le strutture facenti capo all’Istituto per i servizi alla persona, a seguito di un monitoraggio condotto sulle stesse, smentisco convintamente la possibilità che si siano verificati i fatti riferiti dalla cronaca», riferisce l’ex sindaco di Otranto Luciano Cariddi, presidente del CDA di ISPE.

Il sindaco Toma ed il presidente Cariddi esprimono «sdegno e rammarico per le circostanze verificatesi e raccomandano a tutti oculatezza e buonsenso, al fine di evitare inutili allarmismi nella Comunità».

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus